Kawasaki Z900SE: ma chi l'ha detto che una naked dà il suo meglio solo in strada?

Moto.it
  • di Moto.it
Per capire, con cognizione di causa, le differenze tra la Z900 in versione standard ed SE abbiamo preso un esemplare di quest'ultima e siamo arrivati in sella fino al Circuito di Cremona, dove abbiamo fatto cantare il suo quattro cilindri tra i cordoli
  • Moto.it
  • di Moto.it
25 luglio 2022

L'Italia non si sottrae al grande apprezzamento che la Z900 ha sempre avuto in tutta Europa. Proprio per assecondare questo grande successo, Kawasaki ha voluto introdurre una versione più adrenalinica e sportiva, la SE.

Per capire in che cosa si differenzia dalla versione stadardard basta guardarla e, anche senza dover aguzzare troppo la vista, ci si accorge che la ciclistica ha fatto un bell'upgrade, con la forcella completamente regolabile nel precarico e nelle idrauliche, e il monoammortizzatore che adesso è un'unità Ohlins, anche lei completamente regolabile, con l'aggiunta del pratico manettino del precarico.

Tutto nuovo è anche l'impianto frenante, qui davvero degno di questo nome, che monta anche i tubi in treccia aeronautica al posto di quelli in gomma. Date le premesse, non potevamo che desiderare di mettere alla frusta tutto questo ben di dio nell'habitat che le è più congeniale, la pista che, in questo caso, è il Circuito di Cremona.

In sella il nostro Lillo che, dopo aver indossato la tuta, abbassato leggermente le pressioni delle gomme e dato qualche di clic all'idraulica e al precarico del mono per avere un po' più di sostegno nella guida al limite, si è letteralmente buttato tra i cordoli per assaporare lo spirito sportivo di questa Z900 SE.

Accompagnata dal sound dello scarico Akrapovic di serie, la naked si è comportata tra le curve del tracciato cremonese oltre ogni più rosea aspettativa, soprattutto perché la ciclistica di pregio e una cavalleria alla portata di tutti e tanta facilità di guida sono un cocktail micidiale per divertirsi e togliersi più di una soddisfazione anche nei confronti di moto "fisiologicamente" più adatte a un impiego racing.

A fine giornata, poi, il gran finale: è bastato ripristinare setting e pressioni ai valori precedenti all'ingresso in pista e ce ne siamo potuti tornare a casa godendoci anche l'altra anima, quella che - quantomeno sulla carta - le è più congeniale, la strada.

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...
Kawasaki Z 900 SE (2022)
Kawasaki

Kawasaki
Via Luigi Meraviglia, 31
20020 Lainate (MI) - Italia
848 580102
https://www.kawasaki.it

  • Prezzo 11.890 €
  • Cilindrata 948 cc
  • Potenza 125 cv
  • Peso 212 kg
  • Sella 820 mm
  • Serbatoio 17 lt
Kawasaki

Kawasaki
Via Luigi Meraviglia, 31
20020 Lainate (MI) - Italia
848 580102
https://www.kawasaki.it

Scheda tecnica Kawasaki Z 900 SE (2022)

Cilindrata
948 cc
Cilindri
4 in linea
Categoria
Naked
Potenza
125 cv 92 kw 9.500 rpm
Peso
212 kg
Sella
820 mm
Pneumatico anteriore
120/70ZR17M/C (58W)
Pneumatico posteriore
180/55ZR17M/C (73W)
Inizio produzione
2020
tutti i dati

Maggiori info