Nico Cereghini: “Mir, Morbidelli e Moto.it campioni!”

Nico Cereghini: “Mir, Morbidelli e Moto.it campioni!”
Nico Cereghini
  • di Nico Cereghini
Una domenica speciale, nonostante le preoccupazioni che ci stanno intorno: Mir campione, Morbidelli super e poi il nostro MotoFestival. Tutto ci riempie di orgoglio. La moto è una gran cosa, la nostra passione è una gran cosa
  • Nico Cereghini
  • di Nico Cereghini
16 novembre 2020

Ciao a tutti! La terza vittoria di Franco Morbidelli (che eguaglia Quartararo), il titolo di Joan Mir, la penultima gara del mondiale 2020 e l’ultima giornata del nostro MotoFestival. Ieri tutto questo si è mescolato dentro di me in un clima speciale di entusiasmo, orgoglio e passione. Una grande gioia: Morbido è la rivelazione dell’anno, Mir è l’ottimo campione del mondo con la Suzuki dopo vent’anni. E il MotoFestival è stata la nostra e la vostra festa, la celebrazione di Moto.it.

Ieri ero a casa ma non sapevo da che parte andare. MotoFestival, Sky, MotoFestival, televisore, pc, tablet, smartphone, tutto acceso. Prima un live sulla sicurezza, con il collegamento diretto con il Campidoglio proprio come un tg; poi la gara della Moto3 di Arbolino, Ago e la sua incredibile Sala dei Trofei, il mitico Lawson raccontato da Cadalora, la Moto2, la Dakar, la gara della MotoGP, persino “come si trasforma una moto da cross in una supermotard da paura”. E infine il live del nostro DopoGP.

Tutto questo per le dirette. Senza considerare che era - e resta - a disposizione tutta la sezione “on demand”: una trentina di minifilm che raccontano le novità di prodotto con l’originale associazione con il mondo del cinema e quello della tv, e poi le cinquanta stanze dedicate alle ultimissime sul mondo dell’abbigliamento e degli accessori. Ci abbiamo messo sopra, tutti noi, una bella dose di impegno. E’ stato un gran successo. Forse siamo riusciti anche a tenere lontano da voi per qualche giorno, e per quanto possibile, i brutti pensieri di questo periodo.

Aggiungo ancora che se vi siete persi qualcosa, ma non credo, potrete continuare a gustarvi tutto ciò che abbiamo confezionato. Se avete tempo, sappiate che sono lì da riguardare oltre cinquanta ore di trasmissione tra diretta e “on demand”: un palinsesto che ha già raggiunto in soli cinque giorni numeri di visualizzazioni a sette cifre

Insomma, la prima edizione del MotoFestival è finita, ma in realtà non è finita affatto. Come non è finito il mondiale della MotoGP anche se il titolo è stato assegnato a Joan Mir. Anzi, vi dico di più, domenica prossima a Portimao sarà uno spettacolo ancora più intenso perché tutti i piloti saranno liberi di giocarsi l’ultima vittoria 2020; e quello che avete visto e che potete continuare a vedere sul sito è soltanto l'inizio di quella che possiamo già definire come una nuova era, per rendere la passione della moto ancora più ricca da vivere.

Ultime da News

Caricamento commenti...