Zam a tutto gas. Andrea Migno parla di sicurezza [PODCAST]

Zam a tutto gas. Andrea Migno parla di sicurezza [PODCAST]
Giovanni Zamagni
E’ un momento difficilissimo per il motociclismo: tre giovanissimi piloti sono morti negli ultimi quattro mesi
10 ottobre 2021

Cosa sta succedendo nel motociclismo? Ormai si rischia a ogni gara e anche domenica ad Austin si è sfiorata un’altra tragedia: Deniz Oncu, dopo aver superato Jeremy Alcoba ha cambiato traiettoria in rettilineo, la sua gomma posteriore ha toccato quella anteriore di Alcoba, che, ovviamente è caduto in pieno rettilineo, fortunatamente protetto dalla sua moto, sulla quale, però, sono decollati Andrea Migno e Pedro Acosta. Chissà come, nessuno si è fatto male, Oncu è poi stato sanzionato: salterà i prossimi due GP. Un episodio che, inevitabilmente, è stato commentato da tutti i piloti, primo tra tutti da Migno, shoccato per quanto accaduto: “Bisogna intervenire subito, cosa deve succedere ancora per prendere provvedimenti?” ha detto giustamente Andrea in diretta ai microfoni di Sky. I provvedimenti sono stati presi, ma non può bastare per cambiare la situazione: cos’altro si deve fare? Ne parliamo proprio con Andrea Migno, uno dei piloti più attenti e sensibili quando si parla di sicurezza. 

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...