Vendite moto giù in Germania, ma le italiane piacciono. Le classifiche

Vendite moto giù in Germania, ma le italiane piacciono. Le classifiche
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Immatricolazioni motociclistiche in calo in Germania, ma nel 2021 sono state in forte crescita rispetto al 2019 pre pandemico. Se la R1250GS spopola, accade che fra le marche crescono Ducati (quattro modelli nella Top 50), Aprilia, Moto Guzzi e Fantic Motor
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
21 gennaio 2022

Il 2020 è stato un anno eccezionale per le vendite motociclistiche tedesche, cresciuto del 32% nonostante il lockdown e la pandemia che hanno inciso negativamente sull'economia.
Diversi i motivi di quel successo, a partire dal grande incremento dei 125: +82% le moto e +108% gli scooter. Ma anche le moto oltre i 125 cc (ben 132.000 con il 60% della quota di mercato) videro una crescita del 17%.

Nel 2021 si è invece registrata un'inversione di tendenza, tuttavia il bicchiere si può considerare mezzo pieno. Le immatricolazioni totali sono scese da 218.778 a 197.540, vuol dire una perdita del 9,7%, ma nel 2019 erano state poco più di 165.000, per cui il saldo 2019-2021 è di +19,5%.

Dicembre 2021 ha visto una brusca frenata nelle vendite rispetto a dodici mesi prima (-46%), ma le 13.538 vendite di dicembre 2020 avevano beneficiato delle promozioni sui veicoli Euro 4.

Tornando all'intero 2021, a soffrire maggiormente sono state le moto oltre i 125 cc, che hanno mantenuto una quota di mercato elevata (il 59%) ma sono calate di quasi il 12%. Contrazione del 10% per le moto fino a 125 (con poco meno di 34.000 immatricolazioni, e di quasi il 10% anche per il scooter oltre 125 cc, che sono la componente meno forte del mercato tedesco rappresentando una quota di mercato dell'8%.

La forte domanda di mobilità urbana individuale ha invece premiato gli scooter fino a 125 cc, che hanno mantenuto gli stessi volumi (31.281 unità, +0,06%) a fronte di un generale calo del mercato.

Segmenti 2020 2021 Variazione %
Unità Quote di mercato Unità Quote di mercato
Moto oltre 125 132.126 60,39% 116.407 58,93% -11,90%
Scooter oltre 125 17.608 8,05% 15.874 8,04% -9,85%
Moto fino a 125 37.781 17,27% 33.978 17,20% -10,07%
Scooter fino a 125 31.263 14,29% 31.281 15,84% +0,06%
Totale 218.778 100% 197.540 100% -9,71%


Se si comparano le vendite del 2021 con quelle del 2019, si nota poi che soltanto gli scooter oltre 125 sono calati (-4,3%), mentre le moto hanno registrato un +3% e i modelli fino a 125 sono cresciuti in maniera importante: +64% le moto e +108% gli scooter.
Il segmento 125 ha conosciuto una forte crescita a partire da gennaio 2020 grazie all'introduzione della normativa che ha semplificato la guida ai possessori di patente B, possibilità già esistente ad esempio in Italia.

La carenza di disponibilità di alcuni modelli ha invece penalizzato la vendita delle moto superiori a 125.

L'età media degli acquirenti ha continuato a salire, tanto che la fascia 50-59 anni ha composto il 31% dei nuovi acquisti, mentre il 30,5% delle immatricolazioni è andata a motociclisti di età compresa fra i 40 e i 49 anni.

La quota di motocicliste ha continuato a salire, sfiorando nel 2021 il 14% del totale: non arrivava al 9% nel 2015.

La Top 50 Moto

Quella che segue è la classifica delle 50 moto superiori a 125 cc più vendute.

In testa si conferma anche nel 2021 la BMW R1250GS (le 9.377 unità sommano le due versioni, standard e Adventure) che fa appena meglio del 2020 nonostante il calo del segmento moto.
Seguono, staccati, tre modelli naked: Kawasaki Z900 e Z650, e Yamaha MT-07. Occupavano le posizioni dal secondo al quarto posto anche nell'anno precedente, a posizioni invertite per Z650 e MT-07.
Quinta si è piazzata la Honda Africa Twin 1100 (era undicesima nel 2020) e sesta la Yamaha Ténéré 700: era arretrata di una posizione l'anno prima ma con un numero maggiore di esemplari venduti.

Scorrendo la classifica si notano alcune differenze rispetto agli acquisti italiani, risaltano l'ottava posizione della KTM 690SMC (1.856 esemplari) e le 1.339 BMW R18. Ma anche la settima posizione della Honda CMX 500 Rebel e le quasi 1.300 Husqvarna Supermoto 701.

Prima moto italiana in classifica è la nuova Ducati Multistrada V4 (26° posto e 1.142 esemplari), ci sono poi la Aprilia RS660 (29° posto e 1.089 unità), la Moto Guzzi V85TT (890) e le altre Ducati Scrambler 800 (804 unità) Streetfighter V4 (731) e Monster 950 (716).

Immatricolazioni moto oltre 125 cc nel 2021

Pos. Marca Modello Unità
1 BMW R 1250 GS 9.377
2 Kawasaki Z 900 3.989
3 Kawasaki Z 650 2.779
4 Yamaha MT-07 2.356
5 Honda CRF 1100 AFRICA TWIN 2.349
6 Yamaha Ténéré 700 1.888
7 Honda CMX 500 REBEL 1.878
8 KTM 690 SMC 1.856
9 KTM 890 DUKE 1.855
10 BMW F 900 R 1.843
11 KTM 390 DUKE 1.741
12 Honda NC 750 X 1.600
13 KTM 1290 SUPER ADVENTURE 1.472
14 BMW S 1000 XR 1.441
15 BMW F 900 XR 1.393
16 KTM 1290 SUPERDUKE R 1.349
17 BMW R 18 1.339
18 Honda CBR 650 R 1.324
19 Triumph TRIDENT 660 1.296
20 Husqvarna 701 SUPERMOTO 1.290
21 BMW R 1250 RT 1.220
22 Honda CB 650 R NEO SPORTS CAFE 1.192
23 BMW S 1000 R 1.185
24 Kawasaki NINJA 650 1.179
25 BMW F 750 GS 1.154
26 Ducati MULTISTRADA V4 1.142
27 Honda CB 650 R NEO SPORTS CAFE 1.137
28 Honda CB 500 F 1.090
29 Aprilia RS 660 1.089
30 Kawasaki VULCAN S 1.072
31 Suzuki SV 650 1.049
32 BMW S 1000 RR 1.031
33 Yamaha MT-09 1.023
34 BMW R 1250 R 1.004
35 BMW R 1250 RS 989
36 Harley-Davidson STREET BOB 114 950
37 Yamaha MT-09 TRACER 944
38 Harley-Davidson SPORT GLIDE 878
39 Moto-Guzzi V85 TT 870
40 Kawasaki Z 900 RS 860
41 KTM 790 DUKE 854
42 Harley-Davidson BREAKOUT 114 804
43 Ducati SCRAMBLER 804
44 KTM 890 ADVENTURE R 742
45 Suzuki DL 1050 V-STROM 740
46 Ducati STREETFIGHTER V4 731
47 Ducati MONSTER 950 716
48 Triumph ROCKET 3 705
49 Triumph TIGER 900 RALLEY/GT 686
50 Yamaha TRACER 700 679

Top Ten moto 125

Pos. Marca Modello Unità
1 Yamaha MT-125 3.154
2 KTM DUKE-125 2.986
3 Honda CB 125 R 2.829
4 KSR MOTO BRIXTON BX 125 2.828
5 Aprilia SX-125 1.700
6 Kawasaki Z 125 1.608
7 Yamaha YZF-R 125 1.448
8 Hyosung AQUILA GV 125 S 1.292
9 Betamotor RR 4T 125 LC 979
10 Honda CB 125 F 806

Vespa e poi il vuoto

Pensi a uno scooter e comperi una Vespa. E' ciò che accade in Germania nel caso dei modelli superiori a 125: la Vespa 300 GTS si conferma il modello largamente più venduto anche nel 2021 con 6.604 esemplari. Staccatissimi i modelli che seguono in graduatoria, con vendite nove e più volte inferiori: al secondo posto c'è l'Honda SH350 (terzo modello scooter più venduto in Italia) con 757 esemplari e al terzo lo Yamaha X-MAX 300 con 756 unità.

Pos. Marca Modello Unità
1 Piaggio VESPA GTS-300 SUPER 6.604
2 Honda SH 350 757
3 Yamaha X-MAX 300 756
4 Honda FORZA 350 747
5 Piaggio MP3 -300 HPE 575
6 Honda SH 150 565
7 Peugeot METROPOLIS 400 513
8 Piaggio BEVERLY 400 HPE 488
9 Yamaha TRICITY 300 409
10 Piaggio MP3 -500 HPE 343

Top Ten Scooter 125

Pos. Marca Modello Unità
1 Piaggio VESPA GTS SUPER 125 5.409
2 Piaggio VESPA PRIMAVERA 3.872
3 Piaggio MEDLEY 125 1.989
4 Honda FORZA 125 1.695
5 Yamaha NMAX 1.472
6 Honda SH 125 1.389
7 Honda PCX 125 1.136
8 Piaggio LIBERTY 125 1.016
9 Honda SH 125 702
10 Piaggio VESPA SPRINT 125 659

Classifica marche moto

Con quasi il 60% della quota di mercato le moto oltre i 125 cc rappresentano la componente più forte e ricca del mercato. In questo segmento BMW è al primo posto, conferma le 26.700 moto dell'anno precedente e guadagna quasi tre punti percentuali nella quota di mercato (23%).

Le altre marche che seguono in classifica accusano invece il segno negativo nel confronto con l'anno precedente. Honda contiene il calo nel 6%, KTM ed Kawasaki, rispettivamente terza e quarta marca, scendono del 17%, Yamaha addirittura del 31% e Harley-Davidson del 28,5%.

Con un volume inferiore, parliamo di circa 6.000 moto e poco più del 5% della quota di mercato, Ducati ottiene il settimo posto e cresce dell'11%. In attivo sono anche le altre italiane Aprilia (21.620 moto e +85%), Moto Guzzi (+5%), Benelli (+42%) e Fantic Motor (+11). Certo, parliamo di numeri lontani da quelli delle Case big, ma si tratta pur sempre di un andamento positivo mentre il mercato è calato.

Piaggio si conferma al primo posto nel segmento scooter fino a 125 (con ben il 42% della quota di mercato) e in quello oltre 125 cc nel quale detiene la mercato del mercato totale (il 55% per la precisione).

Marche 2020 2021 Variazione % quota
Unità Quota mercato Unità Quota mercato
Totale 132.126 100,00 % 116.407 100,00 % -11,90%
BMW 26.712 20,22% 26.699 22,94% -0,05%
Honda 15.379 11,64% 14.459 12,42% -5,98%
KTM 16.464 12,46% 13.664 11,74% -17,01%
Kawasaki 14.838 11,23% 12.191 10,47% -17,84%
Yamaha 12.748 9,65% 8.730 7,50% -31,52%
Harley-Davidson 11.040 8,36% 7.889 6,78% -28,54%
Ducati 5.465 4,14% 6.076 5,22% 11,18%
Triumph 6.068 4,59% 6.074 5,22% 0,10%
Suzuki 7.153 5,41% 3.388 2,91% -52,64%
Husqvarna 3.889 2,94% 3.284 2,82% -15,56%
Aprilia 1.415 1,07% 2.620 2,25% 85,16%
Royal Enfield 2.512 1,90% 2.431 2,09% -3,22%
Moto-Guzzi 1.712 1,30% 1.803 1,55% 5,32%
Indian Motorcycle 1.966 1,49% 1.730 1,49% -12,00%
Benelli 632 0,48% 896 0,77% 41,77%
Betamotor 1.061 0,80% 738 0,63% -30,44%
Sonstige Hersteller 428 0,32% 449 0,39% 4,91%
Loncin (RC) 235 0,18% 424 0,36% 80,43%
FANTIC MOTOR 375 0,28% 416 0,36% 10,93%
KSR MOTO 215 0,16% 360 0,31% 67,44%
Gas Gas 0 0,00% 359 0,31% 0,00%
Zero Motorcycles 331 0,25% 281 0,24% -15,11%
MV Agusta 312 0,24% 243 0,21% -22,12%

Argomenti

Caricamento commenti...