Tokyo Motor show

Le novità Honda a Tokyo: CB1100X, F6C e Super Bol d'Or

- Honda svela al Tokyo Motor Show tre novità per il 2014: la Gold Wing F6C e due versioni della CB1100 che si avvicina ancora di più allo stile vintage. Più altre novità per il mercato giapponese, come la 1300 Super Bol d'Or e la 400 Super Four
Le novità Honda a Tokyo: CB1100X, F6C e Super Bol d'Or

 

Gold Wing F6C

La Gold Wing F6C è l'espressione Honda del concetto power-cruiser. Monta un poderoso motore boxer a 6 cilindri da 1800cc da 116 CV e 167 Nm di coppia, incastonato in telaio perimetrale in alluminio. I cerchi a 10 razze con pneumatici ribassati sono una novità per il 2014. L’impianto luci è full-LED, la strumentazione digitale e l’ABS è di serie.


La F6C è la più leggera rispetto delle sorelle della famiglia Gold Wing anche grazie a un nuovo telaietto reggisella in alluminio che abbassa il piano seduta a soli 734mm. In questo modo, e grazie a una sella opportunamente sagomata e larga appena 300mm , piloti di qualsiasi statura possono poggiare facilmente i piedi a terra. La forcella telescopica a cartuccia con steli da 45 mm è combinata al monobraccio in alluminio con leveraggio Pro Link e monoammortizzatore con tecnologia HMAS (Honda Multi-Action System), regolabile manualmente nel precarico molla.

Rispetto agli altri modelli della serie Gold Wing (GL1800 ed F6B), la geometria di sterzo della F6C è più “aperta”, con un'inclinazione del canotto di sterzo pari a 29°50’ e un'avancorsa di 114 mm. La F6C ha un peso con il pieno di benzina pari a 341 kg.
 

I cerchi in alluminio a 10 razze sono completamente nuovi. L’anteriore è da 19” e monta uno pneumatico ribassato da 130/60-R19, mentre sul cerchio da 17” posteriore è montato un pneumatico da 180/55-R17. Completamente nuovo anche l’impianto frenante con ABS a due canali di serie. All’anteriore monta dischi flottanti da 310 mm morsi da pinze a 4 pistoncini, mentre al posteriore sul disco ventilato da 316 mm agisce una pinza a 3 pistoncini.

I gruppi ottici sono Full-LED (luci diposizione, anabbaglianti, abbaglianti, stop e indicatori di direzione) e la preziosa e la strumentazione è a display LCD ad illuminazione ‘negativa’.

La F6C è disponibile in Italia nel solo colore Graphite Black.


Caratteristiche tecniche


MOTORE
Tipo Quattro tempi, 6 cilindri, 12 valvole (SOHC) raffreddato a liquido
Cilindrata 1.832 cc
Alesaggio × corsa 74 x 71mm
Potenza massima 85 kW (116 CV) / 5.500 giri/min
Coppia massima 167 Nm / 4.000 giri/min
Capacità olio 4,7 litri

ALIMENTAZIONE
Tipo Iniezione elettronica Honda PGM-FI
Capacità serbatoio carburante 23,2 litri

IMPIANTO ELETTRICO
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V/20AH

TRASMISSIONE
Frizione Lubrificata, multidisco con molle
Cambio 5 marce, con overdrive
Trasmissione finale Cardano / 2.750 (33/12)

TELAIO
Tipo Romboidale; a doppio trave in alluminio con tripla sezione scatolata


CICLISTICA
Dimensioni (L×L×A) 2.473 x 942 x 1.154mm
Interasse 1.707 mm
Inclinazione cannotto sterzo 29°50’
Avancorsa 114 mm
Altezza sella 734 mm
Altezza da terra 147 mm
Peso o.d.m. con pieno di benzina 341 kg
Raggio di sterzata 3,7 m

SOSPENSIONI
Tipo Ant: Forcella telescopica con stelida 45mm
Post: Pro-Link, Pro-Arm con regolazione dal precarico molla.

RUOTE
Tipo Ant: A sezione alveolare a 10 razze in alluminio pressofuso Post: A 10 razze in alluminio pressofuso
Cerchi Ant: 19M/C x MT3.5 Post: 17M/C x MT5.5
Pneumatici Ant: 130/60R19M/C (63H) Post: 180/55R17M/C (73H)


FRENI

Tipo ABS a due canali.
Ant: Doppio disco idraulico 310 x 4,5 mm con pinza a 4 pistoncini, rotori flottanti e pastiglie in metallo sinterizzato
Post: Disco ventilato 316 x 11 mm con pinza a 3 pistoncini, pastiglie in metallo sinterizzato


CB1100 YM2014

Per il 2014 la quattro cilindri vintage di Honda riceve un cambio a sei rapporti, ABS di serie, cruscotto aggiornato e indicatori di direzione più piccoli. Riposizionato il gruppo ottico anteriore, ora più alto di 25mm, mentre la strumentazione offre l’indicatore della marcia inserita e il trip computer. 
 

Il suo telaio a doppia culla in acciaio ospita il motore a quattro cilindri in linea da 1.140 cc raffreddato ad aria (con alette da 2 mm di spessore) e olio (tramite il radiatore frontale da 335 mm a 9 elementi), ha l'alettatura più fine mai vista su una moto di produzione. Raggiunge un regime di 8.500 giri/min e sfrutta un rapporto di compressione pari a 9,5:1. La potenza massima è di 90 CV (66 kW) a 7.500 giri/min con un picco di coppia di 93 Nm erogato a soli 5.000 giri. Alesaggio e corsa dei quattro cilindri misurano 73,5 x 67,2 mm (1.140 cc complessivi) e la distribuzione bialbero a camme in testa con 16 valvole (angolo incluso tra le valvole di 26,5°) è mossa da una catena centrale. Mantenendo i vantaggi del precedente cambio a cinque marce, il nuovo cambio ha la sesta marcia 'overdrive', che consente una riduzione dei consumi durante i trasferimenti a velocità di crociera.


Il reparto sospensioni – regolabili nel precarico delle molle - può contare sulla forcella telescopica con steli da 41 mm e sui due ammortizzatori fissati al forcellone scatolato in acciaio. Sui cerchi in alluminio pressofuso a cinque razze sdoppiate da 18 pollici sono montati pneumatici nelle misure 110/80-18” e 140/70-18”. L'impianto frenante è affidato all’impianto con ABS di serie composto da dischi anteriori da 296 mm morsi da pinze Nissin a 2 pistoncini, e dal disco posteriore da 256 mm con pinza a singolo pistoncino.


Il display centrale LCD nella versione 2014 fornisce anche le informazioni del trip computer e l'indicatore della marcia inserita.


Scheda tecnica


MOTORE
Tipo Quattro cilindri in linea, bialbero
(DOHC), raffreddato ad aria e olio
Cilindrata 1.140 cc
Alesaggio x corsa 73,5 x 67,2 mm
Rapporto di compressione 9,5:1
Potenza massima 66 kW (90 CV) / 7.500 giri/min
Coppia massima 93 Nm / 5.000 giri/min
Capacità olio 4,9 litri


ALIMENTAZIONE
Carburazione Iniezione elettronica Honda PGM-FI
Capacità serbatoio 14,6 litri (inclusa riserva 3,5 litri)
Consumi 18,5 km/l (ciclo medio WMTC)*

IMPIANTO ELETTRICO
Avviamento Elettrico
Capacità batteria YTZ14S WET 12V-11.2Ah
Potenza alternatore 333W


TRASMISSIONE
Frizione Multidisco in bagno d’olio
Cambio 6 marce
Trasmissione Finale 2.222 (40/18)


TELAIO
Tipo In acciaio a doppia culla


CICLISTICA
Dimensioni (L×L×A) 2.195 x 835 x 1.130 mm
Interasse 1.490 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 27°
Avancorsa 114 mm
Altezza sella 795 mm
Altezza da terra 125 mm
Peso in o.d.m. e con pieno di benzina
247kg
Raggio di sterzata 2,7m

SOSPENSIONI
Tipo Ant: forcella telescopia con steli da
41 mm, regolabile nel precarico
molle
Post: due ammortizzatori regolabili
nel precarico molle


RUOTE
Tipo Ant: In alluminio pressofuso
Post: In alluminio pressofuso
Cerchi
Ant: 18M/CxMT2.50
Post: 18M/CxMT4.00
Pneumatici Ant: 110/80-18
Post: 140/70-18


FRENI
Tipo ABS a due canali.
Ant: Doppio disco da 296 mm, pinze
a 2 pistoncini
Post: Disco singolo da 256 mm,
pinza a 1 pistoncino


STRUMENTAZIONE E LUCI
Strumentazione Contakm con due parziali, contagiri, tachimetro, trip computer, orologio, indicatore marcia inserita.
Sistema di sicurezza HISS
Luce anteriore 60/55W
Luce posteriore 21/5W

 

HONDA CB1100EX

La CB1100EX propone lo stile classico delle moto con motore 4 cilindri ad aria, ulteriormente impreziosito da dettagli vintage come le ruote a raggi e il doppio terminale di scarico. La versione EX mantiene tutte le caratteristiche tecniche della versione standard e di avvantaggia di tutte le novità 2014 (ABS di serie, 6ª marcia, etc..). Le principali differenze sono l’ampio faro tondo, rialzato di 25mm, il serbatoio dalla capienza maggiorata a 17,5 litri, i cerchi a raggi, il doppio silenziatore di scarico, la sella dal rivestimento raffinato, i fianchetti ridisegnati e la profusione di cromature, rafforzano lo stile e sottolineano i contenuti tecnici della CB1100EX.

I doppi terminali di scarico sono più corti di 40 mm rispetto al singolo terminale montato sulla CB1100 standard, e la loro progettazione ha tenuto in grande considerazione l’esigenza di offrire un sound ancora più coinvolgente, tipicamente da 4 cilindri in linea. I 4 collettori cromati sono caratterizzati da un doppio rivestimento che impedisce l’eventuale scolorimento dovuto all'accumulo di calore.


Sono nuovi anche i fianchetti, più estesi, e le maniglie per il passeggero, più orizzontali, un chiaro richiamo alle classiche Honda degli anni Sessanta e Settanta. Cambia di conseguenza anche la sella, non solo nella rifinitura, ma dotata anche di un’imbottitura più morbida per massimizzare il comfort di pilota e passeggero. Infine il faro tondo è rialzato di 25 mm (rispetto alla CB1100 prima serie) per armonizzarsi meglio con la linea della moto e combinarsi alla perfezione con la posizione del largo manubrio.


L’adozione dei cerchi in alluminio a raggi è il frutto di complessi studi e verifiche in quanto era fondamentale garantire la giusta rigidità e la resistenza adatta alle dimensioni e alle prestazioni della moto, un punto cruciale la cui resa estetica ha ben valso tutti gli sforzi fatti. Rifiniti in Alumite, un trattamento anodizzante, i cerchi montano pneumatici monospirale nelle misure 110/80-18” e 140/70-18”, garanti di ottimo grip su qualsiasi asfalto, anche durante le pieghe accentuate.

 

La CB1100EX è disponibile in Italia nei colori: Candy Glory Red e Pearl Milky White.

Le altre novità 2014
Al Salone di Tokyo non mancavano le altre novità presentate ad Eicma da Honda. In tutto la Casa dell'ala propone per il 2014 ben 16 nuovi modelli. Al Motrshow non mancavano nemmeno le CB 1300 Super Bol d'Or e le quadricilindriche CB 400 Super Four e CB 400 Super Bol d'Or. La CB 1300 ha ricevuto un cambio a sei marce al posto di quello precedente a cinque, fari a led, nuove forme per la mezza carena e le fiancatine.

  • piega996, roma (RM)

    magari fosse solo quello

    IL PRoblema
  • sebaco, Brescia (BS)

    @ Andrea.Turconi

    Il tuo problema di fondo è che per te una moto "vintage" raffreddata ad aria è un mezzo economico ("entry level", direbebro i markettari).
    Per Honda no. Non è quella la collocazione del mezzo, non è quella la fascia di utenti cui il prodotto si rivolge. La CB 1100 è fatta per chi vuole un certo tipo di moto, non qualsiasi moto a quattro cilindri purché funzioni bene e sia economica: a Honda non interessa fare numeri su questo modello, quindi se tu la vuoi a 6000 Euro son problemi tuoi, non la comprerari e in Giappone se ne faranno una ragione. Se vuoi che un prodotto sia percepito come esclusivo, però, non puoi farlo pagare poco. Punto.
    Poi, il prezzo lo fa il mercato: se 10.000 sono troppi lo dirà chi la vuole acquistare. E se sono effettivamente percepiti come troppi si rivolgerà altrove, per esempio all'XJR 1300. Dopodichè, per venderle Honda dovrà abbassare un po' le arie (e quest'anno l'ha fatto, se vedi le offerte che girano sul modello). Ma abbassare le arie non vorrà mai dire arrivare a 6000 Euro, scordatelo: il livello sarà quello di Bonneville per tipologia (classica) e XJR per contenuti (naked, 4 cilindri, raffreddata ad aria). Piuttosto che venderla a 6000 non la importano.
Inserisci il tuo commento