Intervista

Coronavirus, Fase 2. Mariano Roman, Fantic Motor: "Moto e bici meglio dei mezzi pubblici"

- Anche l'Amministratore Delegato di Fantic Motor non nasconde l'urgenza di ripartire subito, ma è ottimista sulla rapida ripresa del settore

"Magari anche gradualmente, ma l'importante è riaprire al più presto". Anche Mariano Roman, Amministratore Delegato di Fantic Motor, ci racconta dell'esigenza di riavviare la produzione per non paralizzare ancora di più il mercato delle due ruote. Come altre aziende, anche fantic è già strutturata e organizzata per poter lavorare in sicurezza, rispettando distanze e direttive. 

Guardando al mercato: "Il 2020 sarà un anno di crisi e di sofferenza. Noi ci stiamo strutturando per gestire una perdita che stimiamo sarà del 30%. Penso però che nel momento in cui si riaprirà in maniera abbastanza completa da giugno in poi ci sarà anche una ripresa. La voglia di muoversi e di libertà di vivere rimarrà. Spero anche una grossa ripresa del mondo della mobilità elettrica. Quando si ripartirà saranno molte le persone che eviteranno i mezzi pubblici e preferiranno la bicicletta elettrica o la moto per andare al lavoro".

  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Servirebbe un mezzo alternativo per le genti di citta' o che in citta' devono recarsi per lavoro.
    Non si e' mai pensato di investire,in questo paese,in piste ciclabili ,ad esempio, e oggi,con le e bike,chi non abita troppo lontano dal posto di lavoro,potrebbe avere in quel mezzo,o nella bici tradizionale nel caso debba fare poca strada ,per raggiungere il posto di lavoro,un ottima alternativa alla solita auto,spesso usata per fare 2 km .
    Ovviamente usando la logica,se e' ancora presente in questo paese,in tale maniera,si sgolferebbe parecchio traffico e si svuoterebbero parecchi mezzi pubblici.
    Oltremodo andrebbe pure ripensata la posizione di uffici e altri posti di lavoro,la' dove e' possibile,razionalmente ,in modo da non dover far spostare troppo la gente.
    In nord europa e' cosi' che progettano i nuovi quartieri.
    In modo da non dover far spostare troppo la gente,per le attivita' quotidiane,lavoro compreso.
    E usano la bici,parecchio ,molto ma molto piu' di noi e non certamente in climi favorevoli o col caldo. Credo che sia tempo che i fighetti facciano un notevole dietrofront. E spariscano,come mentalita' proprio,dalla faccia della terra....
  • errebipa, Padova (PD)

    Alzo la posta! Per come la vedo io, quest'anno ancor più che tutti gli altri, sarà l'anno dell'utilizzo di moto e scooter, la bella stagione è in arrivo, per gli usi più disparati comprese le gite fuori porta e le vacanze di ogni tipo, ritenuto anche che per evidenti limiti di mobilità le vacanze certamente saranno a "chilometro zero"... Certo, le coppie con prole per lo più saranno escluse da simili intendimenti ma... non è detto: penso ad un mio collega di lavoro ed amico, con moglie e figlio...e due splendide Harley Davidson in box, rispettivamente una sua e l'altra, della sua metà! ;-)
Inserisci il tuo commento