test sbk

Portimao, pista bagnata. Parlano Checa e Melandri

- Rea è risultato il pilota più veloce della giornata seguito da Melandri e Checa. Non sono mai scesi in pista Lascorz, Xaus ed i due piloti del team Aprilia ufficiale | C. Baldi, Portimao
Portimao, pista bagnata. Parlano Checa e Melandri


Ultimo aggiornamento


Giornata interlocutoria a Portimao, dove le condizioni atmosferiche hanno negato ai piloti della Superbike la possibilità di mettere a frutto le due sessioni di prove che avrebbero invece potuto dare interessanti indicazioni circa lo stato di forma di piloti e moto. Nel pomeriggio quasi tutti i piloti hanno partecipato alle prove, fatta eccezione per uno stanco Xaus, l’ancora convalescente Lascorz e gli ufficiali Aprilia Biaggi e Camier. I due sono a Montecarlo per presenziare ad una convention organizzata dal gruppo Piaggio, ma dovrebbero essere regolarmente in moto domani mattina.

Come spesso accade le prove si sono vivacizzate negli ultimi 15 minuti anche grazie ad una pista che si andava asciugando. Anche sul bagnato Rea ha confermato il suo attuale stato di grazia. A circa dieci minuti dal termine il pilota del team Castrol Honda ha sopravanzato Checa per poi migliorarsi ulteriormente nell’ultimo giro a disposizione, con il quale ha consolidato il suo primato nella classifica della giornata.

Un sorprendente Melandri ha conquistato la seconda posizione
grazie ad un solo giro veloce. Una posizione che sorprende soprattutto considerando le non perfette condizioni fisiche del pilota della Yamaha che oggi a percorso un totale di 33 giri. Segno che il recupero di Marco sta avvenendo nel migliore dei modi, come lui stesso ha dichiarato nell’intervista che ci ha rilasciato subito dopo le prove. Complessivamente positiva anche la prova di Checa che ha lavorato molto e bene con la sua squadra trovando un buon assetto da bagnato per la sua Ducati.

Prosegue bene anche il lavoro del team Liberty che piazza i suoi due piloti al quarto e quinto posto. Guintoli sembra essere sempre più a suo agio sul bicilindrico di Borgo Panigale e precede Smrz, veloce anche sulla pista bagnata. Sykes si conferma costantemente nelle prime posizioni e precede Laverty e Haga. Fanno ancora fatica i due piloti del team BMW Italia tra i quali si è inserito Michel Fabrizio, autore di una innocua scivolata. Chiude la classifica odierna il debuttante Berger che ha portato a termine il maggior numero di giri : 43. Il francesino del team Supersonic si sta impegnando al massimo per adeguare il suo stile di guida alla Ducati e ad un elettronica per lui sino ad ora sconosciuta.

Classifica della seconda giornata di test


1 4 J. REA GBR Castrol Honda Honda CBR1000RR 1'54.718 1'54.718 144,103 14
2 33 MELANDRI ITA World Superbike Team Yamaha YZF R1 2'00.419 1'55.063 1'55.063 0.345 0.345 143,671 33
3 7 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati 1098R 1'56.162 1'56.233 1'56.162 1.444 1.099 142,312 31
4 50 S. GUINTOLI FRA Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 1'56.505 1'56.505 1.787 0.343 141,893 24
5 96 J. SMRZ CZE Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 1'56.902 1'56.902 2.184 0.397 141,411 16
6 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Superbike Kawasaki ZX-10R 1'57.213 1'57.213 2.495 0.311 141,036 25
7 58 E. LAVERTY IRL Yamaha World Superbike Team Yamaha YZF R1 1'58.126 1'58.126 3.408 0.913 139,945 20
8 41 N. HAGA JPN PATA Racing Team Aprilia Aprilia RSV4 Factory 1'58.377 1'58.410 1'58.377 3.659 0.251 139,649 25
9 86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK BMW S1000 RR 1'58.897 1'58.711 1'58.711 3.993 0.334 139,256 24
10 84 M. FABRIZIO ITA Team Suzuki Alstare Suzuki GSX-R1000 1'59.474 1'58.919 1'58.919 4.201 0.208 139,012 22
11 52 J. TOSELAND GBR BMW Motorrad Italia SBK BMW S1000 RR 1'59.390 1'59.438 1'59.390 4.672 0.471 138,464 19
12 121 M. BERGER FRA Supersonic Racing Team Ducati 1098R 2'01.201 1'59.472 1'59.472 4.754 0.082 138,369 4


Alle 13.00


Una temperatura vicina allo zero ed un fitta pioggia non hanno consentito ai piloti della Superbike di proseguire il lavoro di preparazione all’inizio della stagione 2011 che avevano iniziato ieri. Solo otto piloti si sono avventurati sulla pista resa scivolosa dalla pioggia, evidentemente solo per provare qualche soluzione da bagnato. Il primo a scendere in pista è stato Laverty che è stato il pilota che ha portato a termine il maggior numero di giri. Sono bastati invece pochi giri a Checa per far segnare il miglior tempo. Anche Melandri ha voluto scendere in pista per compiere 13 giri senza mai forzare e soprattutto senza rischiare una caduta che avrebbe potuto compromettere il suo recupero fisico dopo l’operazione alla spalla di un mese fa.

Nel pomeriggio, alle 13,40 ora italiana, prenderà il via il secondo ed ultimo turno di prove della giornata, con la speranza che la pista sia in condizioni decisamente migliori. Non ci saranno i due piloti Aprilia Biaggi e Camier che sono volati a Montecarlo per partecipare a una presentazione del gruppo Piaggio. Rientreranno domani mattina in tempo per la prima sessione dell’ultima giornata di test.  


Tempi della prima sessione di Giovedì


Checa 1'56"162
Laverty 1'58"126
Haga 1'58"377
Badovini 1'58"897
Toseland 1'59"390
Fabrizio 1'59"474
Melandri 2'00"419
Berger 2'01"201
 

  • Matteinodj, Ravenna (RA)

    Marco complimenti!

    Nonostante l'intervento alla spalla di un mese fa, sul bagnato dove si usano meno i muscoli hai fatto il secondo tempo!!! Dai cerca di recuperare al meglio, voglio un secondo posto anche sull'asciutto!!!
    Sarà una un bel 2011... okkio Biaggi, OKKIO!!!
  • daniele.truzzi, Gualtieri (RE)

    egregio signor ricci

    mi scusi ma lei dice di non lanciare sfide??..allora mi sa che ho capito male io!
    poi dice "dove vuoi e quando vuoi" x poi correggiersi e spostare tutto nel solo passo di viamaggio.
    tutto contornato da un superlativo "io sono il peggior cliente che si possa incontrare!" ahahaahahaahahahh
    me la rido e levo il disturbo,dalle mie parti si dice che quando uno è convinto è già a metà dell opera e qui mi sembra che di convincimento e autostima ce ne sia in abbondanza!
    la ringrazio x le sue perle ,continuerò molto volentieri a leggere i suoi commenti illuminati e pregni di cultura e criticità sportiva!
    cordiali saluti
    Daniele
Inserisci il tuo commento