Royal Enfield ha comprato Harris Performance e punta alla leadership

Royal Enfield ha comprato Harris Performance e punta alla leadership
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Prosegue il programma di sviluppo del polo R&D dell'indiana Royal Enfield in Gran Bretagna. Dopo aver assunto ex manager Triumph, è ora la volta dell'acquisizione dell'azienda specialista in telai sportivi
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
13 maggio 2015

L'amministratore delegato dei Royal Enfield, Siddhartha Lal, ha annunciato poco tempo fa che la marca indiana vuole diventare protagonista di primo piano nel settore delle medie cilindrate.
L'ultimo pezzo pregiato acquistato lunedì scorso è l'azienda fondata oltre 40 anni fa dai fratelli Steve e Lester Harris, e da Stephen Bayford. La Harris Performance è una delle più note aziende specializzate in ciclistiche. Non un colosso naturalmente, ma una società che in fatto di telai motociclistici può certamente dire la sua dall'alto della sua lunga esperienza anche in campo agonistico: è stata la sola in Inghilterra a essere incaricata di progettare e realizzare ciclistiche da gran premio da case come Yamaha e Suzuki.

 

A rafforzare la Royal Enfield ci sono da qualche tempo il responsabile dello Stile Pierre Terblanche, ex Ducati, e l'ex manager Triumph Simon Warburton

La Harris Performance ha già collaborato con la Casa indiana progettando il telaio della nuova Continental GT e il suo personale passerà in toto sotto la nuova proprietà. «Saranno tutti parte integrante del nuovo UK Tech Centre», ha detto Siddhartha Lal che ha aggiunto: «Royal Enfield sta sviluppando nuove piattaforme di motore e veicoli, per cui il contributo di Harris e dei suoi collaboratori migliorerà la nostra capacità di progettazione. Un passo ulteriore verso la leadership fra le medie cilindrate». Le piattaforme di cui si parla sono una che ruota attorno a un motore monocilindrico di 401 cc, e una seconda che prevede un bicilindrico parallelo di circa 750 cc. Come abbiamo già scritto, oltre a un nuovo impianto in India, Royal Enfield (società controllata da Eicher Motors) sta realizzando un centro ricerca e sviluppo nel Leicestershire dove saranno anche costruite le moto per il mercato europeo.

A rafforzare la squadra ci sono da qualche tempo il responsabile dello Stile Pierre Terblanche, ex Ducati, l'ex manager Triumph Simon Warburton che si sta occupando di strategia e pianificazione prodotto, e gli inglesi Mark Wells e Ian Wride, i fondatori di Xenophya Design che per Triumph hanno disegnato le Tiger Sport, Explorer e la Daytona 675. Per Royal Enfield hanno curato lo stile delle nuove Bullet e Continental GT.
Nella foto in alto, Steve Harris e Siddhartha Lal

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...

Hot now