Attualita'

Jeremy Lusk perde la vita al termine di un backflip

- Il campione americano di freestyle Jeremy Lusk perde la vita al termine di un backflip. Fatale il trauma cranico all'atterraggio del salto da oltre 10 metri


Jeremy Lusk (24 anni) non era un novizio del freestyle. Aveva vinto il titolo di miglior pilota di freestyle FMX nel 2008 ed era stato la stella degli X Knight dello scorso anno in Costa Rica.
Quest'anno lo stadio Saprissa di San Josè, sempre in Costa Rica, è stato teatro di una gravissima tragedia. Jeremy ha perso il controllo della sua Yamaha all'atterraggio di un backflip.

Non ha chiuso la figura ed è atterrato di punta con la moto. Inevitabile il contatto, durissimo, col terreno dello stadio. Jeremy ha riportato un trauma cranico di grave entità, entrando immediatamente in coma.
Trasportato all'ospedale Calderon Guardia, è morto dopo due giorni di disperati tentativi dei medici di salvargli la vita, assistito dai genitori e dalla giovane moglie Lauren.

Il video dell'incidente di San Josè

  • Dade199, Motta Visconti (MI)

    GRANDE

    Ciao GRANDE
  • reed 1, siderno marina (RC)

    jeremy lusk

    sembra assurdo come lo stesso identico incidente gli sia capitato 2 anni fa, eseguendo la stessa figura. questa volta nn ha avuto il tempo di liberare le mani e questo gli e stato fatale, forse pensava fino all ultimo di chiudere la figura. oltre che trauma cranico a me sembra il collo ad avere avuto le conseguenze peggiori. adesso stara facendo impazzire con i suoi salti tutti i santi in paradiso. ciao jeremy
Inserisci il tuo commento