Ducati torna a Londra: la nuova concessionaria è nel cuore della città

Ducati torna a Londra: la nuova concessionaria è nel cuore della città
  • di Filippo Ciapini
Dopo il sensazionale 2021 che ha visto un incremento delle vendite del 30%, l'azienda di Borgo Panigale ha deciso di aprire uno showroom tra gli archi ferroviari di Vauxhall. All'interno tutto la gamma Ducati e Scrambler, oltre a prodotti ufficiali e un'officina
  • di Filippo Ciapini
25 gennaio 2022

È stato un anno incredibile per Ducati che nel 2021 ha visto un aumento del 30% delle vendite. È così che, per rafforzare la sua presenza nel Regno Unito, ha deciso di aprire una nuova concessionaria nel centro di Londra.

Un significativo investimento che ha visto, soltanto nell’anno appena passato, un enorme processo di espansione globale della rete di vendita con ben 84 centri operativi aperti in tutto il mondo.

Lo spazio londinese sorgerà tra gli spettacolari archi ferroviari di Vauxhall e accoglierà uno showroom con l’intera gamma Ducati e Scrambler. I clienti inoltre, potranno anche acquistare abbigliamento e accessori ufficiali, oltre a potersi servire di un’officina all’avanguardia con tecnici esperti e formati direttamente da Borgo Panigale.

È proprio su quest’ultimo aspetto che arrivano anche le parole ufficiali da parte di Ducati: "Sono davvero felice di sapere che finalmente abbiamo una vera e propria concessionaria che riflette i nostri valori di Style, Sophistication, Performance e Trust nella bellissima capitale britannica. Londra è una delle metropoli più cosmopolite e di tendenza del mondo, dove lo stile italiano e il marchio Ducati sono da sempre molto apprezzati – ha detto Francesco Milicia, VP Global Sales & After Sales Ducati - Si tratta di una concessionaria moderna e ben posizionata, che sarà sicuramente in grado di offrire un servizio di altissimo livello a tutti gli appassionati e rappresenta un'importante tappa all'interno di un piano di espansione della rete, che ci vedrà presenti in altre località strategiche internazionali nel corso del 2022".

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...