Anticipazioni

Yamaha MT-09 2021, con l'Euro-5 cresce la cilindrata?

- I documenti di omologazione KBA svelano un incremento prestazionale nonostante l'arrivo delle nuove normative
Yamaha MT-09 2021, con l'Euro-5 cresce la cilindrata?

Che ci siano novità in arrivo per la Yamaha MT-09 non è certo un mistero: il modello attuale, rinnovato nel 2018, è ancora legato a un propulsore nato con il MY2013, e studiato quindi per le normative Euro3/Euro4. E anche se la grinta non manca di certo alla naked/fun-bike di Iwata, dotata di una coppia ai medi che la rende divertentissima e... la più amata dai teppisti di tutto il mondo, ci sta che l'arrivo dell'Euro-5 sia l'occasione per gli ingegneri Yamaha di rivedere il propulsore e, invece di perdere cavalli, guadagnare ancora qualcosa in termini prestazionali.

Non stupisce quindi che Yamaha possa scegliere la strada dell'incremento di cubatura: i documenti depositati presso l'autorità federale tedesca per i trasporti (KBA) scoperti dai colleghi di Motorrad mostrano un nuovo modello dalla denominazione MTN890D. L'attuale MT-09, con cilindrata di 847 cc (trovate qui tutti gli annunci di esemplari nuovi, qui quelli di esemplari usati) ha denominazione MTN850D, la MT-07 (689cc) è registrata come MTN690 e la MT-10 (998cc) come MTN1000.

È dunque facile ipotizzare una cubatura che sale a sfiorare i 900 cc, anche perché il valore di potenza massima registrato sale a 120 cavalli dai 115 attuali. Non si sa se l'aggiornamento coinvolga anche l'allestimento MT-09SP, o gli altri modelli che condividono il propulsore tricilindrico, dalla Tracer 900 alla Niken. Manca comunque poco a saperne di più.

  • Lince77, Venezia (VE)

    A quando una MT10 Tracer ???
  • cesare4, Mascalucia (CT)

    chi sa che sia la volta buona per vedere una nuova Super Tenere con questo motore
Inserisci il tuo commento