Indiscrezioni

KTM 490: attesi cinque modelli con motore bicilindrico

- La marca austriaca sarebbe al lavoro su una nuova famiglia di media cilindrata con motore bicilindrico da mezzo litro e cinque allestimenti: Adventure, RC, Duke, Enduro e Supermoto
KTM 490: attesi cinque modelli con motore bicilindrico

La notizia l’aveva data a sorpresa Stefan Pierer in una intervista lo scorso dicembre.
Il numero uno KTM affermò che attraverso la collaborazione industriale con Bajaj Auto era in sviluppo una nuova moto bicilindrica 500, una moto che avrebbe permesso a KTM di competere con i costruttori giapponesi nei mercati emergenti e proprio nella più promettente fascia di cilindrata fra i 500 e gli 800 cc.

Da pochi mesi sono in vendita in India le nuove bicilindriche 790 (in alto la presentazione stampa dedicata) già distribuite anche in Europa e il solitamente bene informato Indianautosblog ha scritto ora delle future e inedite 490.
Sentendo le proprie fonti, il sito indiano anticipa che la nuova famiglia KTM 490 comprenderà cinque modelli: 490 Adventure, 490 Duke, 490 RC, 490 Supermoto e infine 490 Enduro.

I primi tre utilizzerebbero una versione evoluta del telaio in traliccio visto sulle monocilindriche 390, mentre Enduro e Supermoto avrebbero una ciclistica differente, con telaio di stampo fuoristradistico, e nuova. Per tutte sono previste forcelle rovesciate e monoammortizzatori posteriori progressivi.

Il nuovo bicilindrico parallelo avrebbe distribuzione bialbero e otto valvole, alimentazione a iniezione, cambio a sei marce e frizione assistita e anti saltellamento. La potenza sarebbe tra i 55 e 60 cavalli, un netto incremento rispetto ai già ottimi 43 cavalli del monocilindrico 390.

E’ possibile che già a Eicma, inizi di novembre, si veda o si sappia qualcosa di più.

fonte Indianautosblog

  • giorgio.ferraresi, Bologna (BO)

    Peccato che abbiano abbandonato il mono 390, era la dual che aspettavo da anni, un bicilindrico probabilmente peserà col pieno oltre 150 kg. che per chi ci vuole fare DAVVERO anche off non sono certo pochi. Confido a questo punto nelle giappo, credo che presto rivedremo delle dual sport con le quali poter praticare anche enduro VERO...chiaramente non specialistico.
  • giobyke, Treviso (TV)

    Dimenticavo il problema design, spesso terreno molto scivoloso per ktm (vedi ultima 790 adv base e non solo ). Mi permetterei un semplice suggerimento (che non arriverà mai a destinazione, forse anche perché il progetto è già definito ) : prendere la 950/990 del 2006-2010 e fare uno zoom in riduzione quel tanto che basta per ospitare il nuovo motore, qualche grafica accattivante e il gioco sarebbe fatto.
Inserisci il tuo commento