Motor Bike Expo Verona: Custom in primo piano

Motor Bike Expo Verona: Custom in primo piano
Edoardo Licciardello
Tanti preparatori, H-D in forma ufficiale con Karen Davidson. E Terence Hill come ospite d'onore!
12 gennaio 2017

Il Motor Bike Expo è nato dal custom, e giustamente non ha mai rinnegato le proprie radici, coltivandole anzi, e facendole crescere portandole in primo piano e coniugandole invece con altre realtà - quelle delle naked e delle sportive. In tal modo sono stati anticipati diversi fenomeni diventati oggi di gran moda - che hanno trovato giustamente collocazione nella rassegna veronese, diventata così la maggior realtà del segmento nel panorama italiano.

Anche l'edizione 2017 si presenta forte di tante proposte per gli appassionati del genere, con tre padiglioni dedicati al mondo custom e molte presenze di grande rilievo fra i VIP del settore. Si parte da quel Paul Teutul Senior (Orange County Choppers) reso famoso dalla serie American Chopper, ma ci sarà anche Karen Davidson, pronipote del fondatore di H-D, che assieme a Ray Drea (capo divisione design della Casa di Milwaukee) riproporrà il "Willie G. Davidson design award". Un endorsement che si traduce anche nella presenza ufficiale di Harley-Davidson, che esporrà al Motor Bike Expo la sua gamma touring spinta dal nuovissimo propulsore Milwaukee Eight.

Ma gli appassionati di moto, e soprattutto di cinema italiani, avranno un altro importante motivo per essere presenti a Verona: ci sarà infatti Terence Hill, al secolo Mario Girotti, protagonista di tantissimi classici amatissimi dal pubblico, da solo e assieme all'indimenticato Bud Spencer prima, ed oggi altrettanto noto nella figura di Don Matteo. "Trinità" è un grande appassionato di custom, e porterà a Verona la sua special basata su una Harley-Davidson Softail Deluxe, oltre alla linea speciale di accessori in cuoio, legno e ferro realizzati in collaborazione con il marchio Wild Hog e denominata, appunto, “Tribute to Terence Hill”.

Immancabile naturalmente Mr. Martini, che a Verona gioca in casa. «Esporrò a Verona delle belle novità su base Triumph e Ducati: in particolare le Ducati, che riprenderanno lo stile della Special su base scrambler che è stata inserita nel videogame RIDE2. Sarà un kit per personalizzare la Scrambler Ducati che si ispira al mondo corse anni Sessanta, per cui carenata, uno spettacolo…».

Appuntamento importante anche per lo staff di Vallese Garage: «In fiera porteremo una inedita Bagger con forcella a steli rovesciati, cerchio da 32" e turbocompressore» anticipa Roberta Vallese, «un progetto molto importante, che ha portato il nostro impegno a livelli mai raggiunti». Si tratta di una tourer dall’interasse chilometrico, che prosegue l’esplorazione del segmento bagger da parte dell’officina di Latina, i cui titolari hanno creduto a questo filone sin da quando le turistiche non erano ancora degnate d’attenzione da parte dei customizer.

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now