Storie di piloti

Il dottor Costa, la Clinica Mobile e i piloti eroi

- Jorge Lorenzo si è rotto malamente la clavicola sinistra il giovedì, è stato operato la notte stessa e ha corso il sabato. E’ stupefacente quello che i piloti riescono a fare. Lo sa bene il dottor Claudio Costa | N. Cereghini


Jorge Lorenzo si è rotto malamente la clavicola sinistra il giovedì, è stato operato la notte stessa a Barcellona e ha corso il sabato ad Assen. E’ stupefacente quello che i piloti professionisti riescono talvolta a fare. Uno di noi, con la frattura scomposta della clavicola, si fa dare trenta o quaranta giorni di prognosi e poi resta seduto sul divano a guardare la tivù. Invece quelli no.

Qual è il loro segreto? Per capire cosa c’è dietro a questi formidabili tempi di recupero, ci siamo rivolti al celebre dottor Claudio Costa. E’ il professionista che ha conosciuto profondamente varie generazioni di piloti, è colui che ancora li soccorre; è il loro medico ma anche il confidente, in alcuni casi un vero guru. L’intervista, sincera e toccante, svela finalmente in modo esaustivo il pensiero di Claudio Costa e la vocazione che da tanti anni lo spinge a vivere tra i suoi eroi.

Leggi tutti i commenti 124

Commenti

  • R72fender, Bologna (BO)

    Costa è un grande

    bisogna clonarlo
  • pioppiny, Pisa (PI)

    eroi?

    il mio eroe è mio nonno, che faceva il tagliapietre e per mantenere la famiglia si spaccava la schiena 10 ore al giorno finchè non è morto di silicosi, ridiamo dignità e significato alle parole per cortesia!

    Fra l'altro se i veri motociclisti sono quelli che accusano gli altri di non essere veri motociclisti allora sono stracontento di essere solo un possessore di moto.
Leggi tutti i commenti 124

Commenti

Inserisci il tuo commento