gp d'australia

Vinales e Miller vincono Moto2 e Moto3 in Australia

- Il rookie della classe intermedia vince la sua terza gara della stagione davanti alla Suter di Tom Luthi e al connazionale Tito Rabat. In Moto3 Miller vince in volata davanti al duo della Estrella Galicia 0,0 di Marquez e Rins. Ritiri per Fenati e Bastianini
Vinales e Miller vincono Moto2 e  Moto3 in Australia

MOTO2

Il rookie della classe intermedia vince la sua terza gara della stagione davanti alla Suter di Tom Luthi (Interwetten Sitag) e al connazionale Tito Rabat (Marc VDS Racing). Il leader della classifica precede il proprio compagno di squadra Mika Kallio e rimanda la festa di una settimana.

Scatta forte il poleman Tito Rabat (Marc VDS Racing) ma il leader del mondiale arriva lungo in frenata ed è costretto ad azare la sua Kalex lasciando sfilare il gruppo. Il suo compagno di squadra così prende il comando della corsa seguito dal rookie Maverick Viñales (Paginas Amarillas HP40) e dal Campione Supersport Sam Lowes (Speed Up).


Proprio l’inglese è il più veloce della compagnia, al punto da scavalcare il giovane spagnolo, che a sua volta deve inchinarsi anche a Thomas Luthi (Interwetten Sitag). Il vincitore di Motegi soffre una sbandata, con Rabat che si mette negli scarichi di Viñales e in due giri è nuovamente secondo dietro l’apripista finlandese.
 

Kallio peró commette l'errore iniziale del suo compagno di squadra e spreca tutto il suo vantaggio, favorendo il ritorno dei due spagnoli che lo seguono. Al settimo giro il leader del Campionato passa a condurre la gara, ma ancora una piccola sbavatura avvantaggia il suo team-mate. Al secondo affondo peró non sbaglia e cerca di prendere subito alcuni metri, lasciando Kallio e Viñales a litigare per il podio.


Il nervosimo del pilota di Barcellona è palese: in poche tornate all’interno dello stesso giro scivola indietro al quinto posto, in cui rientrano anche Luthi e Lowes, mentre è Maverick Viñales a passare in testa. Lo svizzero non si fa intimidire e, presa fiducia, porta la sua Suter davanti. Nel secondo gruppo, Johann Zarco (AirAsia Caterham) cerca di tenere a bada Marcel Schrotter (Tech3) e Sandro Cortese (Dynavolt Intact GP), ma alla fine si stende.


A otto giri dal termine nuovo errore di Mika Kallio, che nel frattempo era balzato al comando: si riaccoda in fondo al trenino di testa, con Tito Rabat secondo dietro Viñales. Il pilota del Marc VDS Racing ha davanti a sè l’occasione di laurearsi Campione, ma deve fare prima i conti con il giovane rookie che non ha nessuna intenzione di lasciargli la vittoria. Tre tornate piú tardi, inizia la bagarre tra i due.


Sam Lowes alza il suo ritmo e si accontenta del quinto posto, suo miglior piazzamento di tutta la stagione. Maverick Viñales si invola e a al penultimo giro ha giá quasi 1" di vantaggio su sugli inseguitori. Luthi si mette davanti alla coppia della struttura belga e, dopo la vittoria della settimana scorsa, coglie la seconda piazza. Tito Rabat taglia il traguardo davanti al proprio compagno di squadra, sul quale guadagna solo 3 punti, rimandando la festa di una settimana.


Tagliato matematicamente fuori dal discorso mondiale, continua la stagione trionfale di Maverick Viñales, che coglie la terza vittoria della stagione dopo quelle di Austin e Aragón.
 


MOTO3

L’australiano della Red Bull KTM Ajo vince in volata la sua quinta gara della stagione davanti al duo della Estrella Galicia 0,0 di Marquez e Rins, riducendo il gap in classifica iridata. Ritiri per Fenati e Bastianini.

Allo spegnimento dei semafori sfila via tutto il gruppo mentre Remy Gardner (wild-card col Calvo Team) è costretto a partire dalla pit-lane per aver spento la moto nel warm-up lap. Il migliore del primo giro è Romano Fenati (Sky Racing VR 46) che in una sola tornata passa dalla decima alla quarta posizione. Le due Honda Estrella Galicia 0,0 di Marquez e Rins, precedono la Husqvarna di Danny Kent e la Mahindra di Brad Binder (Ambrogio Racing).


Subito dietro, Jack Miller (Red Bull KTM Ajo) scavalca Fenati e in un attimo ha la meglio anche su Kent. L’australiano è un fulmine in queste prime battute: passa anche Binder e si piazza secondo alle spalle di Rins che per via di un’imbarcata è costretto a chiudere il gas. L’idolo di casa prende il comando ma la sua gioia è immediatamente stoppata da Efren Vazquez (SaxoPrint-RTG) che lo passa alla ‘curva Stoner’.
 

È una lotta senza esclusione di colpi, ad ogni curva si aprono in 5 a ventaglio e fra questi rientra anche l’ascolano Romano Fenati. Il pilota del team di Valentino Rossi entra deciso, ma Miller, a sua volta insediato dalle due Honda di Marquez e Rins, gli si rimette davanti. Alla curva 2 si toccano gli spagnoli Juanfran Guevara e Isaac Viñales, ma entrambi recuperano la via della pista. I primi 5 continuano ad avvicendarsi scambiandosi posizioni e incrociando le traiettorie  senza sosta.


Costretto al ritiro purtroppo per un problema tecnico il piú giovane del lotto, Enea Bastianini (Junior Team GO&FUN Gresini). Intanto, al gruppo di testa si ricongiunge anche Alexis Masbou (Ongetta-Rivacold), che passa Kent, Vazquez e Binder e si piazza provvisoriamente in quinta posizione. A 7 giri dalla fine, Kent e Fenati si giocano il podio alle spalle di Marquez, con Miller in agguato. L’australiano svernicia l’ascolano in rettilineo e infila lo spagnolo in staccata.
 

Mancano 5 tornate alla bandiera a scacchi e il ritmo si alza, con i due pretendenti a sfidarsi a viso aperto: ma un’esitazione di Marquez gli fa perdere terreno a tutto vantaggio dell’australiano che prova a scappare in testa. Al penultimo giro, Vazquez tocca Fenati che termina malamente nella ghiaia una corsa splendida; pochi metri piú avanti, dicono addio ai loro sogni di gloria anche Binder e Kent.


Ultimo giro al cardiopalma: Miller recupera la testa con le due Honda alle calcagna; gli spagnoli gli stanno addosso ma l’australiano è bravo a chiudere tutte le porte e non cedere la posizione, tagliando per primo il traguardo in volata. Secondo Alex Marquez, sempre leader del Campionato con 20 punti di vantaggio; terzo il suo compagno di squadra Alex Rins. Per Miller è la quinta vittoria della stagione, non saliva sul gradino piú alto del podio dallo scorso luglio al Sachsenring.

CLASSIFICA

Moto2

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 40 Maverick VIÑALES SPA Paginas Amarillas HP 40 Kalex 170.3 39'10.419
2 20 12 Thomas LUTHI SWI Interwetten Sitag Suter 170.2 +1.329
3 16 53 Esteve RABAT SPA Marc VDS Racing Team Kalex 170.2 +1.504
4 13 36 Mika KALLIO FIN Marc VDS Racing Team Kalex 170.1 +1.843
5 11 22 Sam LOWES GBR Speed Up Speed Up 170.0 +3.292
6 10 11 Sandro CORTESE GER Dynavolt Intact GP Kalex 169.4 +11.697
7 9 23 Marcel SCHROTTER GER Tech 3 Tech 3 169.4 +11.777
8 8 77 Dominique AEGERTER SWI Technomag carXpert Suter 169.0 +18.276
9 7 19 Xavier SIMEON BEL Federal Oil Gresini Moto2 Suter 169.0 +18.282
10 6 81 Jordi TORRES SPA Mapfre Aspar Team Moto2 Suter 168.9 +18.478
11 5 30 Takaaki NAKAGAMI JPN IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 168.9 +18.514
12 4 96 Louis ROSSI FRA SAG Team Kalex 168.9 +18.560
13 3 21 Franco MORBIDELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 168.9 +18.834
14 2 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA Gresini Moto2 Suter 168.9 +19.224
15 1 94 Jonas FOLGER GER AGR Team Kalex 168.9 +19.437
16   88 Ricard CARDUS SPA Tech 3 Tech 3 167.9 +33.238
17   39 Luis SALOM SPA Paginas Amarillas HP 40 Kalex 167.9 +33.776
18   18 Nicolas TEROL SPA Mapfre Aspar Team Moto2 Suter 167.7 +36.416
19   4 Randy KRUMMENACHER SWI Octo IodaRacing Team Suter 167.4 +40.574
20   60 Julian SIMON SPA Italtrans Racing Team Kalex 167.4 +40.630
21   8 Gino REA GBR AGT REA Racing Suter 166.6 +51.225
22   95 Anthony WEST AUS QMMF Racing Team Speed Up 166.6 +51.281
23   97 Roman RAMOS SPA QMMF Racing Team Speed Up 166.6 +51.448
24   71 Tomoyoshi KOYAMA JPN Teluru Team JiR Webike NTS 166.6 +51.496
25   20 Florian MARINO FRA NGM Forward Racing Kalex 166.4 +55.266
26   41 Aiden WAGNER AUS Marc VDS Racing Team Kalex 165.9 +1'02.283
27   42 Max CROKER AUS Tasca Racing Moto2 Suter 158.6 1 Giro
Non classificato
    54 Mattia PASINI ITA NGM Forward Racing Kalex 167.0 7 Giri
    5 Johann ZARCO FRA AirAsia Caterham Caterham Suter 169.1 8 Giri
    55 Hafizh SYAHRIN MAL Petronas Raceline Malaysia Kalex 166.9 10 Giri
    14 Ratthapark WILAIROT THA AirAsia Caterham Caterham Suter 166.9 13 Giri
    10 Thitipong WAROKORN THA APH PTT The Pizza SAG Kalex 162.1 21 Giri


Moto3

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 8 Jack MILLER AUS Red Bull KTM Ajo KTM 164.0 37'25.209
2 20 12 Alex MARQUEZ SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 164.0 +0.029
3 16 42 Alex RINS SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 164.0 +0.032
4 13 7 Efren VAZQUEZ SPA SaxoPrint-RTG Honda 164.0 +0.044
5 11 17 John MCPHEE GBR SaxoPrint-RTG Honda 164.0 +0.134
6 10 10 Alexis MASBOU FRA Ongetta-Rivacold Honda 164.0 +0.242
7 9 44 Miguel OLIVEIRA POR Mahindra Racing Mahindra 163.8 +2.753
8 8 84 Jakub KORNFEIL CZE Calvo Team KTM 163.7 +3.455
9 7 31 Niklas AJO FIN Avant Tecno Husqvarna Ajo Husqvarna 162.7 +18.118
10 6 23 Niccolò ANTONELLI ITA Junior Team GO&FUN Moto3 KTM 162.7 +18.119
11 5 21 Francesco BAGNAIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 162.7 +18.204
12 4 99 Jorge NAVARRO SPA Marc VDS Racing Team Kalex KTM 162.7 +18.226
13 3 98 Karel HANIKA CZE Red Bull KTM Ajo KTM 162.7 +18.278
14 2 19 Alessandro TONUCCI ITA CIP Mahindra 162.6 +18.544
15 1 41 Brad BINDER RSA Ambrogio Racing Mahindra 162.5 +20.468
16   13 Jasper IWEMA NED CIP Mahindra 162.3 +23.434
17   16 Andrea MIGNO ITA Mahindra Racing Mahindra 162.1 +25.892
18   38 Hafiq AZMI MAL SIC-AJO KTM 162.1 +25.894
19   43 Luca GRÜNWALD GER Kiefer Racing Kalex KTM 161.4 +35.571
20   52 Danny KENT GBR Red Bull Husqvarna Ajo Husqvarna 161.4 +36.602
21   65 Philipp OETTL GER Interwetten Paddock Moto3 Kalex KTM 161.1 +40.291
22   95 Jules DANILO FRA Ambrogio Racing Mahindra 161.1 +40.312
23   9 Scott DEROUE NED RW Racing GP Kalex KTM 161.1 +40.514
24   3 Matteo FERRARI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 160.3 +52.031
25   58 Juanfran GUEVARA SPA Mapfre Aspar Team Moto3 Kalex KTM 160.0 +56.233
26   2 Remy GARDNER AUS Team Laglisse Calvo KTM 160.0 +56.274
27   4 Gabriel RAMOS VEN Kiefer Racing Kalex KTM 159.9 +57.002
28   45 Olly SIMPSON AUS Olly Simpson Racing KTM 159.9 +57.340
Non classificato
    5 Romano FENATI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 164.0 2 Giri
    32 Isaac VIÑALES SPA Calvo Team KTM 157.9 7 Giri
    33 Enea BASTIANINI ITA Junior Team GO&FUN Moto3 KTM 162.4 11 Giri
    55 Andrea LOCATELLI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 148.8 22 Giri
    63 Zulfahmi KHAIRUDDIN MAL Ongetta-AirAsia Honda 148.1 22 Giri

 

Fonte: MotoGP.com

  • manuel 910, Castelverde (CR)

    RIMPIANTO FENATI

    Si è concluso nella ghiaia il sogno mondiale di Romano Fenati e dello Sky Team VR46. Una stagione partita molto bene, ma troppo discontinua nel rendimento. La categoria è molto combattuta e quest'anno Honda si è presentata al via con una moto nuova veramente veloce ma Fenati ha dimostrato che con la sua guida fatta di tanto cuore riusciva comunque a tenere il passo. Difficile giudicare cosa sia realmente successo, il cambio al vertice del team di Guareschi, il nuovo contratto, lamentele a Ktm, hanno sicuramente creato "distrurbo". Ora mancano due gare e dovrebbe concentrarsi al massimo per vincere, in fondo è l'unico del 4 pretendenti al titolo che rimarrà in Moto3. Il prossimo anno comunque non credano di avere vita facile, arrivano altri pilotini dai campionati na ionali che sono belli veloci e tosti, quindi è importantissimo finire bene. Ktm poi dovrà mettere mano alla sua motina perché ho il sospetto che Honda si presenterà da campione del mondo e con un sviluppo ancora molto migliorato.
  • Lcasagrande, Fabriano (AN)

    moto3

    Gara spettacolare e quasi sempre la più bella della giornata, peccato solamente per Fenati che è caduto incolpevolmente e penso che a parti invertite avrebbe ricevuto quantomeno una bella tirata d'orecchi... (forse sono un po' di parte perché mi piace come pilota e siamo entrambi marchigiani come Valentino)
Inserisci il tuo commento