Video

Sul tornante con la BMW GS rischia il frontale con un ciclista [VIDEO VIRALE]

- La bassa velocità di entrambi ha fatto sì che non accadesse il peggio. Ma l’errore, questa volta, è del motociclista

 

Moto ingombrante, velocità ridottissima, curva molto stretta. Tre ingredienti che rendono necessaria la scelta della traiettoria migliore e, soprattutto, un approccio al tornante ben calcolato

Esattamente quello che non ha fatto il motociclista protagonista di questo video che, in sella alla sua BMW GS con tanto di valigie, s’è apprestato ad affrontare un tornante senza preoccuparsi più di tanto dell’uscita di curva, probabilmente fidandosi della bassissima velocità e dello scarso traffico. Solo che al momento di rimettere dritta la maxi enduro si è trovato praticamente davanti un ciclista, che stava procedendo in direzione opposta, per fortuna anche lui a bassa velocità e tenendosi ben a destra della sua parte di carreggiata. E’ bastata una pinzatina da parte di entrambi, quindi, per evitare il peggio, ma non va sempre così bene, visto che gli incidenti sui tornanti sono ormai quasi un must soprattutto nei periodi di maggior traffico.

  • roby990smt, Giulianova (TE)

    Quando chi la compra non la sa guidare….
  • giorgio8201, Lugo (RA)

    Alcuni anni fa mi capito insieme ad un gruppo di amici, in discesa dal passo Gavia in direzione Ponte di Legno, di raggiungere un uomo sulla sessantina con GS completo di "freezer a pozzetto laterali", che ad ogni tornante faceva molto ma molto peggio di questo del video;
    lo superammo con cautela e successivamente lo incontrammo al passo del Tonale, ricordo che si avvicino ad un mio amico, anche lui con GS e gli disse:

    "cavolo come guidi bene, io sono passato dallo scooter al GS senza mai avere guidato una moto prima, in pratica sono passato direttamente dalle elementari all'università"

    Ecco, se tra le elementari e l'università ci sono anche le scuole medie e le scuole superiori c'è un motivo, agghiacciante che persone adulte non lo capiscano.
Inserisci il tuo commento