Yamaha Faster Sons: presto una modern-classic su base MT-07

- La Casa di Iwata a Biarritz, durante Wheels and waves, ha lanciato il logo Faster Sons. A questa famiglia appartengono le moto sport heritage che vedremo molto, molto presto

Che qualcosa di importante stia nascendo dalle parti di Iwata lo testimonia lo stesso Shinya Kimura. Il famoso customizer giapponese ha fondato Zero Engineering a Okazaki nel 1992 e da diverso tempo lavora in California. Il suo stile è ormai celebre, ma mai Kimura aveva legato il suo nome a una Casa motociclistica.
L’ha fatto per la prima volta nel 2015, proprio con Yamaha. Kimura ha presentato a Biarritz, durante Wheels and waves, la sua concept Faster Son. È una realizzazione curatissima e fedele in tutto e per tutto alla filosofia minimalista dello stile Zero (la vedete nella gallery e nel video a corredo dell’articolo).
Però – è questa la grande novità – unisce la linea minimal-vintage amata da Kimura alla tecnologia odierna delle Yamaha. In questo caso della amatissima (e vendutissima) Yamaha MT-07.

La scelta è caduta sulla MT-07 per una ragione ben precisa. Sulla base di questa bella moto nascerà infatti il primo modello della famiglia Faster Sons.
Saranno moto dallo stile classico e sportivo al contempo: Yamaha le definisce sport-heritage, anima vintage con un cuore moderno e un comportamento dinamico degno dei nostri tempi.
La nuova moto avrà quindi l’equilibrio della MT-07, che ha convinto tutti, ma con un stile classico e retrò. Il prezzo dovrebbe essere molto competitivo. Non ci sarà da aspettare molto, il debutto è previsto nel corso dell’estate 2015.
Le Yamaha Faster Sons rappresenteranno l’offerta della Casa giapponese nella nicchia delle moto classiche. Nicchia che tanto nicchia non è più. È oggi un segmento di mercato fondamentale per le aziende (pensate ad esempio al successo della Ducati Scrambler o della Moto Guzzi V7, per restare in Italia) e Yamaha intende diventarne presto un player di rilievo.
A modo suo: con prodotti che fanno tendenza, moderni e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Tracer ed MT-07 sono un biglietto da visita molto convincente.

Kimura in sella a Faster Son e alla sua sinistra Andrea Perfetti (Moto.it) con la XJR 1300
Kimura in sella a Faster Son e alla sua sinistra Andrea Perfetti (Moto.it) con la XJR 1300

A W&W 2015 erano presenti i vertici Yamaha. Ne abbiamo approfittato per parlare del presente e del futuro della Casa con Massimiliano Mucchietto (Country Manager di Yamaha Italia), Roberto Basile (Responsabile Marketing di Yamaha Italia) e Paolo Pavesio (Direttore Marketing e Comunicazione di Yamaha Europa). Troverete presto online le loro interviste. Intanto godiamoci la moto di Kimura.

Foto di Andrea Pugiotto

 

  • Feib, Vignole Borbera (AL)

    Mi incuriosisce molto questo progetto. Speriamo riesca un bel modern-classic.
  • mirmex9

    non vedo l'ora di vedere cosa tirerà fuori la yamaha
Inserisci il tuo commento