EICMA 2018

EICMA 2018: Mash Dirt Track 650

- Al Salone di Milano 2018 Mash porta un nuovo modello monocilindrico: la Dirt Track 650

Ad EICMA 2018 Mash porta tante novità e, con la Dirt Track 650, alza la cilindrata disponibile a catalogo. Questo modello 650 va ad affiancarsi alla più piccola Dirt Track 125 e alla 250, anch’essa presentata adesso ad EICMA e porta tanti cambiamenti, a partire dal telaio a doppia culla in acciaio, forcellone scatolato in acciaio e la forcella idraulica con un diametro di 41 mm.

L’altra novità è il propulsore, il è più grande tra i modelli a catalogo Mash, che è un monocilindrico, monoalbero da 643,7 cc, capace di sprigionare una potenza di 40 cv a 6000 giri/minuto.

A differenza dei modelli di cilindrata più ridotta, che montano dei cerchi da 17 pollici, la 650 monta dei cerchi a raggi da 18 pollici, sia all’anteriore che al posteriore, proprio come si addice ad una moto da flat track.

Il design non differisce significativamente tra le diverse cilindrate, con la tabella portanumero all’anteriore, nella quale si cela il faro, centrale sulla 650, con la sella monoposto, con unghia posteriore removibile, per fare spazio al passeggero, porta targa laterale e scarico a tromboncino. 

Il peso dichiarato per la 650 è di 160 kg.

  • JJMonti, Varese (VA)

    Per la redazione
    Le moto da Flat Track montano ruote,da circa 40 anni,
    da 19” all’anteriore come al posteriore.
  • Daniel.pievaioli, Chiusi (SI)

    Non sapevo che swm avesse motori di derivazione Honda, e anche per la Potenza pensavo stasera attorno ai 45/50 cv
Inserisci il tuo commento