Mercato dell'usato

Le Belle e Possibili di Moto.it: RMC Cocaine 125

- Una rarissima versione speciale della Malanca OB One Racing fra i nostri annunci!
Le Belle e Possibili di Moto.it: RMC Cocaine 125

C’erano una volta gli anni 80, quando le 125 si vendevano come il pane caldo e tantissimi produttori si disputavano il mercato dei sedicenni con moto dalle caratteristiche tecniche spesso diversissime. E’ il caso delle bicilindriche Malanca (a cui abbiamo dedicato una monografia in collaborazione con i nostri amici di 125stradali.com), che poco prima di metà decennio presentò la OB One, ultima evoluzione delle sportivette nate dieci anni prima.

La Racing, nata nel 1984, è una 125 allo stato dell’arte: arrivano il monoammortizzatore, il cerchio anteriore da 16” – lo standard delle sportive dell’epoca – la carenatura integrale con una grafica che faceva il verso alle Yamaha ufficiali di quegli anni ed un propulsore potentissimo (per allora) con i suoi 25 cavalli alla ruota.

La Cocaine in una pubblicità dell'epoca
La Cocaine in una pubblicità dell'epoca

Già ricercata oggi nelle versioni di serie, la OB One fu anche la base per una produzione limitatissima ad opera della romana RMC, che prese la versione Racing e ne creò un allestimento speciale denominata Cocaine. Una rivisitazione per lo più estetica – la base tecnica è visibilmente inalterata – che venne prodotta in pochissimi esemplari ed è considerata praticamente introvabile.

O almeno, lo era prima che ne spuntasse una fra i nostri annunci. La Cocaine che vi presentiamo è praticamente immacolata (è nuova, ancora da immatricolare) e al momento in possesso di un concessionario. Il prezzo è sicuramente da amatori, ma l’assoluta rarità del modello fa si che le considerazioni si spostino sul piano del collezionismo più che su quelli del valore come mezzo di trasporto.

  • nejidan, Villafranca di Verona (VR)

    Malanca day

    il prossimo 28 giugno 2015 il località Sasso Marconi si terrà il primo Malanca Day, saranno esposti i modelli che hanno fatto la storia del marchio, oltre che le moto che hanno corso e vinto sui circuiti nazionali e non
  • anonym_4124176

    altri tempi

    Per un attimo lasciamo perdere le norme ecostopiffero,era un mezzo rivoluzionario. Potente ,veloce,rabbioso. Almeno rapportato ai 125 demotivati di oggi. E' anche vero che è colpa dei 125 sportivi se tutti gli altri (specialmente gli enduro) hanno dovuto essere depotenziati.
    Per quanto riguarda la linea,bè era il tempo dei letti con la radio nella testiera e degli armadi spigolosi. Ogni epoca ha i suoi. Per il nome,bè sarebbe da prendere e chiudere in una pressa SUBITO. Il tossicume lo vedo bene solo sulle tacche di mira di un arma.
    Ma nel complesso,bè nella sua epoca non era male e sono passati taaaanti anni
Inserisci il tuo commento