In moto a 300 all'ora in autostrada per scappare dai rapinatori

In moto a 300 all'ora in autostrada per scappare dai rapinatori
  • di Pietro Vizzini
L’inseguimento con sparatoria è avvenuto sull’autostrada Ezeiza-Cañuelas, nella provincia di Buenos Aires. Illeso il fuggitivo in sella a una Kawasaki H2
  • di Pietro Vizzini
28 ottobre 2022

Il motociclista stava viaggiando a bordo della sua Kawasaki H2 quando quattro malviventi a bordo di due Ducati Multistrada lo hanno affiancato puntandogli una pistola ed intimandogli di fermarsi. Il malcapitato è riuscito però a sfuggire all’assalto grazie al suo coraggio, ma anche grazie ai 231 cavalli della sua moto. 

Il tutto è stato registrato dall’action cam posizionata sulla strumentazione della Kawasaki. Si può vedere il momento esatto in cui i ladri affiancano il malcapitato e gli fanno segno con una pistola di fermarsi. La vittima ha deciso prontamente di non arrestarsi e schivare, spalancando il gas, i due colpi di pistola sparati dai criminali. Una scena degna dei migliori film d'azione di Hollywood. 

Durante la fuga il motociclista ha mantenuto velocità altissime. La top speed è stata registrata dal giroscopio della sua videocamera che segna la vertiginosa velocità di 278 km/h.

Dopo essersi assicurato di aver seminato i ladri, il motociclista accosta e si ferma ad una stazione di Polizia Stradale. L’identità della vittima è sconosciuta, tuttavia persone a lui vicine hanno evidenziato che questo tipo di rapina si verifica frequentemente sulle autostrade Ricchieri ed Ezeiza-Cañuelas. "Generalmente i criminali guidano due moto, sempre di grossa cilindrata, quindi è molto difficile sfuggirgli"

Argomenti

Caricamento commenti...