gp di jerez

Giugliano si aggiudica le qualifiche SBK a Jerez

- Primo tempo per il pilota del team Althea davanti a Melandri che precede le altre Aprilia di Laverty, Elias e Guintoli. Sykes è settimo davanti ad un eccezionale Lanzi, ancora primo delle Ducati | C. Baldi, Jerez
Giugliano si aggiudica le qualifiche SBK a Jerez


Continua il dominio Aprilia a Jerez, e la casa di Noale piazza quattro moto nelle prime posizioni anche nella prima sessione di qualifiche. Così come stamattina è ancora Melandri ad inserirsi nella pattuglia Aprilia, con Sykes che se ne sta sornione nelle posizioni di rincalzo, riducendo però di quasi mezzo secondo rispetto a questa mattina il gap che lo separa dalla vetta della classifica. Vetta occupata a sorpresa da Davide Giugliano. A sorpresa non tanto perché il pilota del team Althea non sia solito a queste posizioni, ma in quanto Davide non ha spinto a fondo ed ha fatto segnare il miglior crono della sessione in scioltezza e senza rischiare. Melandri chiude a due decimi da Giugliano precedendo Laverty, Elias e Guintoli. Lo spagnolo è motivatissimo e vuole sfruttare al massimo la sua conoscenza del circuito, per ottenere un risultato di prestigio.

Stupisce il sesto posto di Camier, ancora dolorante per l’infortunio al piede
patito a Istanbul, che precede Sykes. L’inglese della Kawasaki non ha nessun problema particolare se non quello di rischiare il meno possibile per portare a casa il titolo mondiale. Non pensiamo sia stato colpito dal famoso “braccino” e la sua ci sembra invece una tattica giudiziosa.

Continua l’eccezionale avventura del team Mesaroli Racing e di Lanzi, che ha ottenuto l’ottavo posto a 48 millesimi da Sykes. Su di una pista tecnica e difficile, Lanzi dimostra di saper sfruttare sino all’ultimo cavallo della sua vecchia 1098. Delude Davies, solo nono davanti a Cluzel che recede il duo Ducati ufficiale composto da Fores e Badovini. Aitchison sale al tredicesimo posto e assieme a Parkes e Haslam è tra quindici piloti che, nel caso domani mattina piovesse come dicono le previsioni meteo, sarebbero qualificati per la Superpole. Ne resterebbero esclusi a sorpresa Barrier e Fabrizio, con quest’ultimo che non riesce a trovare il feeling con la sua CBR su questa pista. Chiudono la classifica Sandi, il convalescente Neukirchner (che ha una mano ancora gonfia) e Iannnuzzo.


 

Classifica


1. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'42.374
2. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'42.641
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'42.756
4. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1'42.782
5. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'42.906
6. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'42.936
7. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'43.114
8. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 1'43.162
9. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'43.170
10. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'43.240
11. Xavi Fores (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1'43.262
12. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1'43.383
13. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'43.721
14. Broc Parkes (Monster Energy Yamaha - Yart) Yamaha YZF R1 1'43.786
15. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'43.821
16. Sylvain Barrier (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'43.879
17. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'43.958
18. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'44.102
19. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale 1'44.248
20. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1'45.328

  • asvetty, Roma (RM)

    la 1098.....

    ci ha abituato a fare grandi cose su questa pista e non escludo una sorpresa da lanzi che sembra avere motivazioni e una moto affidabile, ancora competitiva specie su una pista tecnica come P. Island...

    in bocca al lupo grande cosi...................
  • Lucas26, Vedelago (TV)

    Il buon..

    ..Giugliano è forte, se è così a puntino come lo è adesso per l'anno prossimo, l'anno prossimo ne vedremo delle belle ;-)
Inserisci il tuo commento