Focus

Sesti rieletto presidente FMI

- Paolo Sesti è stato rieletto per la quarta volta consecutiva Presidente della Federazione Motociclistica Italiana


Il tributo a Paolo Sesti
Paolo Sesti
è stato rieletto Presidente della Federazione Motociclistica Italiana: ha ricevuto 10.753 voti su 12.669, ottenendo il mandato per la quarta volta consecutiva.
Questo il risultato principale scaturito dall'Assemblea Elettiva tenutasi a Roma, che ha visto presenti delegati di 269 Moto Club, portatori di deleghe per altre 1.004 Moto Club.
La votazione è stata preceduta dalla lettura della Relazione sul Quadriennio 2005-2008 svolta dal Presidente Sesti e approvata per acclamazione dall'Assemblea.

I traguardi raggiunti dalla Federazione Motociclistica Italiana
Sesti ha ricordato i numerosi traguardi raggiunti nel corso del mandato appena concluso, anticipando alcuni dei temi che intende perseguire: immutato sostegno allo sviluppo dell'attività sportiva giovanile, attenzione a tutti i settori connessi con l'ampio mondo dell'utenza motociclistica, la volontà di rinnovare la mentalità da parte di tutta la Struttura Federale chiamata a essere ancora più presente ed efficace sull'intero territorio.

Largo ai giovani
Il supporto all'attività di base costituisce un pilastro fondamentale dell'attività della FMI, che proseguirà su questa strada nonostante il pesante taglio al budget economico del prossimo anno previsto dal Legge Finanziaria 2009. Che priverà la Federazione di circa un milione di Euro.
Un taglio che verrà parzialmente compensato dall'autofinanziamento della Federmoto.

La FMI e il CONI
E, parlando di CONI, non si può tralasciare la presenza alla rielezione di Sesti del  Presidente del Coni, Gianni Petrucci, al quale Sesti ha rivolto un sentito ringraziamento per averlo coinvolto nella Giunta Federale del Coni nel quadriennio appena concluso, che ha visto la necessità di affrontare problemi sportivi ed economici anche molto complessi, risolti grazie all'unità di intenti della Giunta.
Sesti ha affermato pubblicamente il pieno appoggio a Petrucci in vista delle prossime elezioni chiamate a rinnovare i vertici del massimo ente sportivo italiano.
Petrucci, dal canto suo, ha rinnovato i complimenti alla Federazione Motociclistica, alla sua straordinaria capacità di autofinanziamento, agli eccellenti risultati sportivi ottenuti in tutto il Mondo dai piloti italiani.

Insieme a Paolo Sesti sono stati eletti Consiglieri Federali: Ivan Bidorini, Antonio Bitetti, Lorenzo Bonvecchi, Pietro Colombo, Giovanni Copioli, Franco Cori, Franco Gualdi, Raffaele Lanza, Fabio Larceri, Andrea Mascarin, Giulio Mascarin, Massimo Mita, Domenico Sotera, Mario Alberto Traverso, Ivano Zatta e Mauro Zecchi.  

  • ottaviomf, paganica (AQ)

    never ending story !!!!

    E' incredibile, o almeno a me sembra cosi, in quasi quarant'anni la FMI ha avuto solo due Presidenti. Quattro mandati non sono francamente troppi per chiunque?

    Cordiali saluti e grazie
  • solo_vecchi_cancelli, Ravenna (RA)

    meglio il vecchio del nuovo?

    fortuna che sopra c'e' scritto "largo ai giovani"sinceramente non credo che la fmi riuscira'far cambiare le cose dato fino ad ora non ne e' stata capace....tanto di cappello per altre attivita' agonistiche ma Sinceramente mi auguro che cambino le cose nel campo delle moto d'epoca,sopratutto i criteri valutativi delle moto....una volta passava di tutto,oggi se manca un adesivo invece non si passa piu'....e intanto noi abbiamo gia pagato.....mai dirlo prima che non va bene?
Inserisci il tuo commento