Tre condanne per i responsabili del cantiere; la buca non era protetta

Tre condanne per i responsabili del cantiere; la buca non era protetta
Alberto Raverdino
Sette anni fa l’incidente che tolse la vita a Dennis Rampazzo di soli 17 anni. Il cantiere responsabile di non aver adeguatamente messo in sicurezza l’area
1 marzo 2024

Arriva la parola fine al tragico evento che nel giugno del 2017 determinò la morte di Dennis Rampazzo di Cervarese Santa Croce. All'età di soli 17 anni, Dennis perde la vita in un incidente stradale causato da una buca in un cantiere stradale. Dopo un lungo processo, tre persone sono ora condannate in primo grado per cooperazione in omicidio stradale, con l'attenuante del concorso di colpa da parte della vittima. Gli imputati, amministratori delegati e direttori tecnici del cantiere, insieme al professionista incaricato della progettazione strutturale, sono stati condannati a un anno di pena sospesa. La famiglia di Dennis Rampazzo riceverà un risarcimento in sede civile ma certamente questo non riporterà in vita il giovane ragazzo.

Una tragica storia che ora, seppur lentamente, è arrivata al compimento di una sentenza di giustizia. Sebbene sappiamo che tutto ciò non potrà portare particolare conforto alla famiglia e agli amici di Dennis, almeno è stata messa la parola fine ad un processo davvero lungo e di non facile compimento.

Foto: il Mattino di Padova

Argomenti

Caricamento commenti...

Hot now