raduni

BMW Motodays 2013 a Garmisch

- Quest'anno BMW Motorrad sceglie il palco di Garmisch per festeggiare 90 anni di storia ed esporre le sue moto più belle a un pubblico mai stato così numeroso in passato
BMW Motodays 2013 a Garmisch

 Garmisch-Partenkirchen 2013


Anche la tredicesima edizione dei BMW Motorrad Days è giunta al termine. Il 2013 sarà ricordato per il grandioso successo di pubblico registrato.
Pubblico che ha riempito stand, tendoni, campeggi sin dal venerdì mattina e ha preso parte alle numerose attività organizzate dalla Casa tedesca (tour guidati, giri nel tracciato offroad, demo ride e molto altro ancora). Alcune decine di migliaia di motociclisti in sella alle BMW (ma c'erano anche altre marche a testimoniare una formula sempre più apprezzata) hanno invaso questa bella cittadine di montagna, al confine tra la Germania e l'Austria. 
Abbiamo raggiunto Garmisch in sella alla sei cilindri BMW K1600GT, che ci ha accompagnati dalla sede di BMW Italia, a San Donato (Milano), sino a Garmisch.

La partenza da San Donato (MI)
La partenza da San Donato (MI)


Come nelle passate edizioni, non ci siamo fatti traviare dall'autostrada e abbiamo raggiunto il maxi tendone percorrendo solo strade statali, evitando come la peste l'autostrada. Si tratta di un itinerario fantastico, che in poche ore fa dimenticare la calura della pianura e porta negli incantevoli scenari delle montagne che dalla Lombardia salgono sino in Svizzera, e da qui in Austria e Germania.
Ripercorriamo brevemente il nostro viaggio, riproponendovi quindi il percorso seguito in passato.



I nuovi colori delle BMW 2014:


L'Engadina, la valle alpina e i suoi quattro laghi


Raggiunta la città di Lecco, punta meridionale-orientale del Lago di Como, si percorre il lungo lago sino a Colico. Da qui si seguono le indicazioni per Chiavenna, che ci porta direttamente in territorio svizzero. La prossima meta è lo spettacolare Passo del Maloja, con i suoi tornanti che si inerpicano ripidi e tortuosi, salvo poi aprirsi sulla valle dell’Engadina.
La K1600GT ha un comportamento eccellente sui tratti veloci, garantisce un'ottima protezione dall'aria e un comfort di altissimo livello. Su tutto svetta il funzionamento spettacolare del motore sei cilindri: riprende in sesta da 1.100 giri (circa 30 km/h) ed è capace di allunghi spettacolari, che la rendono irraggiungibile da gran parte delle moto da turismo oggi in voga.  

La nostra K1600GT nei pressi di St.Moritz
La nostra K1600GT nei pressi di St.Moritz

Il peso è avvertibile soltanto nei tornanti più stretti e, ovviamente, nelle manovre da fermo. Ottimi i consumi, dato che alla K1600GT bastano 5,4 litri per coprire 100 chilometri. 
Unica accortezza del viaggio: rispettate i limiti, in Svizzera non scherzano e sembrano avere una predilezione nello spennare gli italiani.

Costeggiamo i quattro laghi che hanno reso questa vallata alpina una delle mete turistiche più famose e passiamo il Passo Resia prima e il Passo dal Fuorn; la prossima meta è Garmisch.




Immersi nei colori e nei profumi di Garmisch


Il raduno internazionale BMW è l'occasione perfetta per celebrare i 90 anni di BMW Motorrad. La Casa di Monaco espone in un tendone le moto che hanno scritto le tappe fondamentali di questa lunga storia.
Oltre alle moto da corsa, che hanno primeggiato in Superbike e alla Dakar, ci sono autentiche perle come il prototipo R7 che trovate nella nostra gallery.
Non manca la F650GS, realizzata in collaborazione con l'Aprilia a Noale, la futuristica K1 e la R1100RS che ha portato al debutto il Telelever e il boxer con 4 valvole per cilindro.
Se non siete stati a Garmisch, vi consigliamo di rivedere queste bellissime motociclette almeno in foto: raccontano l'evoluzione incessante delle due ruote di Monaco di Baviera, autentiche pioniere in diversi campi legati allo sport e alla sicurezza (pensiamo alla K100RS, prima moto al mondo dotata di ABS nel 1988).

Le GS, protagoniste sul mercato e nei rally
Le GS, protagoniste sul mercato e nei rally

Come da tradizione, anche quest'anno BMW  ha allestito il campo off-road dove guidare le GS seguiti dagli istruttori della GS Academy tedesca.
Star della giornata sono stati come sempre Chris Pfeiffer, all'opera coi suoi numeri da funambolo, e il team Superbike che ha Garmisch ha portato i piloti Melandri e Davies. Anche Troy Corser ha a lungo intrattenuto il pubblico. 
In questa tredicesima edizione un intero viale di Garmisch è stato chiuso al traffico per ospitare il primo Boxer Classic Sprint su 1/8 di miglio: le moto d'epoca e le special raffreddate ad aria si sono sfidate in gare di accelerazione che hanno entusiasmato gli spettatori.
La giornata è proseguita con la festa sotto il maxi tendone, che ha ospitato la tipica cena bavarese e il concerto, che anche quest'anno ha chiuso in bellezza la tre giorni di Garmisch.

Chris Pfeiffer a Garmisch:




Oltre 40.000 gli appassionati che hanno festeggiato i 90 anni di BMW Motorrad, consumando la bellezza di 25.000 litri di birra (!) e quasi 5.000 polli allo spiedo: sono solo numeri, ma danno l'idea del raduno di Garmisch, che oggi crediamo sia il più popolare evento motociclistico europeo dedicato ai bikers.
Appuntamento al 2014: segnatevi in agenda il primo weekend di luglio.


Maggiori info:


Moto: BMW K1600GT
Casco: Shark RSJ
Giacca: Dainese Romero
Pantaloni: Dainese Yamato
Scarpe: TCX Infinity


Special thanks to:


Staff BMW Motorrad Italia (Andrea Frignani, Gigi Melzi, le guide Luca, Fabio e Marco Stop).
Foto A. Perfetti

  • Andrea.Riccobaldi, La Spezia (SP)

    ...io c'ero ! ! !

    veramente eccezionale! un vero parco divertimenti del Bikers, con un'organizzazione tutta tedesca!
    1550 Km e non sentirli!!!
    spero di tornarci l'anno prossimo!
  • MotoristaDoc, Udine (UD)

    Eccezionale!!!

Inserisci il tuo commento