EICMA 2014

BMW F800R 2015

- Più potente, più efficace e matura la roadster media BMW. Debutta al Salone di Milano con una nuova estetica che non rivoluziona la precedente
BMW F800R 2015

Completamente rinnovata il modello 2015 della roadster media che BMW fa debuttare qui al Salone di Milano, seguendo la falsariga dei modelli GS già oggetto di revisione nella scorsa stagione. Il modello 2015, che cambia anche da un punto di vista estetico con un inedito cupolino completamente al di fuori degli schemi BMW, recepisce infatti tutti gli aggiornamenti tecnici già visti sulle enduro medie a partire dal motore più brillante fino alla dotazione ciclistica ed elettronica.

Più brillante

Grazie ad una revisione generale il bicilindrico parallelo della serie F eroga ora tre cavalli in più arrivando a quota 90 ad 8.000 giri. Il miglioramento, unito ad una rapportatura del cambio che vede i primi due rapporti sensibilmente accorciati, determina una moto nettamente più brillante nell’uso sportivo e in città; naturalmente, BMW continua ad offrire la versione depotenziata per neopatentati con 35kW/48 cavalli.

La F800R 2015 nella colorazione BMW Motorsport
La F800R 2015 nella colorazione BMW Motorsport

La ciclistica mantiene il telaio a doppio trave in alluminio con forcellone bibraccio dello stesso materiale; all’anteriore troviamo però ora una forcella rovesciata non regolabile, più rigida e performante nell’uso sportivo, e il consueto monoammortizzatore con regolazione del precarico. Invariate le misure degli pneumatici, con anteriore e posteriore da 17” nelle misure da 120/70 e 180/55. Modifiche invece per l’impianto frenante, con il doppio disco anteriore ora lavorato da pinze radiali.

Ovviamente di serie l’ABS in versione aggiornata e bicanale, mentre viene offerto come optional il controllo automatico di stabilità ASC.

  • Potenza massima 90 cavalli
  • Coppia massima 86 Newton/metri
  • Peso in ordine di marcia 202 chili
  • Prezzo N.D. Euro

Migliora l’accessibilità

Cambia la posizione in sella, con un nuovo manubrio in alluminio che, unito a pedane avanzate e ribassate ed ad una sella la cui altezza scende a 790 mm, determina una postura più comoda e rilassata. Novità assoluta per la 800R (ma già vista sulla 800GS) la disponibilità dell’assistenza elettronica ESA sulla sospensione posteriore che agisce sull’estensione idraulica.

Più accessibile del modello precedente, la F800R 2015 'apre' al pubblico femminile
Più accessibile del modello precedente, la F800R 2015 'apre' al pubblico femminile

Naturalmente sconfinato il catalogo optional, con tre proposte che raccolgono diverse possibilità: il pacchetto sicurezza che offre ASC, ESA ed RDC; il pacchetto Comfort che comprende computer di bordo, manopole riscaldate, portapacchi e cavalletto centrale, e infine il Dynamic che riunisce indicatori di direzione LED, luci posteriori LED, spoiler motore e coprisella del passeggero nel colore del veicolo.

La F800R sarà disponibile nelle colorazioni lightwhite pastello, racingblue metallizzato opaco/nero satinato e racingblue metallizzato opaco/lightwhite pastello/nero satinato. Costerà 8.970 euro chiavi in mano, primo tagliando compreso.

  • baronKarza, Padova (PD)

    Ok ma...

    Sono un felice possessore della vecchia F800R.. talmente felice che ero persino disposto a RICOMPRARMELA! A fronte di un prodotto interessante, avrei seriamente considerato di rientrare la mia per la nuova: ho sempre tessuto le lodi di questa finta piccolina, con tanta coppia, consumi ridottissimi, manegrevole e versatilissima, ed ero quindi ansioso di vedere la nuova... ma onestamente non vedo proprio la ragione di spendere soldi per averla!
    Ok, la forcella anteriore andava certamente rivista, ma tre cavalli in piu', un vago rimaneggiamento estetico e elettronica non sostanziale non sono altro che una mediocre rivisitazione. Non esiste, mi tengo la vecchia, la cambiero' solo per qualcosa per cui valga davvero la pena!
  • rosario.salzano2568, Napoli (NA)

    Basta un faro!

    A rendere una moto bruttissima, il modello precedente era di gran lunga esteticamente migliore, proprio grazie alla particolarità del faro,. adesso sembra una jap malriuscita...incredibile come un particolare possa cambiare in bene o in meglio l'estetica di una moto...io personalmente avrei lavorato di più sulla marmitta che sembra stonare da sempre, con tutto il resto della moto.
Inserisci il tuo commento