Monopattini. Dall'Italia alla Francia tra ultimatum e nuove regole

Monopattini. Dall'Italia alla Francia tra ultimatum e nuove regole
Marco Berti Quattrini
Scattano oggi le nuove regole che definiscono caratteristiche e dotazioni dei monopattini elettrici
30 settembre 2022

Da oggi entrano in vigore le nuove normative che regolamentano le dotazioni e le caratteristiche tecniche che devono avere i monopattini elettrici. Dal 30 settembre tutti i monopattini in vendita dovranno essere adeguati alla nuova normativa e dal 1° gennaio 2024 anche tutti quelli in circolazione dovranno essere a norma di legge.

I monopattini devono essere dotati di indicatori di direzione color ambra e lampeggianti con una frequenza compresa tra 1 e 2 Hertz e durata dell’impulso superiore a 0,3 secondi, misurata al 95 % dell’intensità luminosa massima. Vanno installate sia davanti sia dietro, in coppie destra-sinistra simmetriche rispetto all’asse longitudinale del monopattino, a un’altezza da terra compresa tra 150 e 1400 millimetri. Nel caso però le freccie siano installate in una posiziona visibile sia dal davanti che da dietro allora basterà una sola coppia. Nel caso dei monopattini già in circolazione si possono installare kit conformi alla direttiva n. 2006/42/CE.

Novità anche sul sistema frenante. I freni devono agire indipendentemente su ciascuna ruota e "agire in maniera pronta ed efficace sulle rispettive ruote". Inoltre i monopattini devono essere anche dotati di segnalatore acustico e di luce fissa bianca o gialla anteriore e luce fissa rossa posteriore. Inoltre del Dm sono fissate anche altre caratteristiche tecniche: potenza massima di 0,5 kW e peso massimo non superiore a 40 kg.

 

In Francia

Il giro di vite sulla sicurezza dei monopattini non è una necessità solo italiana. Anche in Francia si corre ai ripari. Il Comune di Parigi ha fissato un ultimatum di un mese. Gli operatori sharing dovranno trovare soluzioni per aumentare la sicurezza delle corse e rendere meno invadente la sosta dei loro mezzi.

"Tutte le opzioni sono sul tavolo - ha detto David Belliard, assessore alla Mobilità e alla Circolazione - anche quella di mettere fine alla convenzione". D'altra parte il contratto è in scadenza a febbraio 2023 e non è da escludere un cambio di rotta. nella capitale francese che dal 2018 ospita monopattini in sharing.

Il problema degli incidenti in particolare è molto serio.  Fra monopattini e altri mezzi di micromobilità si sono stati registrati 236 incidenti a Parigi soltanto nel primo semestre dell'anno, con un aumento del 52% rispetto al 2021. In Francia lo scorso anno sono morte 24 persone.

Ultime da Elettrico

Caricamento commenti...