L'editoriale di Nico

Nico Cereghini: “Tanti auguri Dovi!”

- Oggi, 23 marzo, Andrea compie 34 anni. Non è un momento normale, i tempi sono difficili e al Dovi resta solo la possibilità di festeggiare in famiglia. Per questo allargo volentieri la platea: idealmente tutti a brindare con il pilota Ducati!
Nico Cereghini: “Tanti auguri Dovi!”

Ciao a tutti! Sono tempi molto difficili e tuttavia, nonostante le paure e tutti i limiti imposti, la vita va avanti con le sue scadenze, banali o speciali che siano. Il calendario non subisce il coronavirus, le giornate passano molto più lente di quanto vorremmo, sembrano tutte uguali e invece no: oggi è un po’ speciale perché arriva la data di un compleanno, Andrea Dovizioso compie 34 anni.

Auguri Dovi! Come tutti i piloti della MotoGP ti eri preparato a una stagione intensa, domenica scorsa ti saresti allineato in Thailandia per la seconda prova dell’anno dopo il Qatar, magari a Losail avresti pure vinto come fai dal 2018, perché quella è una pista che ti piace e da cinque anni o vinci o fai il secondo. 

Auguri! Non facciamo fatica a immaginarti in una giornata che dovrebbe essere speciale e non lo è, sarai certamente in casa con la tua bimba come tutti i padri d’Italia, piloti o non piloti. Niente allenamenti con la moto da cross, niente uscite con la bici, solo il lavoro fisico indispensabile per mantenere un minimo di forma, rigorosamente nella tua abitazione. Siamo tutti leoni in gabbia. Ma ci rassegniamo pensando a chi è più sfortunato e non è riuscito ad isolarsi in tempo.
 

Auguri Dovi e grazie! Grazie per ciò che hai dato in questi ultimi anni agli appassionati italiani e a quelli della Ducati in particolare. Da tre stagioni sei il più consistente avversario del mattatore Marquez, sei sempre il primo sulle rosse e le tue tredici vittorie sulla Desmosedici parlano per te. Grazie per l’impegno, sappiamo che hai sempre dato tutto, e per la tua umanità.

Auguri Dovi! Sì, il tuo video-documentario, Undaunted, ci è piaciuto per il coraggio con cui ti sei mostrato. Umano, appunto, vero, con le tue convinzioni e le tue debolezze, con i trionfi e le paure, le solitudini e le incomprensioni. Ti siamo grati perché si vede che hai dovuto lottare e non ti sei mai arreso. Grazie perché su di te possiamo sempre contare. 

E dicendo “auguri Dovi!” facciamo un auspicio che vale per te e per tutti noi. Faremo festa in un altro giorno che non è lontano, correremo fuori casa, riprenderemo la nostra moto. Andrea caricherà sul furgone la sua amata moto da cross per l’allenamento, poi si infilerà la tuta di pelle per lottare con la Desmosedici, e pazienza se la prima gara sarà magari a porte chiuse. Noi saremo davanti al televisore di sicuro, quella domenica, finalmente in casa non per costrizione. Ma per la passione che ci unisce.

  • magojiro, Roma (RM)

    Tanti Auguri Grandissimo Dovi e scusa per il ritardo.
  • Zagor03, Treppo Grande (UD)

    Desmo auguri campione con la C maiuscola..
Inserisci il tuo commento