Hub Rally-Raid - Dakar 2021 Arabia Saudita

Dakar 2021. Team Hero Motorsport, in nome di Paulo Gonçalves

- Il Team Hero torna alla Dakar nella memoria del suo grande Pilota, scomparso tragicamente durante la scorsa edizione. Obiettivi: ben figurare, avvicinare il podio, fornire alla Fabrica elementi di sviluppo e nuove chiavi tecnologiche
Dakar 2021. Team Hero Motorsport, in nome di Paulo Gonçalves

Nuova Delhi, 13 Dicembre. Hero Motorsport Team Rally torna alla Dakar. Joaquim Rodrigues, Stefan Buhler e CS Santosh porteranno in gara la nuovissima Hero 450 Rally.

Non è un fatto scontato dopo la tragica scomparsa del suo Pilota di punta e rappresentativo, l’indimenticabile Paulo Gonçalves. Il portoghese rappresentava le origini del Team, del quale aveva costruito e seguito la storia agonistica sin dall’inizio, e cementava nella realtà quel concetto di famiglia che speso è solo marginale. Gonçalves, Rodrigues, il Team Manager e fondatore del Team, Volfgang Fischer, erano realmente uniti da uno speciale e solido legame famigliare, che continua adesso idealmente, con le attività del Team legate indissolubilmente alla memoria di Paulo.

Il Team Hero Motorsport Rally, che dal 2016 è di fatto l’avamposto di sviluppo tecnologico della Casa Madre Indiana Hero MotoCorp, 9.000 impiegati e oltre 8 milioni di moto distribuite sui mercati indiamo e internazionali, torna così alla Dakar dopo quasi un anno di pressoché totale sospensione agonistica. Durante l’interminabile e tormentato anno, tuttavia, la Squadra ha portato avanti sull’input della Casa Madre l’ambizioso progetto di una Moto completamente nuova. La Hero 450 Rally, infatti, dispone di un nuovo motore, con caratteristiche tecnologiche spinte che produce maggiore potenza e una migliore erogazione della coppia. Anche il telaio e le sovrastrutture sono stati ridisegnati, in questo caso per fornire ai piloti un maggiore equilibrio dimensionale e una migliore guidabilità. Nonostante i serbatoi di maggiore capienza, infatti, il baricentro è stato abbassato e la distribuzione dei pesi ottimizzata.

La Moto è stata sviluppata durante i mesi del lockdown, e ha fornito indicazioni molto buone su tutto l’arco di utilizzazione. Di fatto, e nonostante le promettenti apparizioni alla Baja Portalegre e all’Andalucia Rally, il lavoro dei tecnici tedeschi e della Fabbrica indiana fissa il suo target finale alla data del 3 Gennaio prossimo, quando la nuovissima Hero 450 Rally scenderà in campo per la prima volta alla partenza della Dakar Arabia Saudita 2021, Rally nel quale la Marca indiana ha debuttato nel 2017. È nuova anche la grafica, di ispirazione “barcode” declinata nei colori della Fabbrica.

Confermata la Squadra che è cresciuta sotto la guida di Volfgang Fischer. Ne fanno parte l’esperto portoghese Joaquim Rodrigues, 39 anni, la giovane promessa portoghese, ma di origine tedesca, Sebastian Buhler, 26 anni, e il trentaseienne asso indiano Chunchunguppe Shivashankar Santosh, “confidenzialmente”, e per praticità, meglio noto con il nome di CS Santosh.

Volfgang Fischer, Team Manager Hero Motorsport: “Questa è una grande emozione. Ritorniamo alla Dakar dopo il tragico evento di inizio anno. Siamo determinati a dare un bello spettacolo. Mentre eravamo lontani dalle gare a causa della pandemia, abbiamo utilizzato il tempo per sviluppare la nuova Moto da Rally e per condurre le necessarie sessioni di test approfonditi con i nostri piloti. Così abbiamo mantenuto la squadra impegnata e motivata anche nei momenti più gravi. Siamo entusiasti per quello che ci aspetta durante le prossime settimane, e miriamo a sostenere il nostro slancio e a ottenere buoni risultati. La nuova moto si sta comportando bene e il Team ha un aspetto sbalorditivo nella nuova livrea”.

Buon Lavoro e in bocca al lupo!

 

© Immagini Hero Motorsport Rally Team

  • Agnello P, Bressanone/Brixen (BZ)

    Non è scritto, ma questo Hero sono i soldi indiani e una tecnologia tedesca. Gli inizi sono in BMW. La prima fu la G450X (2008), enduro classico, seguita dalla Husqvarna TE449. Lo sviluppo di queste due è collegato con la casa tedesca Speedbrain, che ha sviluppato l'attuale Hero, e anche le precedente Speedbrain 450 Rally Racer (2013), BMW G450RR Dakar (2011) o Husqvarna TE449RR (2013)
  • Agnello P, Bressanone/Brixen (BZ)

    Non è scritto, ma questo Hero sono i soldi indiani e una tecnologia tedesca. Gli inizi sono in BMW. La prima fu la G450X (2008), enduro classico, seguita dalla Husqvarna TE449. Lo sviluppo di queste due è collegato con la casa tedesca Speedbrain, che ha sviluppato l'attuale Hero, e anche le precedente Speedbrain 450 Rally Racer (2013), BMW G450RR Dakar (2011) o Husqvarna TE449RR (2013)
Inserisci il tuo commento