MotoGP e SBK, piloti a Cartagena: non è un cinepanettone, ma una tre giorni di gas aperto e lavoro

  • di Emanuele Pieroni
Dalla MotoGP alla Superbike, passando per le categorie minori del motomondiale, tanti rider spagnoli e non solo saranno da oggi e fino al 15 gennaio sul circuito di Cartagena per un test privato con le moto di serie
  • di Emanuele Pieroni
13 gennaio 2022

L’ex Superbike (e ora MotoE) Xavi Fores ha organizzato una tre giorni di test privati sul circuito di Cartagena a cui hanno già aderito molti dei top rider spagnoli del motomondiale e non solo. Ci saranno, ad esempio, i due alfieri di Pramac, Johann Zarco e Jorge Martin con le loro Ducati Panigale V4, e ci sarà anche Maverick Vinales con la sua Aprilia RSV4. Prevista la presenza anche di Alex Rins e Raul Fernandez per quanto riguarda i piloti della MotoGP, mentre le classi minori del motomondiale saranno rappresentate da  Albert Arenas (Team Aspar), Aron Canet (Flexbox HP40) e Pedro Acosta, con quest’ultimo che praticamente giocherà in casa. Adrián Fernandez  e Jaume Masià  saranno, invece, della partita per preparare al meglio il mondiale della Moto3 che dovrà vederli protagonisti. Per quanto riguarda il Campionato Mondiale Superbike, infine,  Xavi Vierge  sarà in sella alla sua Honda, mentre non è dato sapere se Iker Lecuona  (suo compagno di squadra in SBK con Honda) parteciperà o meno alla tre giorni di lavoro sull’asfalto di Cartagena.

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...