RECENSITO

Acerbis Galaxy Body Armour. Il chest protector più innovativo! Recensito

- Vi mostriamo l'innovativa "pettorina" di Acerbis che sposta più in alto l'asticella dello stato dell'arte delle protezioni off-road. Ergonomia. Protezione. Confort. Estetica. Non le manca nulla. Da abbinare il Galaxy Jacket e il Jump MX Chest Protector. Prezzi a partire da 79,95 euro. La Galaxy Body Armour costa 199,95 euro. Info: www.acerbis.it

Novità dell'anno nel mondo off-road! Lo diciamo senza paura di smentita: sì, perché il Galaxy Body Armour, il nuovo chest protector di Casa Acerbis, è senza ombra di dubbio la protezione più innovativa e interessante del panorama attuale.

Una pettorina (Jump MX Chest Protector) che piace per molteplici aspetti, alcuni legati al design, altri alla tecnica. La struttura, in materiale soft memory foam, accoglie protezioni in plastica per chest, back e fianchi che sono generate da un intreccio di filamenti. Queste soluzioni hanno permesso di ottenere il massimo confort con una grande protezione e aerazione. Trattasi di un prodotto omologato 1621/3 e 1621/2 con il paraschiena che guadagna un livello 2 di protezione, il massimo. A propositio di paraschiena: è di tipo estendibile grazie alla possibilità di aggiungere una piccola pinna paracoccige.

Per chi volesse invece optare solo per una protezione petto+schiena potrà acquistare il Jump MX Chest Protector (159,95 euro) mentre per chi avesse già la pettorina è in vendita anche il solo "corpetto elastico" con le protezioni sulle braccia, ovvero il Galaxy Jacket (79,95 euro). Per tutte le altre informazioni, guardate il video... 

Galaxy Body Armour è in vendita a 199,95 euro. Info: www.acerbis.com

N.B: I prezzi che appaiono nella scheda tecnica del video sono stati aggiornati, e alcuni ribassati. I prezzi attuali sono quelli che potete vedere in questo articolo. 

 

  • evangelion46, Pescia (PT)

    Domanda da ignorante:
    questo tipo di protezioni vengono descritte come dedicate all off-road, ma possono essere usate anche per uso stradale?
    Eventualmente quali sono le controindicazioni?
Inserisci il tuo commento