EPOCA

BMW Volkswagen Fikobike: una BMW r60 del 1967 con motore VW 1.500

- Una special d'epoca, dove la sostanza era tutto. Andrà all'asta a fine settembre

Ogni tanto ci capita di vedere BMW strane, addobbate a special, altre volte, invece, ci capitano sotto mano delle special vere, fatte negli anni ‘60, dove la sostanza contava più dell’apparenza. Niente BMW R45 del motore fiacco con scarichi spacca timpani, bensì una già più che dignitosa BMW R60, con un motore esagerato. Questa moto, comprata nuova originale nel 1967 da Lee Fikes, petroliere texano, ha ricevuto un upgrade non da poco al proprio propulsore che era ritenuto troppo mansueto.

La soluzione? Montare un motore Volkswagen flat-4portato a 1.500 cc e, come se non bastasse, elaborato per diventare molto simile a quello montato sulle Porsche dell’epoca, così da ottenere prestazioni strabilianti.

Fikes aveva acquistato la BMW per esplorare la penisola dello Yucatan, la parte più orientale del Messico dove si trova Cancún, Mérida e Playa del Carmen, durante la sua luna di miele. Il suo ragionamento, un po’ come si fa adesso quando si sceglie una moto con cui affrontare un lungo viaggio, era che il motore originale da 600 cc non sarebbe stato abbastanza potente da trasportare due persone più bagagli ma, molto più probabilmente, aveva solo voglia di costruirsi un mezzo divertente.

Un’altra scusa che potrebbe aver propinato alla sposa era che essendoci la fabbrica Volkswagen in Messico e che essendo i Maggiolini molto popolari, in caso di guasto un meccanico locale avrebbe potuto riparare senza problemi il mezzo.

Il motore Volkswagen
Il motore Volkswagen

Il motore VW flat-4 è stato installato nel corso degli anni su tantissimi mezzi, a partire dagli arei, fino ad arrivare alle barche, trattori e anche, a questo punto, moto, grazie alle dimensioni compatte e all’estrema facilità con cui può essere riparato.

Il successo di questo motore è innegabile visto che, sebbene abbia riicevuto innumerevoli aggiornamenti negli anni, sia rimasto in produzione dalla seconda metà degli anni ’30, fino al 2003.

Visto che Fikes era un grande appassionato di meccanica – a quei tempi pare che stesse restaurando un carro armato Sherman – il motore VW non avrebbe potuto rimanere quello standard, così sono state sostituite innumerevoli parti per migliorare le prestazioni, compresi i coprivalvole Thomas Tomahawk, pensati per consentire un migliore raffreddamento. Il risultato è abbastanza straordinario infatti, grazie ale modifiche apportate, il motore era diventato molto simile a quello Porsche.

Una volta che Fikes ha iniziato a lavorare al proprio bolide, non si è limitato alle modifiche del motore ma ha pensato anche all’estetica, andando ad installare due fari gemelli all’anteriore, installati all’interno di un nuovo cruscotto (non vi ricorda nell’insieme il frontale della nuova Harley – Davidson Pan America?) mentre sul manubrio, per restare in tema, è stato installato un termometro per la temperatura del motore, proprio marchiato H – D.

Per il resto, portapacchi a parte, è tutto di serie, compresa la bellissima forcella Earles e sella per due persone.

Al ritorno dal viaggio di nozze, quella moto divenne nota per le strade della città, soprattutto grazie al distintivo rombo e, dopo qualche anno, fu ceduta ad un nuovo proprietario.

Adesso la moto si trova in uno splendido stato di conservazione, con una bellissima patina creata dagli anni e verrà messa all’incanto da RM Sotheby’s a fine mese, con un prezzo stimato tra i 5.000 e i 10.000 dollari, senza prezzo di riserva. Sarebbe giusto da capire come affrontare il problema dell’omologazione in Italia.

  • bocciu, Genova (GE)

    Nulla di più azzeccato. Sarà, con grande probabilità, la cilindrata del prossimo GS ADVENTURE SPORT MAXI TOURING R......
Inserisci il tuo commento