Al via ARThletes: il nuovo Suzuki Burgman 400 incontra l'illustrazione con i primi due artisti

Al via ARThletes: il nuovo Suzuki Burgman 400 incontra l'illustrazione con i primi due artisti
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Riccardo Guasco e Francesco Poroli sono i primi due illustratori a presentare le loro opere, al via anche una Reaction Challenge online
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
14 maggio 2021

Avevamo salutato la presentazione del nuovo Burgman 400 con il lancio dell'interessante iniziativa ARThletes: quattro illustratori di fama internazionale sono stati chiamati a interpretare lo scooter Suzuki e le sue doti, secondo un’ispirazione che richiami alcuni sport iconici delle prossime Olimpiadi di Tokyo. Da questo incontro, e dalle opere dei quattro artisti, nascerà una mostra curata da Lorenza Salamon (gallerista) e, appunto, Ale Giorgini (coordinatore degli illustratori selezionati per ARThletes).

I quattro artisti sono chiamati a realizzare ognuno un’opera che dovrà unire, attraverso i tratti artistici tipici di ogni illustratore, le doti del mezzo motociclistico della casa nipponica e le caratteristiche sportive di ogni disciplina del Pentathlon Moderno. Riccardo Guasco, il primo a svelare la sua opera, ha interpretato l’equitazione nella disciplina del salto ad ostacoli legandola all’idea di stabilità, i fratelli Van Orton si sono dedicati alla scherma associata per il progetto al concetto di sicurezza, mentre sono attesi i lavori di Gianluca Folì che ritrarrà il nuoto esaltandone l’eleganza, e di Francesco Poroli cui è stata assegnata la laser run per esprimere la sportività.

Il pubblico sarà chiamato sui social di Suzuki a scegliere l'opera più apprezzata in una Reaction Challenge online che porterà l'illustrazione col maggior numero di reactions a diventare la livrea esclusiva di un Burgman 400 da collezione.

Riccardo Guasco

Il primo artista, e creatore del primo lavoro che vi presentiamo, è Riccardo Guasco: “Ho pensato all'illustrazione per il nuovo Burgman 400 di Suzuki immaginando di fermare in un'immagine sola la potenza, l'eleganza e l'esplosività di un gesto. Un cavallo guidato nel punto più alto del salto di un ostacolo, la spirale di un’onda che si infrange su una costa, l'inclinazione e l'accelerazione in uscita da una curva, gesti che trovano la loro perfezione non nello sforzo stesso ma nella stabilità e nel controllo di quella potenza. Le ispirazioni arrivano senz'altro dai grandi artisti della tradizione giapponese, maestri nel far coincidere in un'unica immagine forza ed equilibrio.” Le immagini che Guasco sintetizza in quest'opera rappresentano un tutt'uno armonico che unisce i simboli propri del Giappone, l'iconografia ripresa dai grandi artisti del Sol Levante inserendo lo scooter come elemento di congiuntura.
 

Ale Giorgini, coordinatore degli artisti, sulla scelta di questo illustratore: “Riccardo Guasco rappresenta senza ombra di dubbio il moderno cartellonista, sia perché è profondamente legato alle avanguardie dei primi del Novecento, sia perché è riuscito a definire un linguaggio visivo unico che lo ha reso uno degli illustratori italiani più apprezzati e conosciuti al mondo. La sua poetica delicata, l’ironia mai scontata, un segno dinamico che prende vita sul foglio di carta e la sua capacità di evolvere costantemente esplorando un immaginario che non sembra avere fine, fanno di Riccardo Guasco un artista incredibilmente completo.”

Francesco Poroli

 

Il secondo artista a interpretare il nuovo Suzuki Burgman 400 è Francesco Poroli. "L’atleta elegante”, si lega alla disciplina olimpica del laser run per esprimere la sportività: Nell’opera di Francesco Poroli il nuovo Burgman 400 è protagonista con l’inconfondibile parte anteriore e in particolare il doppio faro frontale: uno “sguardo” che segue l’atleta nella sua corsa e che si fonde con la città di Tokyo alle spalle.

"Pensando al nuovo Burgman 400 di Suzuki e al concetto di sportività – dichiara Poroli - mi sono chiesto se ci fosse qualcosa di più sportivo del puro gesto della corsa. Corriamo da che abbiamo memoria, persino da prima: è il gesto sportivo per eccellenza, che ben si coniuga con le forme del nuovo Burgman –– proiettate nel futuro –– e con lo spirito olimpico che ci attende a Tokyo, che appare sullo sfondo dell'immagine sovrastata dal Monte Fuji”.

 Ale Giorgini, ha commentato: “Francesco Poroli riesce a far convivere in una perfetta simbiosi il linguaggio illustrato con gli stilemi della grafica moderna. Un segno in continua evoluzione, caratterizzato da colori e forme ormai diventate cifra stilistica, rendono Francesco uno degli illustratori più apprezzati del panorama italiano.”

Potete partecipare alla Reaction challengevisitando i canali social di Suzuki Italia, Facebook Twitter Instagram, mentre attendiamo le opere dei prossimi due illustratori:  Gianluca FolìVan Orton.

Ultime da News

Caricamento commenti...
Suzuki Burgman AN 400 (2022)
Suzuki

Suzuki
C.so Fratelli Kennedy, 12
10070 Robassomero (TO) - Italia
011 9213711
http://www.suzuki.it

  • Prezzo 7.999 €
  • Cilindrata 400 cc
  • Potenza 29 cv
  • Peso 218 kg
  • Sella 755 mm
  • Serbatoio 14 lt
Suzuki

Suzuki
C.so Fratelli Kennedy, 12
10070 Robassomero (TO) - Italia
011 9213711
http://www.suzuki.it

Scheda tecnica Suzuki Burgman AN 400 (2022)

Cilindrata
400 cc
Cilindri
1
Categoria
Scooter Ruote alte
Potenza
29 cv 22 kw 6.300 rpm
Peso
218 kg
Sella
755 mm
Pneumatico anteriore
120/70-15"
Pneumatico posteriore
150/70-13"
Inizio produzione
2021
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Suzuki Burgman AN 400 (2022) e correlati