attualità

Renzi in visita allo stabilimento Piaggio in Vietnam

- Matteo Renzi, accompagnato dall'Ambasciatore d'Italia in Vietnam è stato accolto da Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio, e Matteo Colaninno, Vice Presidente
Renzi in visita allo stabilimento Piaggio in Vietnam

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, accompagnato dall'Ambasciatore d'Italia in Vietnam Lorenzo Angeloni, è stato accolto da Roberto Colaninno, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piaggio, e Matteo Colaninno, Vice Presidente del Gruppo.

«Sono orgoglioso di ricevere la visita del Presidente del Consiglio italiano nel nostro polo produttivo vietnamita» ha affermato Roberto Colaninno. «Si tratta del più importante riconoscimento possibile per il lavoro di tutti i tecnici e i manager italiani che dal 2008 a oggi hanno realizzato il progetto Piaggio Vietnam, e per tutte le donne e gli uomini vietnamiti che lavorano con noi alla produzione e alla diffusione di un simbolo dell'Italia quale è la Vespa. Siamo partiti da prato verde, e in meno di cinque anni abbiamo già prodotto e venduto oltre quattrocentomila veicoli».

Colaninno: In meno di cinque anni abbiamo già prodotto e venduto oltre quattrocentomila veicoli


Sin dalle prime fasi successive all'acquisizione del controllo di Piaggio a fine 2003 da parte di Immsi, la strategia definita per il Gruppo Piaggio si è impostata sullo sviluppo internazionale. «In anticipo rispetto a  numerosi altri costruttori occidentali, il Gruppo Piaggio ha perseguito una strategia di espansione globale» ha  ricordato Colaninno. «Non abbiamo attuato una strategia di delocalizzazione; al contrario, parallelamente al rafforzamento della nostra posizione di leader del mercato europeo con la produzione realizzata in Italia, abbiamo deciso di andare a produrre nei mercati asiatici che, in misura crescente, assorbono in termini di volumi la quasi totalità della produzione mondiale di veicoli motorizzati a due ruote».

Con circa 850 dipendenti, Piaggio Vietnam è per dimensioni il terzo polo produttivo del Gruppo Piaggio nel mondo, dopo quelli di Pontedera, in provincia di Pisa, e Baramati (nello Stato del Maharashtra,  comprensorio produttivo della filiale indiana Piaggio Vehicles Private Ltd.).  


Dall'inizio delle operazioni a oggi (fine maggio 2014), i veicoli a due ruote prodotti da Piaggio Vietnam hanno superato le 410.000 unità – di cui 220.000 sono scooter Vespa – e vengono commercializzati su tutti i principali mercati del Sud-Est Asiatico e dell'Asia Pacific: Vietnam, Indonesia, Giappone, Thailandia, Singapore, Taiwan, Malaysia, Corea del Sud, Filippine, Cambogia, Hong Kong, Repubblica Popolare Cinese, Australia, Nuova Zelanda.

Nel 2013, su circa 560.000 veicoli venduti complessivamente nel mondo dal Gruppo Piaggio, nell'area Asia Pacific (che non include l'India) sono stati complessivamente commercializzati oltre 105.000 veicoli, per un fatturato di oltre 193 milioni di euro.

In Vietnam il Gruppo Piaggio ha dato vita lo scorso anno alla prima iniziativa di Vespa for Children, charity  2 internazionale che ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita di neonati e bambini.

A ricordo della visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, l’esemplare numero 400.000 della produzione di Piaggio Vietnam è stato donato oggi a “Care the People”, ONG operante in Vietnam, a Danang, fondata dal medico milanese Enzo Falcone.

  • motard86', Novi Ligure (AL)

    Ma che prevenuto

    So bene che il "mercato" "impone" certe cose.
    Ecco, i politici dovrebbero imporre diritti uguali per tutti facendo pressioni internazionali oppure evitare, ad esempio, di finanziare la FIAT a fondo perduto per anni e poi vedersela partire per l'america.
    Ma che credi che l'unica cosa a sto mondo sia produrre???
    Che dobbiamo produrre al'infinito? A costo della salute, della qualità della vita, del verde, della natura, ecc??
    Smettetela di pensare a sto PIL che si alza quando comprate medicine, tagliate boschi, cementificate un prato e scavate una galleria, è una presa per i fondelli ormai decennale, svegliatevi!
    E quello che non ce la si fa con i costi sono cavolate, se vogliono ce la fanno. Fidati.
  • lucamax62, Milano (MI)

    [email protected] il prevenuto è lei

    Scusi ma pensa davvero che nessuna produzione fatta in Vietnam da Piaggio arriverà in Italia ?
    Poi visto il suo ragionamento ci spieghi come mai Honda produce ancora ad Atessa .
Inserisci il tuo commento