Intervista

Massimo Doris (Mediolanum): l’Enduro è divertimento assoluto

- E’ l’AD di Banca Mediolanum, ma è anche un grande appassionato di moto e di Enduro, oltre che essere amante di ciclismo e snowboard

E’ l’AD di Banca Mediolanum, quella fondata da suo padre Ennio, ma è anche un grande appassionato di moto.

Massimo Antonio Doris è nato a Bassano del Grappa 51 anni fa, da sempre pratica snowboard e ciclismo, ma la moto occupa un posto importante. Dal primo motorino a quindici anni alla riscoperta della moto in età adulta. Da Enduro essenzialmente, una passione cresciuta girando assieme a Nicola Dutto.

«Mi piace il fuoristrada – dice a Nico Cereghini che l'ha intervistato a Eicma -: sei in mezzo alla natura, le velocità sono ridotte e il divertimento è assoluto».
Massimo Doris possiede diverse moto: dal primo Ciao guidato da ragazzino, e usato ancora adesso per andare in ufficio, a moto importanti come alcune Ducati, Harley-Davidson e KTM. A Eicma non ha mancato di farsi un bel giro tra gli stand attorno ai modelli da fuoristrada, con la mente già alla prossima Dakar che stavolta vedrà al via anche l'amico Nicola Dutto.

  • spacecarletto, Brunico/Bruneck (BZ)

    se fossi ad di una banca probabilemente avrei più moto di lui ma siccome sono un comune mortale che ha meno pensieri e più tempo libero ne ho solo tre con due ci ho girato quattro continenti e un tm 450 con il quale schivando sassie radici penso a come arrivare a fine mese tra bollette, tasse e manutenzione alle moto
  • sergiofra549461, Vipiteno/Sterzing (BZ)

    volevo inserire il famoso " Cos'è rapinare una banca a paragone del fondare una banca?" ma poi ho visto che aria tira.
Inserisci il tuo commento