MOTO E HI-TECH

Honda brevetta l'Head Up Display per le moto

- Inserito nel cupolino o sul serbatoio potrebbe facilitare l'applicazione di tecnologie sempre più avanzate e connesse
Honda brevetta l'Head Up Display per le moto

Honda ha appena registrato un brevetto per un HUD (Head up Display) molto particolare e che, di primo acchito, potrebbe sembrare soltanto un gadget mentre, in realtà, è uno dei punti più controversi nel campo di applicazione di tutte le nuove tecnologie applicate alla moto come intelligenza artificiale, ARAS, V2X.

Il brevetto di Honda prevede che, similmente a quando già disponibile in campo automobilistico, vengano proiettate informazioni su una superficie - in questo caso il cupolino della Africa Twin, ma in altre parti del brevetto si ipotizza anche il serbatoio di una CBR 600RR - e che questa superficie venga resa “touch” da un film contenente elettrodi trasparenti, in modo da poter interagire con il display come se se trattasse di un tablet.

Passati i tempi quando il convento passava un tachimetro, un contagiri e quattro tremolanti spie (Honda tra l'altro non è nuova ad un approccio simile: ricordate la strumentazione della NR 750 del 1992?), oggi siamo inondati di informazioni che ci arrivano dai reparti più disparati della moto: mappature, tarature delle sospensioni, livelli, angoli di piega, medie e in futuro tutti gli alert relativi alla interconnessione tra i veicoli, collision warning, blind spot detection, informazioni sul traffico e grazie alla connessione 5G - chi scrive è pronto a giocarsi un euro - tra molti anni anche news e adv.

La partita si sposta quindi non soltanto verso l'implementazione dei servizi e l'alloggiamento dei dispositivi ma anche sull'interfaccia uomo-macchina, ovvero sul modo in cui la moto comunica con il pilota e il pilota interagisce con la moto.

l'Head Up Display proiettato sul serbatoio.
l'Head Up Display proiettato sul serbatoio.

Tra non molto le informazioni che moto, infrastrutture, ciclisti, pedoni, auto e servizi si scambieranno diventeranno una mole gigantesca: una parte di queste deve essere “tradotta” dall'interfaccia per essere resa utilizzabile dall'uomo, logico quindi che non ci si possa più affidare ai pur ricchi ma sempre più affollati dashboard TFT che non possono probabilmente ospitare più informazioni di quante già non ne mostrino oggi.

Tra l'altro, e questo è un aspetto che potrebbe sembrare a torto residuale, l'età media dei motociclisti aumenta: numeri e caratteri di dimensione troppo piccola mal si adattano a centauri con qualche problema di presbiopia, vietato quindi affollare ulteriormente i dashboard odierni e comunque resta necessario renderli interattivi. Per non parlare di eventuali “augmented reality” che potrebbero comunque trovare alloggiamento solo in uno schermo sufficientemente ampio, come appunto l'interno di un cupolino.

Con questo brevetto Honda potrebbe aver centrato l'obiettivo ed aver già preparato il campo all'applicazione del più pervasivo V2X: resta da vedere se e quando l'HUD sul cupolino o sul serbatoio diventerà realtà.

  • DettoFatto, Lodi (LO)

    Se serve per gli avvisi di sicurezza va bene, ma per pirlate come la messaggistica e le telefonate, no grazie.
    Sugli aerei non hanno l'HUD per le notifiche di Facebook.
  • gdn1963, Casale Monferrato (AL)

    Ahh, il piacere di vedere le lancette muoversi...
    Sono un vecchio nostalgico.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda Africa Twin (2018 - 19)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello Africa Twin CRF 1000 L
  • Allestimento Africa Twin (2018 - 19)
  • Categoria Enduro Stradale
  • Inizio produzione 2017
  • Fine produzione 2019
  • Prezzo da 13.790 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.335 mm
  • Larghezza 930 mm
  • Altezza 1.475 mm
  • Altezza minima da terra 250 mm
  • Altezza sella da terra MIN 850 mm
  • Altezza sella da terra MAX 870 mm
  • Interasse 1.575 mm
  • Peso a secco 208 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 998 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 2
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 92 mm
  • Corsa 75,1 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 8
  • Distribuzione monoalbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 95 cv - 70 kw - 7.500 rpm
  • Coppia 10 kgm - 98 nm - 6.000 rpm
  • Emissioni Euro 4
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 21,8 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 18,8 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio Semi-doppia culla in acciaio con telaietto reggisella ad alta resistenza
  • Sospensione anteriore Forcella rovesciata a perno avanzato Showa con steli da 45 mm, completamente regolabile
  • Escursione anteriore 230 mm
  • Sospensione posteriore Monoammortizzatore Showa pluriregolabile
  • Escursione posteriore 220 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 310 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 256 mm
  • ABS
  • Tipo ruote raggi
  • Misura cerchio anteriore 21 pollici
  • Pneumatico anteriore 90/90-R21"
  • Misura cerchio posteriore 18 pollici
  • Pneumatico posteriore 150/70-R18"
  • Batteria 12V/8.6AH
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Nuovo: Honda Africa Twin (2018 - 19)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Honda Africa Twin (2018 - 19)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta