KTM 990 Duke (2023?). Lo sviluppo procede spedito [Foto spia]

La futura Duke avrà novità nel motore, nella ciclistica e nell'estetica. Una nuova generazione che si annuncia più potente e che potrebbe evolvere in crossover
20 aprile 2022

Arrivata nel 2018, la KTM 790 Duke è salita alla cilindrata 890 nel 2021 raggiungendo la potenza di 115 cavalli.
Quest'anno la nuova 890 Duke R ha ricevuto le colorazioni MotoGP con la potenza di ben 121 cavalli; il che, abbinato a un peso di soli 166 kg dichiarati a secco, ne fa una naked decisamente sportiva.

L'evoluzione naturalmente non si ferma e già l'estate scorsa è stato avvistato nei test su strada il prototipo di una nuova versione dotata di un motore differente e con altre novità ciclistiche.
Il bicilindrico in linea LC8c si mostrava con pareti in alluminio ricavato dal pieno e con un disegno differente che lasciava intuire un aumento di cilindrata. Ipotesi che si è rafforzata con gli avvistamenti successivi che hanno mostrato anche cambiamenti nello stile della iper naked.

Le ultime foto spia confermano che KTM sta preparando una nuova versione Duke in linea con l'imminente normativa sulle emissioni Euro5b (detta anche Euro5+) che sarà in vigore dal 2024.
Una normativa più stringente fra l'altro sulle emissioni acustiche, per cui se si vogliono mantenere elevate - o magari incrementare – le prestazioni la via percorribile è naturalmente quella dell'aumento della cilindrata.

La 890 Duke in vendita
La 890 Duke in vendita

Il motore montato su questi prototipi giunti alla fase di collaudo su strada è una evoluzione dell'LC8c, lo si nota dal differente disegno del gruppo termico: cilindri e testata hanno anche dimensioni diverse e il nuovo coperchio della distribuzione potrebbe anche celare il comando della fasatura variabile.
Un espediente tecnico divenuto fondamentale proprio in ottica prestazioni e normative. L'ipotesi che possa trattarsi di una cilindrata superiore, vicina magari alla 990 già utilizzata in passato sul V-twin, potrebbe insomma non essere così campata per aria.

L'impianto di scarico è nuovo e vede il silenziatore correre basso: per questo motivo è cambiato il disegno del forcellone che è diventato asimmetrico e con il braccio destro curvato per lasciare spazio allo scarico.
Ma anche il lato sinistro (catena) mostra un disegno differente nelle nervature di rinforzo.

Su questa KTM cambiano inoltre il telaietto posteriore, le due selle, la coda e il portatarga con le relative luci posteriori.
L'impianto frenante vede pinze con i loghi KTM e dischi da 300 mm (come sulla attuale 890 Duke), mentre in precedenza era statoi avvistato un esemplare che montava le pinze monoblocco Brembo con i dischi da 320mm: potrebbe insomma trattarsi di un differente allestimento.
Le sospensioni WP parrebbero invece le medesime.

L'estetica è a sua volte rinnovata. Il serbatoio è arricchito da fiancate più elaborate ed estese che vanno a coprire anche il radiatore, c'è un nuovo parafango anteriore e soprattutto compare un nuovo fanale a due luci sovrapposte che ricorda un poco le soluzioni adottate recentemente da Yamaha e Suzuki per le loro naked della serie MT e GSX-S.

Ci sono buone possibilità di vedere la nuova Duke nel 2023.

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...
KTM 890 Duke (2021 - 22)
KTM

KTM
Via Spallanzani 16/A
24061 Albano Sant'Alessandro (BG) - Italia
http://www.ktm.com/it/

  • Prezzo 11.150 €
  • Cilindrata 889 cc
  • Potenza 115 cv
  • Peso 169 kg
  • Sella 820 mm
  • Serbatoio 14 lt
KTM

KTM
Via Spallanzani 16/A
24061 Albano Sant'Alessandro (BG) - Italia
http://www.ktm.com/it/

Scheda tecnica KTM 890 Duke (2021 - 22)

Cilindrata
889 cc
Cilindri
2 in linea
Categoria
Naked
Potenza
115 cv 85 kw 9.000 rpm
Peso
169 kg
Sella
820 mm
Pneumatico anteriore
120/70 ZR17 MICHELIN Powercup II
Pneumatico posteriore
180/55 ZR17 MICHELIN Powercup II
Inizio produzione
2020
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su KTM 890 Duke (2021 - 22) e correlati