Rumors

La nuova KTM 1290 Super Adventure. Avrà anche il radar?

- In rete circolano le foto della nuova KTM 1290 Super Adventure che potrebbe essere presentata ad EICMA 2019. Sarà la prima KTM con l'ARAS?
La nuova KTM 1290 Super Adventure. Avrà anche il radar?

Sono già passati tre anni da quando la KTM 1290 Super Adventure è stata presentata ad Intermot 2016 e quindi commercializzata l'anno successivo; questo arco di tempo è stato sufficiente a far intervenire due novità importanti che stanno probabilmente spingendo KTM a far debuttare quanto prima la nuova versione della potentissima Maxi Enduro austriaca: l'avvento della normativa Euro 5 e la sempre maggiore richiesta da parte dell'utenza di sistemi elettronici avanzati in grado di essere di supporto nella guida.

Se a questi sommiamo il fatto che generalmente un biennio è quanto trascorre tra l'introduzione di un modello e la sua successiva evoluzione, possiamo ipotizzare che a breve potremmo vedere l'erede della adrenalinica e polivalente bicilindrica di KTM.

Guarda tutti gli annunci di KTM 1290 Super Adventure nuove

Guarda tutti gli annunci di KTM 1290 Super Adventure usate

Guarda tutti gli annunci sull'usato KTM

I colleghi di rideapart hanno infatti pubblicato alcune foto (tra cui quella che apre questo articolo) che svelano quanto sia in avanzata fase di collaudo il prototipo della nuova 1290 Super Adventure e tutto farebbe supporre che EICMA 2019 sia il momento giusto per mostrarla al pubblico sia nella versione S che R, più fuoristradistica. La moto ricorda in alcuni tratti la Adventure 790: la carenatura si spinge più in basso rispetto al modello attuale e sembra proprio che come nella 790 il serbatoio arrivi fino a coprire la parte inferiore del propulsore forse per recuperare la capienza persa passando dal MY 2015 al MY2017 o per accentrare verso il basso le masse.

Sospensioni semiattive WP confermate così come il pacchetto elettronico con cornering ABS e – ad occhio – l'ergonomia appare rivista, mentre il contenitore d'alluminio sulla sinistra sembra posticcio e magari montato soltanto per contenere sensori e strumentazione per i test.

Dal propulsore e dalla sua gestione elettronica ci aspettiamo qualche novità, perlomeno per adattarsi alle inasprite normative antinquinamento che interverranno nel 2020 senza perdere nulla della sua proverbiale grinta e per non lasciare a casa nessuno dei 160 cv del modello 2017.

Sulla parte elettronica avanzata, invece, puntiamo tutto sull'introduzione di quel pacchetto sviluppato assieme a Bosch di cui abbiamo già parlato nel nostro speciale Moto e Hi-Tech: l'ARAS, i sistemi di ausilio alla guida come Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning System e Blind Spot Detection che costituirebbero la grande novità tecnologica per il 2019 per la casa di Mattighofen e traghetterebbero KTM per prima nel mondo di controlli automatici, radar e, forse, anche di interconnessione tra i veicoli.

il radar Bosch installato su un prototipo KTM
il radar Bosch installato su un prototipo KTM

Ad un'analisi più attenta, dove il prototipo in foto alloggia quello che sembra un piccolo e posticcio faro poliellisoidale potrebbe essere inserito successivamente il radar anteriore, mentre nelle altre foto in rete non si vede un vano per il radar posteriore.

Se anche Ducati presenterà ad EICMA 2019 la sua prima moto dotata di radar, come annunciato più volte, il Salone della moto che ci attende a novembre sarà certamente molto interessante. Stay tuned!

  • Lince77, Venezia (VE)

    Si si, tutto compreso nel pacchetto, anche il passaggio mensile in officina per: serraggio bulloneria, ingrassaggio cuscinetti, controllo telaio, (delicatino), aggiornamento centraline, ecc.ecc.. per poi, come un conoscente motociclista da oltre 35 anni, che ha avuto gpz, r1 del 98, e tutte le moto cattive, alla terza uscita con 1290, partendo con leggera salita, scivola sul gas per una frazione di secondo ma tanto basta: la moto parte a razzo e si schianta su un muro. Lui "sballonzola" un po' e se la cava con qualche botta. Il giorno dopo la porta in concessionaria e la scambia con versys 1000 di occasione. E con i soldi di differenza ricevuti sta ancora viaggiando per mezza Europa...
  • Ivan Factory, Gattatico (RE)

    Tra tutte e diavolerie elettroniche uscite negli anni per andare più forte.. (mi riferisco alle piattaforme inerziali) questa del radar e della interconnessione tra veicoli, al di la' delle battutine che scrivono questo e quello, io la trovo la miglior introduzione Safety dall'introduzione dell'ABS!

    Di questi tempi, dove la distrazione di automobilisti sempre al telefono, automobilisti e motociclisti che tagliano le curve anche se cieche, gente che non rispetta le precedenze.. camionisti che leggono il giornale mentre guidano.. sviluppare un dialogo tra mezzi che si interponga tra guidatore e mezzo, e avvisi o prenda provvedimenti se risulta imminente una collisione e' estremamente positivo e quando ben sviluppato sara' il vero punto di svolta che rendera' finalmente sicure le nostre strade.

    L'unico pericolo che rimarra' sara' salvarci da noi stessi e dalla nostra eccessiva confidenza/sicurezza col mezzo.
    Ma almeno dalla distrazione e stupidita' altrui saremo protetti.
Inserisci il tuo commento

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta