Novità 2014

Yamaha XV950 e XV950R: nasce la famiglia Sport Classic

- Arrivano due nuove proposte della Casa di Iwata, prime esponenti di una nuova famiglia Sport Classic che comprenderà anche speciali versioni della XJR 1300 e della VMAX
Yamaha XV950 e XV950R: nasce la famiglia Sport Classic

La strada per tornare ad innamorarsi della moto, secondo Yamaha, passa per una riscoperta di emozioni più viscerali, legate più alla sostanza e meno all’immagine. E’ una conclusione nostra e del tutto personale, ma che scaturisce dalle ultime novità presentate dal marchio dei tre diapason, a partire dalla tricilindrica che vedremo a fine estate sulle nostre strade e… a seguire con queste due XV950 ed XV950R che danno vita ad una nuova famiglia – definita ad Iwata Sport Classic – che si allarga immediatamente a comprendere anche due vere e proprie icone Yamaha come la naked retrò XJR1300 e la madre di tutte le musclebikes, la VMAX.

Ma di queste vi parleremo dopo: concentriamoci sulle novità. Le due XVS (che negli USA c’erano già, commercializzate con quel marchio Star con cui Yamaha vende in America i modelli di impostazione custom) prendono la base tecnica della cruiser Midnight Star e la declinano in una sempre più popolare versione bobber per tornare all’essenziale. Un’interpretazione minimalista e se volete un po’ meno custom nel senso europeo del termine che trova sempre più consensi anche in virtù del fatto – banale finché vi pare – che meno roba c’è, meno si paga la moto. E di questi tempi la cosa fa la sua differenza.

Yamaha XV950R
Yamaha XV950R
La trasmissione finale a cinghia
La trasmissione finale a cinghia


Il filtro dell’aria è stato sacrificato nel volume del 15% per meglio adattarsi alla linea essenziale della XVS senza però penalizzare l’erogazione che anzi, dichiara Yamaha, è addirittura migliorata sotto il profilo della coppia.
Tutto nuovo – e ci permettiamo di dire anche bello – anche lo scarico, più corto e minaccioso rispetto alla Midnight Star, con una voce che ad Iwata preannunciano più consona alla personalità più dinamica della XVS. Naturalmente rivista la mappatura della centralina per adeguarsi alla nuova aspirazione e per rendere la XVS più fluida e parca nei consumi.

 

Ciclistica sportiveggiante

Non vogliamo esagerare nel definire sportive le due XVS (almeno prima di averle provate, cosa che avverrà a breve) ma ad una prima indagine la ciclistica appare di quelle sane e capaci di assecondare anche la bella guida sul misto, come emerge da un interasse contenuto – per i canoni custom – in soli 1570mm. Il telaio è un doppia culla in acciaio in pezzo unico (il telaietto reggisella non è scomponibile, per intenderci) che integra il propulsore con attacchi rigidi e non silent-block, per lasciar filtrare un po’ di vibrazioni al pilota ed aumentare la personalità del mezzo.

Yamaha XV950
Yamaha XV950

Il quadro sospensioni pare di buon livello: ad una forcella con steli da 41mm fa da contraltare un doppio ammortizzatore posteriore con molle progressive. La XVS950R va oltre, offrendo due ammortizzatori a serbatoio piggyback regolabili in compressione e gustosamente anodizzati in oro. I cerchi in lega a 12 razze calzano pneumatici da 100/90-19” all’anteriore e 150/80-16” al posteriore frenati da una coppia di dischi a margherita dal diametro di 298mm.

Ci permettiamo un commento: all’anteriore ci sarebbe stata davvero bene, al di là delle necessità prestazionali, una pinza monoblocco anodizzata come sulle sportive Yamaha. Ci consoliamo pensando che l’ABS, optional sulla XVS950, è di serie sulla 950R.



Personalizzazione illimitata

L’attenzione alla personalizzazione da parte di Yamaha non è cosa di oggi – la già citata VMAX è una delle moto più elaborate di sempre – ma è interessante e condivisibile il messaggio che ad Iwata vogliono far passare nel presentarci la XVS: noi ci mettiamo l’essenziale, una base di roba buona, voi potrete cucirvela addosso grazie ad un listino accessori semplicemente sconfinato. La scheda tecnica parla di un serbatoio a goccia da 12 litri, un tachimetro circolare LCD e una sella di soli 690mm con strapuntino per il passeggero asportabile per i solitari.

Da qui si parte per il catalogo Yamaha Genuine, che comprende scarico Akrapovic, sella a stiletto, raccordi freni in treccia metallica e coperchio per filtro dell’aria, ma anche elementi prettamente custom come sella ammortizzata, copri steli e ruote a raggi. 
Le colorazioni saranno differenziate per XV950 e XV950R. La prima sarà disponibile in Competition White e Midnight Black. Più grintose le livree che verranno rese disponibili sulla R, che arriverà in Mat Grey o Camo Green, entrambe con grafiche sul serbatoio.


Yamaha XJR1300
Yamaha XJR1300
Yamaha VMAX m.y. 2014
Yamaha VMAX m.y. 2014

Per festeggiare i 35 anni di questo modello molto apprezzato negli USA e in patria, Yamaha ha dato vita ad una seconda puntata dell'esperimento "Yard Built", in collaborazione con i danesi Wrenchmonkees, iniziato lo scorso anno con la XJR 1300. Yamaha presenterà infatti alla prossima edizione di EICMA (dal 5 novembre) una SR 400 in edizione speciale Yard Built.

L'opera del team Wrenchmonkees verrà poi replicata in maniera seriale da KEDO, società tedesca specializzata nell'aftermarket che da oltre 20 anni si dedica con profitto alla realizzazione di parti speciali per moto Yamaha. L'azienda, che ha base ad Amburgo, realizzerà infatti un kit composto di parti speciali già esistenti e di pezzi inediti studiati insieme a Wrenchmonkees per permettere a tutti i possessori di SR400 di realizzare la propria "Yard Built".

  • Motoguxxi, Sondrio (SO)

    quoto Francesco Rossi

    Quoto Francesco Rossi. Al 100%
  • Helixpomatia, Aosta (AO)

    wow

    Mi piace un sacco. Non vedo l'ora di leggere la prova. Se costa 7.000 euri e consuma poco ci penso.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Yamaha XJR 1300 (2006 - 14)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Yamaha
  • Modello XJR 1300
  • Allestimento XJR 1300 (2006 - 14)
  • Categoria Turismo
  • Inizio produzione 2006
  • Fine produzione 2014
  • Prezzo da 8.990 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.175 mm
  • Larghezza 765 mm
  • Altezza 1.115 mm
  • Altezza minima da terra 125 mm
  • Altezza sella da terra MIN 795 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.500 mm
  • Peso a secco 222 Kg
  • Peso in ordine di marcia 245 Kg
  • Cilindrata 1.251 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento ad aria
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 79 mm
  • Corsa 63,8 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 98 cv - 72 kw - 8.000 rpm
  • Coppia 11 kgm - 108 nm - 6.000 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 5
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 21 lt
  • Capacità riserva carburante 4,2 lt
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio Doppia culla in acciaio
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica
  • Escursione anteriore 130 mm
  • Sospensione posteriore Dual shock
  • Escursione posteriore 125 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 298 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 267 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore 120/70 ZR17M/C (58W)
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore 180/55 ZR17M/C (73W)
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Yamaha

Scheda tecnica

Yamaha VMAX (2008 - 17)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Yamaha
  • Modello VMAX
  • Allestimento VMAX (2008 - 17)
  • Categoria Custom
  • Inizio produzione 2008
  • Fine produzione 2017
  • Prezzo da 18.990 - franco concessionario
  • Garanzia 3 anni
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.395 mm
  • Larghezza 820 mm
  • Altezza 1.190 mm
  • Altezza minima da terra 140 mm
  • Altezza sella da terra MIN 775 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.700 mm
  • Peso a secco 310 Kg
  • Peso in ordine di marcia 310 Kg
  • Cilindrata 1.679 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri a V
  • Disposizione cilindri longitudinale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V 65
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 90 mm
  • Corsa 66 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 200 cv - 147 kw - 9.000 rpm
  • Coppia 17 kgm - 167 nm - 6.500 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 5
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 15 lt
  • Capacità riserva carburante 5,9 lt
  • Trasmissione finale albero
  • Telaio Alluminio, A diamante
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica,52 mm
  • Escursione anteriore 120 mm
  • Sospensione posteriore Forcellone oscillante, (leveraggi progressivi)
  • Escursione posteriore 110 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 320 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 298 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 18 pollici
  • Pneumatico anteriore 120/70 R18M/C (59V)
  • Misura cerchio posteriore 18 pollici
  • Pneumatico posteriore 200/50 R18M/C (76V)
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Yamaha

Usato: Yamaha XJR 1300 (2006 - 14)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Yamaha VMAX (2008 - 17)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta