Salone di Milano

EICMA 2018: Salvatore Nanni, lo sviluppo della gamma BMW e il "fenomeno GS"

- Il responsabile della divisione moto BMW in Italia ci parla dello sviluppo della gamma tedesca, delle sue peculiarità, e del "fenomeno GS" in Italia e non solo

Dall’inizio di quest’anno, il direttore di BMW Motorrad Italia è Salvatore Nanni.

Intervistato da Nico Cereghini, Nanni racconta come BMW sia entrata in segmenti che un tempo non le appartenevano, come urban mobility e classiche; che la G 310GS è piaciuta a chi l’ha provata e acquistata, consentendo di far entrare nella community BMW i giovani come gli adulti e le donne, che con questa moto hanno potuto approcciare per la prima volta il marchio BMW.
La serie scooter, iniziata con i maxi scooter bicilindrici per la prima volta nel 2011, si è allargata con l’elettrico C Evolution, che guarda alla mobilità del futuro, e ora, con il C 400 GT monocilindrico presentato a Eicma, si è ampliata l’offerta nelle medie cilindrate.

La R-GS piace grazie all’immagine avventurosa e alla forza del suo motore boxer continuamente evoluto. Il nuovo 1250, ad esempio, riduce consumi, inquinamento e rumorosità, ma aumenta anche la prestazioni.
E si parla anche della gamma heritage, di come questa venga seguita e personalizzata, e della rinnovata super sportiva S 1000RR.

  • Luca1089, Domaso (CO)

    Mi vien da ridere quando leggo di gente/motociclisti che dicono che il settore Heritage sia agli sgoccioli! Casomai è in continuo aumento! Basta vedere quanti han deciso di riprendere la moto dopo anni!!! Fatevene una ragione, che è il settore dove le case fanno più margine con una lista lunghissima di optyonal...
  • DettoFatto, Lodi (LO)

    Nessuna ulteriore evoluzione per il segmento heritage dunque - a parte le personalizzazioni che costano un occhio e non servono a nulla (coperchi valvole lavorati a macchina?)

    O loro vedono più avanti degli altri e questo segmento è ormai saturo e prossimo alla fine (ma guardando il successo di scrambler ducati e la nuova triumph non sembrerebbe) oppure semplicemente non gli importa più.

    e vabbe
Inserisci il tuo commento