a misano

Il Team Ducati ha finito i test in pista con Haga, Fabrizio e Bayliss

- Si sono conclusi a Misano i test per il Ducati Xerox Team e per Noriyuki Haga, Michel Fabrizio e Troy Bayliss. Porte aperte al grande pubblico del WDW che ha assistito alle prove sul circuito
Il Team Ducati ha finito i test in pista con Haga, Fabrizio e Bayliss


La sessione, di tre giorni, è coincisa nelle giornate di giovedì e domenica con l’inizio e la fine del World Ducati Week, permettendo ai tanti appassionati che hanno affollato la pista sulla riviera adriatica di assistere alle prove.
Noriyuki e Michel hanno portato in pista le rispettive 1198 ufficiali mentre Bayliss, al secondo test stagionale, ha guidato la versione evoluzione, seguito dal team sviluppo sotto la guida di Ernesto Marinelli che, nell’occasione, ha associato al ruolo di Team Manager, quello tradizionale di ingegnere di pista del pilota australiano.
Alle prove hanno preso parte anche i team Ducati privati Althea Racing con Carlos Checa e Shane Byrne, il DFX Corse con Lorenzo Lanzi e Regis Laconi ed il Supersonic Racing Team con l’italiano Luca Scassa.

I tre piloti Ducati Xerox giovedì hanno completato cinque ore di test, facendo registrare tempi molto veloci e in generale un ottimo passo nonostante le condizioni di gran caldo (mai scesa sotto i 30° C l’aria e i 40°C l’asfalto). Alla fine della prima giornata Michel Fabrizio è stato il più veloce con il tempo di 1’36.2. Domenica pomeriggio la temperatura si è leggermente abbassata ma una pioggia leggera ha interrotto la breve sessione. Sia Haga sia Fabrizio hanno ottenuto buoni riscontri cronometrici e si sono detti soddisfatti dei progressi compiuti (mentre Bayliss ha deciso di non girare).

L'ultima giornata è rimasta chiusa al pubblico come normalmente accade nei test e tutti e tre i piloti sono scesi in pista insieme ai team Althea Racing, DFX Corse e Supersonic. La Pirelli ha fornito alcune nuove gomme a Noriyuki, Michel e Troy ma la maggior parte delle prove è stata dedicata alla preparazione per la gara che si svolgerà alla fine del mese.
Il team si è dichiarato soddisfatto dei tempi registrati che sono stati in ordine Bayliss 1’35.6, Fabrizio 1’36.0 e Haga 1’36.4 e torna fiducioso alla sede di Borgo Panigale.

Noriyuki Haga: «E’ stata una sessione davvero molto utile, nonostante il caldo pazzesco! Mi sono divertito al WDW, il mio primo nelle vesti di pilota ufficiale Ducati, ma è stato oggi che abbiamo fatto il lavoro vero. Mi sento fiducioso in vista della prossima gara. Abbiamo girato con una gomma nuova, portata da Pirelli, e abbiamo fatto piccole modifiche durante il giorno. Tutto sommato posso dire che è stato un test molto positivo. Adesso andiamo a casa per una settimana e poi siamo di nuovo qui per la gara!».

Michel Fabrizio: «E’ stato fantastico provare durante il WDW perché i tifosi hanno avuto modo di seguire l’azione in pista. Oggi invece è stata una giornata di test tipica, che abbiamo utilizzato soprattutto per prepararci alla gara. Era caldissimo ma probabilmente sarà cosi anche tra due settimane quindi è stata una prova sicuramente utile. Sono soddisfatto dei tempi: 1’36.0 è davvero buono in queste condizioni e mi permette di ripartire fiducioso in vista del prossimo round».

Troy Bayliss: «Le prove sono andate bene e con più tempo a disposizione in pista avrei potuto migliorare anche il passo. Sono soddisfatto del lavoro fatto e spero che possa dare una mano a Nori e a Michel. Sono un po’ stanco perché è stata una settimana intensa con il WDW, sia in pista sia fuori. Come ho detto nella conferenza stampa di sabato non tornerò a correre, ma farò un altro test prima della gara di Imola, come deciso con Ducati ad inizio stagione».

Ernesto Marinelli: «E’ stato sicuramente un week end molto intenso, ma anche uno dei più belli che io abbia passato, tutto il team ed i piloti hanno lavorato duro e mai mollato un istante, con il caldo torrido che pressava ad ogni ora, la carica dei Ducatisti che ci ha abbracciato in questo WDW è stata senza eguali. Negli ultimi mesi abbiamo passato periodi molto provanti e frustranti, ma il sostegno e l’affetto avuto da ogni tifoso venuto questo weekend ci ha dato una carica e una motivazione unica. Un enorme grazie a tutti i Ducatisti!!. Il test è stato molto positivo e guardiamo alla gara con fiducia».
 

  • cass03, savignano sul rubicone (FC)

    " IL MANICO" termine romagnolo x definire una che

    Il MANICO e un terminee Romagnolo che solo chi sa andare davvero forte lo fa suo e ragazzi Bayliss Ancora una volta lo a dimostrato di farlo suo appieno, e poi non per essere ripetitivi ma il team ufficiale non ha piloti in grado di stare la davanti e Sopratutto la Ducati o la sai guidare o non la sai guidare e se la sai guidare vai davvero forte senza mezzi termini.
  • Fleviuss, Montelupone (MC)

    Test

    Che Bayliss sia fantastico è fuori dubbio...
    ha però girato con una moto "evoluzione" (qualcosina di meglio ci sarà lì sotto!!!) delle 1198 di Nori e Michel, inoltre non ha nulla da perdere e non ha addosso la pressione dei piloti ufficiali in questo periodo no!
    io credo che ogni pilota ha il suo tempo, Troy il suo l'ha fatto e alla grande.
    ora è tempo di dare spazio agli altri, e soprattutto fiducia e sostegno!
    troppo facile dare la colpa solo ai piloti, è una serie di complicazioni che messe insieme hanno determinato l'attuale situazione...
    credo che chiunque viva intorno alla ducati metta per prima cosa il cuore in quello che fa e l'orgoglio di appartenere alla famiglia delle moto migliori del mondo! basta vedere i risultati dei piloti dei team non ufficiali...
    è ora di tornare in vetta ai podi in tutte le gare e onorare il posto di "ufficiale Xerox", quindi fuori le palle e via a sverniciare gli avversari
Inserisci il tuo commento