BMW brevetta il nome "Roctane"

BMW brevetta il nome "Roctane"
Moto.it
  • di Moto.it
Un altro modello nella gamma R18 oppure una versione speciale del boxer "standard"? Qualche riflessione su un nome che in Italia, diciamolo, non suona benissimo...
  • Moto.it
  • di Moto.it
24 maggio 2022

Continuano i nomi registrati da BMW Motorrad. Dopo quell'R12 di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa, ma anche - banalmente - quella "salva" di nuovi modelli "M" (M1000RR, M1000XR ed M1300GS) registrati nel 2019, di cui solo la supersportiva M-RR ha visto la luce in attesa degli altri modelli nel 2023, arriva anche questo nuovo "Roctane", che i colleghi di BikeSocial hanno scovato fra i nomi depositati dalla Casa di Monaco.

Ora, a parte le inevitabili ironie legate al suono del nome in Italia - ma non è affatto detto che per il nostro paese non venga cambiato - vale la pena di provare a indovinare a cosa faccia riferimento.

I meno giovani ricorderanno sicuramente quella BMW R 1150R Rockster nata nel 2003; sarà l'assonanza, ma è il primo modello che ci è venuto in mente. All'epoca, la Rockster era una versione un po' più giovane e grintosa della naked classica R 1150R caratterizzata dal gruppo ottico dell'R 1150GS invece di quello singolo, tondo, del modello originale, da un manubrio più basso e sportivo, e da una taratura leggermente diversa delle sospensioni.

Niente di trascendentale, insomma; all'epoca non ebbe un grande successo di vendite, forse anche per un'estetica abbastanza di rottura (e per le livree abbastanza lontane dai gusti italiani, diciamocelo, tranne magari per la bianca/blu che uscì però solo qualche anno dopo) che non attirava granché il cliente BMW del tempo. Popolarità però recuperata un po' negli anni: adesso è abbastanza ricercata sul mercato dell'usato.

Una ripetizione dell'operazione sull'attuale R 1250R non è fra gli scenari più probabili che riusciamo a immaginare per diversi motivi - principalmente perché a differenza del modello dell'epoca, la boxer naked attuale è tutt'altro che classica nell'estetica. Più facile pensare a qualcosa più vicino alla famiglia R NineT, o piuttosto - di nuovo - a quella R18/R12, di cui potrebbe costituire una declinazione più vicina alle Power Cruiser della concorrenza, .

Se dovessimo scommettere qualcosa, probabilmente propenderemmo per la prima ipotesi, non fosse altro perché già di suo è quella, in casa BMW, priva di indicazioni numeriche o in generale della cilindrata, e che quindi si accorderebbe meglio a una R-Octane, che potrebbe costituire una versione più sportiva o grintosa delle classiche di BMW Motorrad. Soprattutto ricordando che nel 2022 ricorrono i cento anni del marchio; la NineT era nata proprio 10 anni fa per celebrare il novantesimo anniversario.

Ci piacerebbe che questo potesse essere uno scenario che quindi si concretizza con un nuovo modello entro fine anno, magari ai BMW Motorrad Days 2022 a Berlino, oppure subito dopo l'estate come ormai tradizione della Casa di Monaco, ma se il già citato caso delle M dovesse fare scuola, è inevitabile immaginarsi termini più lunghi. Restate sintonizzati...

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...