Enduro Estremo

Graham Jarvis: primi passi con Husqvarna (video)

- Lo specialista britannico dell'Enduro Estremo fa conoscenza con l'Husqvarna con cui disputerà quest'anno le gare più dure al mondo


La maggior parte di noi ritiene fondamentali i primi chilometri, se non addirittura i primi metri che si fanno in sella ad una moto, esattamente come i primi istanti in cui si conosce una persona. C'è chi inizia timoroso, chi drizza le antenne per cogliere ogni minima sfumatura, e chi invece... ci gioca come se l'avesse sempre conosciuta.

 

Graham Jarvis, specialista britannico dell'Extreme Enduro, fa parte dell'ultima categoria. Vi mostriamo due video in cui recita il ruolo del protagonista: uno in cui, alla vigilia della Roof of Africa, percorre i primi metri in sella all'Husqvarna con cui disputerà la gara (appunto!) e un altro, con uno splendido allenamento a Paradise Track (Hawaii) perché non restiate troppo impressionati dal primo: una volta visto cosa lui considera un normale allenamento capirete come i passaggi del primo video non siano altro che - appunto - un banale shakedown per imparare a conoscersi fra lui e la moto.
 


Graham Jarvis, ex Trialista, sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza nell'Enduro estremo, specialità in cui ha vinto praticamente tutto quanto ci fosse da vincere. Da sempre fedele al marchio Husaberg - quest'anno da ufficiale - è stato ingaggiato quest'anno per Husqvarna, anch'essa confluita nell'orbita di Mattighofen. Il suo programma prevede la partecipazione come al solito alle prove più dure del calendario quali la Hell's Gate (organizzata dal "nostro" Fabio Fasola nella splendida cornice del Ciocco), l'Erzberg Rodeo, la Red Bull Romaniacs e, appunto, The Roof of Africa.

 

  • bell 6, Botticino (BS)

    era per dire che jarvis non ha avuto grandi necessità di adattarsi ad una moto pressochè uguale a quella precedente, al contrario di quello che viene fatto intendere nell'articolo
  • MarcoG8661, Bordighera (IM)

    ..e allora...?

    ...speriamo che la finta Husky vada bene come la precedente finta Husaberg.....
    ...e che ci faccia divertire.....
Inserisci il tuo commento