Come cambia la KTM 890 Adventure 2023

Come cambia la KTM 890 Adventure 2023
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Nuova carenatura - più aerodinamica e protettiva - sospensioni riviste, più elettronica per una moto che vuole essere la migliore Adventure del proprio segmento: accessibile e versatile. Non cambia il motore da 105 cv. Consegne a gennaio ad un prezzo che sarà definito nelle prossime settimane
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
29 novembre 2022

Cambia e si rinnova per il 2023 la KTM 890 Adventure, sulla scia di quanto già visto per la versione più specialistica "R". Lo scopo delle modifiche è quello di rendere ancora più versatile la Adventure di Mattighofen che si rivolge a tutti coloro che amano viaggiare, anche quando l'asfalto finisce.

 

Cambia innanzitutto l'estetica, con la carenatura adesso che congiunge il cupolino con i fianchi, raccordata al serbatoio e che prende ispirazione dalla Rally Replica 450: più robusti i supporti in alluminio forgiato del cupolino, allo scopo di garantire maggiore supporto alla eventuale torretta della strumentazione GPS per i Rally; il parabrezza è maggiormente sviluppato in altezza al doppio scopo di assicurare maggiore protezione aerodinamica e minori turbolenze nella zona del casco. Le sovrastrutture appiaono più larghe e in generale la moto sembra - ma lo scopriremo prestissimo nel nostro test in Portogallo - più protettiva. Nuovo anche il parafango anteriore, più filante e in grado di espellere una maggior quantità di acqua o fango durante la marcia.

 

Novità anche per la sella realizzata in due parti, di forma differente nella zona del serbatoio e per la quale viene dichiarato maggiore comfort grazie a una nuova imbottitura. La sella del pilota è come sempre regolabile su due posizioni (840 e 860 mm) ed è possibile ridurre l’altezza a 800 mm grazie alla sella opzionale più sottile e al kit di abbassamento delle sospensioni, entrambi disponibili nel catalogo KTM PowerParts nel quale sono anche presenti selle per il pilota di maggiore o minore altezza, come selle monopezzo in stile Rally (da 825 o 865 mm da terra) o, ancora, selle Ergo riscaldabili nelle misure 850 mm o 830 mm.

Il motore - colladutassimo e noto per la gustosa erogazione - non cambia, il noto bicilindrico parallelo LC8c (dove la c, per chi fosse interessato, sta a significare "compatto") eroga 105 cv a 8.000 giri e 100 Nm a 6.5000 e lavora adesso dietro un'inedita protezione anteriore: sono presenti 4 riding mode  STREET, OFFROAD e RAIN, oltre alla modalità RALLY (disponibile come optional). In particolare adesso, grazie anche al nuovo modulo ABS 9.3 MP abbinato alla piattaforma inerziale, l'ABS si adatta automaticamente alla modalità di guida scelta dal pilota: se viene attivata la modalità OFFROAD o RALLY, l’ABS si setterà automaticamente sulla modalità “ABS OFFROAD”  dove viene disattivato l'ABS sulla ruota posteriore, viene ridotta l'attivazione dell'ABS sulla ruota anteriore e non vengono più considerati i dati del sensore di angolo di piega. Ciò consente di bloccare la ruota posteriore: in questa modalità, il cornering ABS è disattivato. Il Traction Control è disinseribile, mentre adesso i blocchetti al manubrio integrano il comando della sosta di emergenza (4 frecce).

Nuovo è anche il dashboard TFT a colori da 5,5 pollici: realizzato con l'intento di migliorare la visibilità delle informazioni e per permettere di concentrarsi sulla guida o sul panorama, con pittogrammi che comunicano istantaneamente il cambio delle impostazioni o le informazioni rilevanti per la guida. Inoltre la retroilluminazione cambia di intensità a seconda della luce ambientale, mentre una migliore sincronizzazione tra il TFT e l'app KTMConnect consente di seguire le indicazioni della navigazione Turn-by-Turn Plus, ascoltare la musica e rispondere alle chiamate: è possibile impostare un elenco di 10 numeri di telefono preferiti, o di accedere agli ultimi 10 numeri chiamati. Per la connettività è comunque necessario acquistare la CU (connectivity unit) optional.

La nuova KTM 890 Advneture 2023 è dotata di serie del riding mode DEMO: in sintesi, per i primi 1500 km è disponibile l'intero pacchetto elettronico che successivamente a questo chilometraggio sarà reso optional (sono coinvolti il cruise control, MSR, Rally Mode e quickshifter): starà all'utente decidere se e cosa acquistare successivamente in base alle proprie esigenze.

In ultimo, aggiornamenti importanti anche per la ciclistica: l'escursione delle sospensioni (sempre WP Apex) rimane di 200 mm all'avantreno e al retrotreno, ma la forcella adesso acquista le regolazioni di compressione ed estensione separate: l'altezza da terra è pari a 233 mm. Il mono posteriore è stato rivisto in base alla necessità delle nuove regolazioni della forcella. Confermato l'impianto frenante JJuan con pinze anteriori ad attacco radiale, gli intervalli di manutenzione a 15.000 km, le ruote tubeless da 21 e 18 pollici ma c'è un cambio di pneumatici di primo equipaggiamento, adesso vengono montati i Pirelli Scorpion Rally STR, sempre nelle misure 90/90 e 150/70. Il peso a secco dichiarato è di circa 196 kg, mentre quello a serbatoio pieno (20 litri) è di 215 kg.

La KTM 890 Adventure 2023 sarà disponbile a gennaio 2023 a un prezzo che sarà comunicato nelle prossime settimane.

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...