Mondiale Hard Enduro. Xross Serbia, Manuel Lettenbichler (KTM) Torna e Vince

Piero Batini
  • di Piero Batini
Seconda tappa del Mondiale Hard Enduro. La gara in Serbia premia Manuel Lettenbichler al rientro dopo una lunga convalescenza. Sul podio anche la new entry Kabakchiev e il “senatore” Jarvis. Fenomeno "Green"
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
23 maggio 2022

Zlatibor, Serbia, 22 Maggio 2022. Un podio che è la fotografia della grandezza del Mondiale Hard Enduro. Vince Manuel Lettenbichler, KTM, al suo fianco, a destra al secondo posto per la prima volta, Teodor Kabakchiev, KTM, e a sinistra la leggenda, Graham Jarvis, Husqvarna.

Il Mondiale alla seconda stagione passa da Israele alla Serbia per un’altra new entry nel circuito promosso da FIM e WESS, e dopo la Minus 400 sulle rive del Mar Nero è la volta della Xross Hard Enduro Rally di Zlatibor, 200 chilometri a Sud-Ovest di Belgrado non lontano dai confini con il Montenegro e la Bosnia Herzegovina. È uno scenario completamente nuovo, e anche la Gara è impostata in modo molto personale. Un Original, insomma, in molti sensi. Come ha già dimostrato sin dalla prima stagione di saper fare, il Campionato del Mondo Hard Enduro si muove con grande decisione, coraggio e inventiva.

Xross è un Hard Enduro Rally. Si sviluppa su tre giorni pieni di gara, su percorsi e formula ispirati dall’Enduro, ma naturalmente con un accento marcato sulle difficoltà proposte e sull’impegno richiesto. Lo scenario è all’altezza delle aspettative e della caratura del torneo iridato. Come al solito lo spirito della Gara si addice all’esplorazione di angoli per lo meno difficili, ma sempre suggestivi, della natura più rude, “selvatica”. Da Martedì a Sabato, i primi due giorni di burocrazia e di piccoli eventi sulla marcia di avvicinamento, verifiche, qualifiche, prologo, lo spettacolare straight rhythm knockout, quindi tre giorni a martello, stessa impietosa formula: 100 chilometri di hard Enduro, suddivisi prove speciali e salti nel buio dell’impossibile. Spettacolo a fiumi. Sudore idem. Si chiama “Rally” perché, invece delle fettucce, c’è un po’ di “navigazione” al GPS.

Il giorno UNO è anche quello della sorpresa generale. Un marcantonio ventiquattrenne bulgaro di nome Teodor Kabakchiev, già visto seminare il panico da Junior nel Super Enduro e nelle “classiche” della galassia Hard Enduro, vince la Tappa e mette tutti in fila e in silenzio. Non che non ci fosse da aspettare un risultato al di fuori dello schema storico, ma la potenza del bulgaro è evidente, soprattutto il pomeriggio. È la prima volta di Kabakchiev e la prima di un Pilota bulgaro, quindi è Storia. Alla spalle del bulgaro un’altra piccola sorpresa, il secondo posto di Michael Walner, GasGas, fratellino del più noto Matthias Campione della Dakar. Al terzo ecco Manuel Lettembichler, KTM, che rientra in Campionato dopo la convalescenza resasi necessaria dopo l’operazione al menisco del ginocchio sinistro, a febbraio. Per la somma dei preliminari, prologo, e il conteggio delle penalità Tappa, tuttavia, in testa alla Gara c’è ancora Billy Bolt, il Campione del Mondo in carica, meno di un minuto di vantaggio.

Giorno DUE. È battaglia. Sei mesi fa Lettenbichler era stato costretto a fermarsi, ma aveva promesso che al rientro avrebbe ricominciato a divertirsi. Cioè a vincere. La seconda tappa del Xross Hard Enduro è sua, di talento e forza. La forma è tornata, classe e competitività intatte. “Mani” costruisce la vittoria di giornata aggiudicandosi la prima Speciale, la più lunga, due ore e mezza d’inferno. Altro ritorno alla vittoria, Graham Jarvis si aggiudica le restanti due e conclude al terzo posto alle spalle del dolorante Wade Young, il sudafricano che è rimasto “ferito” il primo giorno e che stringerà i denti fino al traguardo. Lettenbichler passa al comando dell’Xross.

Giorno TRE. È la finalissima. Ancora tre Speciali per un totale di quasi tre ore (per i primi) di entusiasmante… supplizio. I tre protagonisti della Gara si dividono equamente la posta in palio. Lettembichler vince la prima, più lunga speciale, Jarvis la seconda e Kabakchiev la terza. Ora di tirare le somme e scoprire che il vincitore assoluto è Manuel “Mani” Lettenbichler, KTM. Sul podio di Zlatibor salgono dunque anche Teodor Kabakchiev, KTM, e Graham Jarvis, Husqvarna. Ammirevole il quinto posto di Wade Young, Sherco, e “decente” i sesto di Michael Walkner, GasGas. Scorrendo la classifica, tuttavia, Cyprian, Gomez, Ohare, al decimo posto troviamo…

… ecco. Un discorso a parte. Mondiale Hard Enduro è anche Mondiale Junior, da quest’anno. Due dozzine abbondanti di partecipanti, un sempre più chiaro dominatore. Si tratta di Matthew Green, il sudafricano che corre con il Team di Marco Rigo e che si è fatto notare per la crescita esponenziale della sua pressione sulla comitiva dell’Hard Enduro. Green ha vinto la categoria ed è primo nella graduatoria Mondiale, tra l’altro con un fantastico quarto posto assoluto nell’ultima Speciale del Xross, ovvero ormai nella ristrettissima élite dei fuoriclasse della disciplina.

In testa al Mondiale Graham Jarvis affianca Billy Bolt a quota 30 punti, e ora… Pausa. Meno di un mese e il Campionato del Mondo Hard Enduro affronta il terzo appuntamento nel catino infernale e leggendario della miniera dell’ErzbergRodeo. Austria, dal 16 al 19 Giugno. Anche per gli Junior.

© Immagini Red Bull Content Pool – Future7Media - HEWC – KTM – Husqvarna – GASGAS

FIM Campionato del Mondo Hard Enduro, Round 2

Xross Hard Enduro Rally

1. Manuel Lettenbichler (KTM) 11:10:04; 2. Teodor Kabakchiev (KTM) 11:20:07; 3. Graham Jarvis (Husqvarna) 11:28:35; 4. Billy Bolt (Husqvarna) 11:37:27; 5. Wade Young (Sherco) 11:37:27; 6. Michael Walkner (GASGAS) 11:47:10; 7. David Cyprian (KTM)12:07:55; 8. Alfredo Gomez (GASGAS) 12:23:55; 9. Will Hoare (GASGAS) 12:27:10; 10. Matt Green (GASGAS) 12:45:20…

 

Classifica Di Campionato dopo 2 Gare

1. Billy Bolt (Husqvarna) 30pts; 2. Graham Jarvis (Husqvarna) 30pts; 3. Teodor Kabakchiev (KTM) 27pts; 4. Mario Roman (Sherco) 25pts; 5. Wade Young (Sherco) 22pts; 6. Alfredo Gomez (GASGAS) 21pts; 7. Manuel Lettenbichler (KTM) 20pts; 8. Michael Walkner (GASGAS) 18pts…

Il Calendario del Campionato del Mondo Hard Enduro 2022

Round 1: Minus 400 - Israel, Aprile 5-7
Round 2: Xross - Serbia, Maggio 18-21 (Also FIM Junior World Cup)
Round 3: Red Bull ErzbergRodeo - Austria, Giugno 16-19 (Also FIM Junior World Cup)
Round 4: Red Bull Abestone - Italia, Luglio 9-10 (Also FIM Junior World Cup)
Round 5: Red Bull Romaniacs - Romania, Luglio 26-30
Round 6: Red Bull TKO - USA, Agosto 13-14
Round 7: Red Bull Outliers - Canada, Agosto 27-28
Round 8: Hixpania Hard Enduro - Spagna, Ottobre 7-9 (Also FIM Junior World Cup)

Argomenti

Hot now

Caricamento commenti...