Focus

Special Enfield Totti USA

- Roberto Totti presenta il prototipo che correrà sul lago salato Bonneville alla conquista del record mondiale nella classe 500 con distribuzione ad aste e bilancieri.


Special Enfield  Totti USA
Il bolognese Roberto Totti  è l'unico preparatore italiano ad aver corso sul lago salato Bonneville. Era  l'edizione 2005 e Roberto andò a caccia di record in sella alla Kent/02. Nel 2010 ci riprova e, insieme al team Baou Tribe,  con questa impresa cercherà di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza.

Perché gareggiare a Bonneville?
Ci sono emozioni che si possono vivere solo in certi posti, unici, che ti cambiano per sempre la vita e i sogni.
Il Bonneville è uno di questi posti. Lì uomini di grande passione presentano le più talentuose soluzioni meccaniche con l'intento di essere i più veloci e di firmare con il proprio nome il libro dei primati.
Gli amici della "S.C.T.A." da oltre sessant'anni organizzano nel mese di agosto la Speed Week che riunisce questi pazzi provenienti da tutto il mondo sul sale della speed land.
Qui lavorano senza sosta per cinque giorni cercando la miglior messa a punto dei propri bolidi immersi in una natura surreale.
Per la settimana della velocità tutti gli occhi sono puntati sui cronometri che durante i lanci girano veloci come i pistoni dei motori.
Per Totti realizzare nuove creature capaci di affrontare gli immensi spazi del Bonneville è diventata una missione. E per realizzare il sogno di Roberto nasce il prototipo dei record su base Enfield.

La moto

Si dovrà aspettare un anno per vedere la moto  definitiva che correrà per il record alla Speed Week. La versione Record,  a parte il motore, sarà molto differente esteticamente per rientrare nei severissimi standard imposti dal regolamento dello S.C.T.A.
La Special Enfield by Totti correrà nella classe 500, dedicata ai motori 4t con la distribuzione ad aste e bilancieri.
Questa categoria prevede l'uso di un motore con l'albero a camme nel carter. Sono pochi i motori rimasti in produzione con questa tipologia di distribuzione. Gli americani usano il motore Buell a cui  asportano il cilindro posteriore. Totti impiegherà invece un motore Royal Enfield Lean Burn, una evoluzione del classico Bullet  in produzione dal 1956.
Le caratteristiche meccaniche di questo motore oggi sono ampiamente superate, ma consentono ancora la preparazione che dovrebbe portare al raggiungimento dei 50 cavalli, sufficienti  a sviluppare una velocità superiore a 220 km/h sul lago salato di Bonneville.
Il monocilindrico avrà l'albero motore in un solo pezzi, biella Carrillo, pistone forgiato ad alta compressione, valvole in titanio (47 aspirazione, 44 scarico), accensione Boyer elettronica, pompe dell'olio maggiorate, carburatore Mikuni da 40 mm. Il telaio della moto sarà di serie. Tutte le saldature dovranno essere certificate, mentre un corposo regolamento deciderà tutto il resto (persino il raggio di curvatura della tabella porta numeri è indicato e controllato).
Il lavoro è solo iniziato. Ora seguirà la lunga sperimentazione che porterà la Enfield Tottimotori a iscrivere il proprio nome nel  libro dei record USA.

Andrea Perfetti

  • wow01, Veggiano (PD)

    PASSIONE SFRENATA

    Roberto Totti è un grande personaggio animato da passione sfrenata per le moto ed i motori , bella e semplice nello stesso tempo aspettando il risultato finale......
    Tanti auguri per la nuova impresa .
    Gianni Scanavacca
Inserisci il tuo commento