dakar 2013

Husqvarna Speedbrain, presentato il team per la Dakar 2013

- E’ stato presentato ieri presso la sede di Husqvarna Motorcycles a Biandronno (VA) l’Husqvarna Rallye Team by Speedbrain che parteciperà alla Dakar 2013, con una squadra tutta all’attacco


Giornata intensa quella appena trascorsa presso la sede di Husqvarna dove tutti gli occhi erano puntati sulla presentazione della nuova squadra Rally che parteciperà alla prossima Dakar.
Dopo diversi anni di assenza da questo genere di gare, il gruppo Bmw, dopo un anno di apprendistato con il nuovo brand Husqvarna, è pronto ad affrontare la sfida di gennaio 2013 in maniera aggressiva e determinata. Senza mezzi termini si punta alla vittoria, con l’obiettivo di scomodare gli avversari più temibili che da troppi anni hanno il monopolio in questo genere di gare.

Elemento scatenante di questa nuova strategia è la grande opportunità di visibilità che questa competizione è in grado di dare come ritorno mediatico, soprattutto sui nuovi mercati emergenti, come il Brasile, sul quale il marchio sta puntando ed investendo molto. Piloti giovani e di esperienze diverse, capaci, ognuno per le sue particolarità, di catalizzare l’attenzione del pubblico sulle proprie gesta, ma anche di far sognare grazie ai risultai concreti già portati a casa quest’anno. 

Team Husqvarna Rallye Speedbrain
Team Husqvarna Rallye Speedbrain


I piloti


Ma chiediamo proprio a loro cosa ne pensano e quali obiettivi si sono prefissati:

Joan Barreda, Spagna
: «Entro in questa nuova Dakar con una grande esperienza in più sulle mie spalle. Abbiamo fatto numerosi test e prove durante tutto l’anno, ho seguito meticolosamente un programma di allenamento mirato e preciso e sono pronto a fare il mio massimo. Cercherò di vincere le speciali e di arrivare sul podio».

Paulo Goncalves, Portogallo: «Ho partecipato a diverse edizioni, e sicuramente a tutte quelle in Sud America, ma ogni Dakar è a sé, unica nel Suo genere. Sono sempre molto focalizzato sull’obiettivo e la mia famiglia mi dà una grande carica per andare avanti ogni giorno. Ho la certezza di avere una grande squadra alle spalle e sono certo che venderemo cara la pelle».

 

Non si vince la Dakar nel tuo giorno migliore, ma sicuramente la perdi in quello peggiore

Matt Fish, Australia: «Sono davvero riconoscente a tutto il team per avermi dato questa grande opportunità. Mi sto allenando al meglio e porto con me alla gara una grande forza e convinzione mentale. Sono certo che non si vince la Dakar nel tuo giorno migliore, ma sicuramente che la perdi nel tuo giorno peggiore».

Alessandro Botturi, Italia: «Ho ricevuto settimana scorsa una nuova TC449 per allenarmi ed avrò ben poco tempo per provare la nuova moto e metterla a punto. Ad ogni modo sono convinto di avere un’ottima base di partenza e che grazie ai ragazzi della Speedbrain tutta l’organizzazione sarà impeccabile. Ci saranno diverse zone sui sassi in Argentina, che mi faranno sentire un po’ a casa e dove sicuramente cercherò di fare la differenza».
 

L’Husqvarna Rallye Team By Speedbrain sarà quindi composto da quattro piloti ufficiali: Joan Barreda, recente vincitore del Rally dei Faraoni e secondo al rally del Marocco, Paulo Goncalves , Matt Fish ed Alessandro Botturi. A questi si aggiungono alcuni piloti supportati come Villadoms ed anche qualche pilota privato che porteranno insieme addirittura 11 Husqvarna alla partenza della Dakar 2013.


La moto


La moto di base sulla quale è stata sviluppata quella da rally è e rimane l’Husqvarna TE449RR con cui la squadra ha corso tutto il campionato del mondo rally 2012 terminando al secondo posto nella classifica riservata alle industrie.

Husqvarna TE449RR by Speedbrain
Husqvarna TE449RR by Speedbrain


«I rally e specialmente la Dakar – ha commentato Klaus Allisat presidente di Husqvarna Motorcycles – sono importanti strumenti di comunicazione che attraggono milioni di persone e hanno una grande visibilità sui media. Husqvarna è una realtà internazionale che sta espandendo la propria rete di vendita in tutto il mondo e questa grande visibilità e successo dei rally è importante per aumentare la nostra immagine e popolarità. Abbiamo bisogno di comunicare che la nostra moto è altamente performante ed allo stesso tempo estremamente affidabile e non c’è gara e disciplina migliore per far passare questo messaggio».

«Non vediamo l’ora che la gara cominci – ha dichiarato Wolfgang Fischer, Team Manager –. La preparazione estiva e autunnale è andata splendidamente. Abbiamo sviluppato e ottimizzato al meglio la TE449RR ed i nostri piloti hanno dimostrato regolarmente durante questa stagione di poter lottare ad armi pari con i migliori piloti al mondo della specialità. Il nostro obiettivo è finire sul podio! Ma con questo non voglio certamente mettere pressione al team».

Tra un mese dunque , il 5 gennaio 2013, partirà da Lima la 35ª edizione del mitico Rally Dakar che per la quinta volta nella sua storia si svolgerà in sud America, passando da Perù, Argentina e Cile, terminando dopo 8423 km a Santiago il 20 Gennaio. Un grosso in bocca al lupo a tutta la squadra che sicuramente ci saprà dare e trasmettere, come sempre, delle grandi emozioni.

 

 

  • dane-six, Maser (TV)

    Grande Botturi!

    La ruota della fortuna ha girato a favore del bravo Botturi.....
    Forza Bottu, combattente nato.... vai e vinci!
  • Matteo.Dellepiane, Genova (GE)

    Forza Bottu!!!!!!
Inserisci il tuo commento