Anticipazioni

Ducati, tre novità 2021. O sono quattro?

- I "soliti" documenti di omologazione americani svelano tre nuovi codici. Tre nuovi modelli, quindi, o... ne manca uno?
Ducati, tre novità 2021. O sono quattro?

Come sapete bene se ci seguite con regolarità, ormai la maggior parte degli indizi in merito alle novità delle Case, quelli che ci permettono quegli educated guess, la formulazione di ipotesi plausibili, su cui basiamo... la metà delle chiacchiere durante le riunioni di redazione, arrivano dai documenti di omologazione dei vari enti e registri nazionali. È così che si è saputo dell'aumento di cilindrata per il Desmosedici stradale della Multistrada V4 in arrivo a breve, o della nuova Yamaha MT-09. Ed è così che, grazie alla segnalazione dei colleghi di Bikesocial, si scopre l'esistenza presso la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) di tre nuovi codici identificativi nella gamma Ducati.

La nomenclatura dei modelli/progetti Ducati è basata su un sistema a quattro cifre che unisce l'anno al progressivo del progetto; la Superleggera 1299 era il Project 1408 (ottavo progetto partito nel 2014), la Superleggera V4 era la 1708 (ottavo - di nuovo - progetto del 2017) e via discorrendo. I tre codici che emergono sono rispettivamente 1703, 1706, 1803.

Conoscendo un po' la realtà dei codici Ducati non è impossibile arrivare a individuare quali siano i modelli a cui corrispondono i tre codici citati. Iniziamo da quello più facile da associare, ovvero quel 1803 che viene direttamente associato alla linea Monster dal documento Ducati: si tratta senza ragionevole dubbio di quel nuovo Monster privo di telaio a traliccio di cui vi abbiamo parlato già dallo scorso luglio. Il documento presentato, che affianca il nuovo modello a 821 e 1200 confermerebbe la nostra ipotesi di un motore 939, che si andrebbe a collocare esattamente fra i due in termini di prestazioni. Ci starebbe in realtà anche il 955 superquadro della Panigale V2, che però, senza una profonda revisione, metterebbe in imbarazzo prestazionale la 1200...

 

Anche per il progetto 1706 è facile, lo conosciamo già dai documenti di omologazione statunitensi che lo citano come il nuovo V4 da 1.158 cc che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) andare ad equipaggiare la Multistrada V4. Ma, qui c'è l'inghippo, il numero stampato sui pistoni dell'immagine teaser rilasciata qualche giorno fa è 1707-1D, ovvero un inedito codice 1707. Il numero potrebbe essere completamente slegato dal progetto, oppure potrebbe essere legato a quella versione da 17 pollici della Multistrada V4 che ci attendiamo pù avanti nell'anno. In sostanza, ricollegandoci ai nomi della gamma bicilindrica, la Multistrada V4 sarebbe il progetto 1707, mentre la Multistrada V4 Enduro sarebbe la 1706. Ma, ricordiamocelo, siamo completamente nel campo delle ipotesi.

Siamo invece già più sicuri per quanto riguarda l'ultimo codice, il 1703, che dovrebbe rappresentare la nuova Panigale V4R. L'indicazione più significativa sta nella cilindrata 1.000 riportata nel secondo foglio, e va comunque considerato come l'arrivo dell'Euro-5 di fatto imponga una nuova omologazione per la homologation special Ducati per il Mondiale Superbike, che con ogni probabilità vedrà l'arrivo del nuovo pacchetto aerodinamico introdotto con la Superleggera V4.

Manca poco...

  • Marc.56, Soleto (LE)

    Naturalmente con il solito aumento sensibile del prezzo
  • PARRUS1, Firenze (FI)

    Su Multistrada V4 in sostituzione della 1260 non credo vi siano dubbi. C'è solo da capire se il nuovo modello verrà presentato da subito in doppia configurazione stradale ed enduro (con ruota da 19 e da 17) o almeno inizialmente in un unica configurazione.
    Su Monster non mi stupirei che il modello 950 - a maggior ragione se ad essere utilizzato fosse il motore della Panigale piccola -vada in sostituzione sia della 821 sia della 1200 lasciando alla Streetfighter il presidio del segmento delle naked over 1000. In fin dei conti una gamma con il 797, l' 821, il 950 ed il 1200 - oltre ad essere sovraffollata - crea di fatto un po' di confusione sull'effettivo posizionamento del modello che infatti mi pare abbia sofferto come vendite nelle cilindrate più grosse e in quella più piccola ad aria. Qualora il motore della Panigale venisse montato su Monster credo che negli anni successivi lo vedremo progressivamente sulle nuove versioni di Multistrada V2 (che sostituirà l'attuale 950) Hypermotard e Supersport.
    Spero che nell'elenco sia escluso il lancio della Desert-X solo perché parte della gamma Scrambler, perché è quella che io aspetto con più trepidazione - e una foto recentemente pubblicata sui social da Ducati mi incoraggia ad avere delle speranze :)
Inserisci il tuo commento