La Francia è diventato il primo mercato europeo della moto

La Francia è diventato il primo mercato europeo della moto
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Sommando moto, scooter e ciclomotori, in Francia è stata superata la cifra di 305.000 veicoli venduti nel 2021: la più alta in Europa. Moto a +12%, elettrici a oltre quota 25.000. I modelli più venduti
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
24 gennaio 2022

Con i dati di vendita francesi si chiudono le considerazioni sui primi cinque mercati motociclistici europei (Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito) che pesa per oltre l'80% delle vendite continentali.

Mettendo a segno un +7% a dicembre, le immatricolazioni francesi hanno raggiunto le 194.552 unità: ovvero un +9,2% sul 2020 quando si annotò una contrazione del 3% che arrivava dopo il +12,8% del 2019.

Le difficoltà di consegna di alcuni modelli si sono fatte sentire, ma ciò nonostante in Francia c'è stata una buona ripresa degli acquisti.
Ricordiamo che nel 2021 in Italia c'è stato un incremento del 23,6% (con poco più di 270.000 immatricolazioni), nel Regno Unito la crescita è stata del 10,2% (poco oltre le 114.000 vendite), in Spagna del 5% (193.000 unità, ciclomotori compresi), mentre in Germania si è registrato un calo del 9,7% (197.540 immatricolazioni, ciclomotori esclusi) che ha seguito però un eccezionale 2020 aumentato di ben 32 punti percentuali.

La Francia ha seguito quindi per volumi l'Italia, ma se ai cuoi numeri aggiunge quelli delle vendite dei ciclomotori allora balza al primo posto con 305.000 esemplari totali e un aumento del 4,5% sull'anno precedente.

Nel dettaglio, le moto vendute sono state 143.305 (+9,2%), gli scooter 51.247 (+12%), i tre ruote 9.913 (-11,8%) e i ciclomotori 101.185 (+2,5%).

La fascia di cilindrata che registra le maggiori vendite è la oltre 750 cc (69.776 unità e un +8,2%), seguita dalla categoria 125-749 cc (67.579 e un +12,5%) e infine dalla classe 125: 56.740 unità e una crescita del 7%.

Significativa la vendita dei modelli elettrici: quelli equivalenti alla categoria ciclomotore sono state 21.320 (+91%), i modelli con potenza equivalente a 125 cc termini e superiori sono stati invece 4.150 (+35%). In totale fanno oltre 25.000 unità.

In Italia, per dare l'idea, nel 2021 si sono venduti in totale poco meno di 11.000 veicoli elettrici.

Honda ritorna prima

Dopo diversi anni di dominio Yamaha, Honda ritorna a essere la prima marca in Francia, con 35.200 vendite e un robusto incremento del 30%: i nuovi modelli - specialmente scooter - sono piaciuti molto.

Yamaha, seconda e staccata di poco (32.100 immatricolazioni circa) ha nel frattempo perso il 3,5% e ha sofferto intoppi nelle consegne di alcune novità.

In crescita BMW, stabilmente al terzo posto, con un +12,5% che per la prima volta supera vede il totale a oltre 20.000 vendite (20.330 per la precisione). La marca tedesca è al primo posto nelle oltre 750 cc con una quota di mercato del 28,5%.

Kawasaki conferma la quarta posizione, ma scende a 13.000 moto calando del 7%. Le novità Triumph hanno dato un bell'impulso alla Casa inglese (+21,5%) che sale in quinta posizione con poco più di 10.000 immatricolazioni.

Suzuki perde il 25% (5.005 vendite) e in negativo sono anche Harley-Davidson (-14% e 5.560 unità) e Kymco (-26% e 3.460 unità).

Bene le marche italiane. Con Piaggio sesta assoluta (6.890 unità) e un +2,2%, Ducati sale in undicesima posizione grazie a un +14% (4.400 unità circa), poi Aprilia (2.300 unità e +24%), Benelli (1.970 e +23%) e Moto Guzzi, ventesima piazza con 1.968 esemplari e un +16%.

La Top 20 Moto

La classifica delle prime venti posizioni è aggiornata a fine novembre: non sono stati ancora diffusi i dati di dicembre. Fra le prime venti moto più vendute non c'è nessun modello di marche italiane.
Moto più venduta è la Yamaha MT-07, al secondo e terzo posto ci sono le due R1250GS, (sommate balzerebbero in prima posizione). Poi altre due naked molto vendute anche nel resto d'Europa (Kawasaki Z900 e 650) e la crossover Yamaha MT-09 Tracer.

Pos. - Marca e modello, vendite, variazione su 2020
1 - Yamaha MT-07, 6019 unità, +29%
2 - BMW R 1250 GS, 3568 unità, +17,6%
3 - BMW R 1250 GSA, 3481 unità, +35,8%
4 - Kawasaki Z 900, 3276 unità, +1,5%
5 - Kawasaki Z650, 2759 unità, -1,8%
6 - Yamaha MT-09 Tracer, 2735 unità, +18,5%
7 - BMW R 1250 RT, 2582 unità, +71,5%
8 - Royal Enfield C.GT 650, 2251 unità, +11,3%
9 - Triumph Trident 660, 2029 unità, novità 2021
10 - Honda CB500FA,1991 unità, +21,8%
11 - Honda CB125R, 1990 unità, +59,5%
12 - Yamaha MT-07 Tracer, 1912 unità, +21%
13 - Orcal SK125, 1752 unità, +5,5%
14 - Honda CB650R, 1740 unità, novità 2021
15 - Triumph Street Triple, 1694 unità, -12,2%
16 - Yamaha XTZ 700 Ténéré, 1684 unità, - 13,9%
17 - Yamaha MT-09, 1593 unità, +7,7%
18 - BMW F900R, 1574 unità, +23,5%
19 - Honda Africa Twin 1100, 1524 unità, -2,3%
20 - Honda CBF125, 1482 unità, novità 2021

La Top Ten Scooter

Anche in questo caso il periodo è gennaio-novembre 2021. Mancano i dati di dicembre.

Pos. - Marca e modello, vendite, variazione su 2020
1 - Honda Forza 125, 6415 unità, +19,6%
2 - Yamaha X-MAX 125, 4897 unità, -13,5%
3 - Yamaha T-MAX 560, 4022 unità, - 19,2%
4 - Honda PCX 125, 3529 unità, +11%
5 - Honda X-ADV 750, 2212 unità, +73%
6 - Yamaha N-MAX, 2204 unità, +6,4%
7 - Honda Forza 750, 1921 unità, novità 2021
8 - Honda Forza 350, 1768 unità, novità 2021
9 - Yamaha X-MAX 300, 1300 unità, 11,1%
10 - Vespa Primavera 125, 1191 unità, +18,9%

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now