Marco Aurelio Fontana “Seigiornista”. Retrospettiva ragionata… di cuore

Piero Batini
  • di Piero Batini
Io sono un a-social convinto. Ciononostante quando incontro espressioni e figure emotive di questo genere ci ripenso. M.A. Fontana, olimpionico e appassionato, ci ha raccontato la sua storia. Molto interessante, bella
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
3 novembre 2021

Sei Giorni… sessanta giorni dopo, Ottobre 2021. Non mi va di scendere nell’arena del social. Vivo bene senza e ne sto benissimo alla larga. Quando ci capito è quasi sempre per purissimo caso. Ma poi le direttrici del caso, a volte, mi accalappiano. Ho sentito Marco Aurelio Fontana, gli ho chiesto un paio di cose. Il super olimpionico in bici ha fatto la Sei Giorni Internazionale di Enduro con la nostra Squadra Moto.It, insieme a Giovanni Sommaruga e Aimone Dal Pozzo. Una bella avventura, per come i nostri amici l’hanno montata e, soprattutto, per come l’hanno interpretata, vissuta. Magnifica avventura!

Alle domande che gli ho posto Marco Aurelio mi ha risposto chiedendomi di andare a vedere. Sono andato e sono… rimasto. Bel suggerimento, migliore risposta di così… Vi dico: affascinato. Andiamo insieme a rivedere, vale la pena di guardare, ascoltare, sentire. Non ci sono i canonici sberleffi irriverenti caratteristici del social più “spinto”, o spinto oltre ogni forma di ragionevole intelligenza, c’è un cuore e la sua avventura, l’uomo e la sua intelligenza, l’appassionato e il motociclista che sognava questo e di più dall’età di tre anni. Eppure ne ha viste di belle, Marco Aurelio Fontrana, e di più belle ancora ne ha fatte vivere a noi. 3 Olimpiadi in bici, e la quarta… in Moto!

Guardare in silenzio, poi riflettere.

 

© Immagini PB – FIM ISDE – Pole Position Communication

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now