Intervista

Massimo Roccoli : “Nel 2019 cambio team, ma resto con Yamaha e Caberg”

- Roccoli racconta la sua stagione 2018, che lo ha visto conquistare il sesto titolo italiano Supersport. Nel 2019 cambierà team, ma porterà ancora in pista la Yamaha R6 e il casco Caberg

Sei titoli italiani, tutti nella Supersport: questo è lo straordinario biglietto da visita di Massimo Roccoli, uno dei piloti italiani più esperti e vincenti nella storia del CIV, che può vantare anche varie partecipazioni non solo nel mondiale 600 (con una vittoria a Misano Adriatico nel 2006), ma anche nella Stock 1000 Europea e nel mondiale Superbike. 

In questa video intervista, Roccoli ci parla del suo sesto titolo italiano conquistato a Vallelunga vincendo una gara sotto l’acqua, condizioni che non sono certo quelle preferite dal campione di Rimini. E’ stato il quarto titolo italiano conquistato con la Yamaha, dopo due vinti con la MV Agusta.
Nel 2019 Massimo correrà ancora con la R6, ma cambierà squadra, passando al team Rosso Corsa. E continuerà anche ad utilizzare il casco Drift Evo di Caberg: sono ormai due anni che Roccoli collabora con l’azienda italiana, non solo come testimonial, ma anche come tester in pista, a stretto contatto con il reparto R&D ricerca e sviluppo dell’azienda bergamasca.

E anche nel 2019 proseguirà l’attività di Roccoli in qualità di tecnico federale, con il compito di trasmettere ai giovanissimi tutta la sua esperienza e la sua passione per il motociclismo e per le competizioni.

  • piero.mussano, Settimo Torinese (TO)

    Auguri Massimo!
Inserisci il tuo commento